Impresa di Casale. Battuta la capolista Verona!

0

Novipiù Casale – Tezenis Verona 74-65 (14-13, 25-36, 48-46)

Cronaca – Il primo cabestro di serata è del capitano, Niccolò Martinoni. Il gioco dei padroni di casa sembra essere più fluido, soprattutto nelle uscite in attacco. Verona si trova davanti il muro studiato da coach Ramondino con raddoppi che arrivano puntuali su Monroe, il giocatore forse più forte degli ospiti. La coppia Amato – Fall crea e inventa. La tripla del giovane scuola Olimpia fissa il punteggio sul 9-4 al 5’. Altra grande giocata di atletismo ed energia di Fall: Amato alza il pallone e il lungo al volo affonda le mani nel canestro. Verona si ricorda di essere capolista e piazza il parziale che vale il pareggio a quota 11.

Pronti, via ed è subito tripla di Giuri. Il match rimane a punteggio basso, con gli ospiti bravi a difendere e a punire in transizione. Casale non riesce più a segnare mentre la Tezenis inizia a trovare le sue classiche geometrie in attacco. Umeh è letteralmente immarcabile quando prende il centro dell’area palla in mano, capace di spaccare in due la difesa rossoblu. La bomba di Natali riporta a meno 8 la Novipiù (23-31). Tutta la superiorità della Tezenis esce nel finale di periodo e Casale chiude sotto 25-36.

Quello che il pubblico si aspetta è un’inversione di marcia rispetto al secondo quarto. Si sblocca subito Marshall, completamente assente nel primo tempo. La Novipiù mette sul parquet tutto quello che ha e chiude il break di 7-0. Coach Ramagli vuole strigliare i suoi e chiama timeout. Fallo tecnico fischiato a un nervoso Monroe e Casale torna prepotentemente a contatto (34-36 al 24’). La Tezenis ancora non sblocca il suo tabellino, mentre Casale vola sulle ali dell’entusiasmo e con Amato trova il pareggio a quota 36. Blizzard e Samuels firmano il vantaggio casalingo ma arriva il quarto fallo di Blizzard, uno degli autori principali della rimonta. I liberi di Marshall fissano il punteggio sul 48-46

Monroe apre l’ultima frazione di gioco con un bel giro e tiro ma Amato risponde con il tiro pesante. Con l’alzarsi dei ritmi di gioco escono le qualità dei singoli. Martinoni decide di prendersi la scena in attacco e dall’altra parte Umeh fa uguale. Boscagin e Tomassini trovano due grandi tiri dai 6,75 facendo innalzare i livello di spettacolo al PalaFerraris (61-59 al 35’). Ancora Brett Blizzard punisce la zona messa in campo da Ramagli con la tripla (69-59 al 37’). Continua il pessimo momento ai tiri liberi per la Tezenis, che paga un po’ di stanchezza. Gli ultimi arrembaggi disperati degli ospiti non sortiscono effetti e Casale riesce a portarla a casa.

Casale: Giovara E., Amato 14, Tomassini 12, Natali 8, Blizzard 14, Matrimoni 11, Ruiu ne, Fall 4, Valentini ne, Samuels 2, Marshall 9

Verona: Umeh 15, Reati 6, De Nicolao 7, Boscagin 8, Bartolozzi ne, Ndoja ne, Mazzantini 4, Gandini, Giuri 10, Monroe 15  

Fotogallery a cura di Stefania Monsini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here