Kienergia Rieti in crisi, due bombe nel finale fanno esultare la Lux Chieti

Vittoria interna per gli abruzzesi al termine di una gara molto equilibrata.

di La Redazione

La Kienergia Rieti cade a Chieti 71-66 ed incassa purtroppo la quarta sconfitta di fila in questo campionato. In un calendario cosi fitto non c’è tempo per piangersi addosso, tra poche ore si dovrà tornare in campo per la trasferta di Ferrara. In Abruzzo la Npc ha pagato la brutta percentuale da 3 punti. Avvio con Sorokas sugli scudi per i padroni di casa che perdono subito il play Piazza per infortunio muscolare. De Laurentiis alza la voce sotto i tabelloni, funziona il p&r di Rieti ed al 10′ Npc avanti 21-16. Secondo quarto ancora sul filo dell’equilibrio, Sanguinetti da 3 da benzina a Rieti che però non riesce ad allungare ed al 20′ ospiti comunque avanti 35-36. Ritorno in campo da incubo dopo l’intervallo per la Npc, 10-0 Chieti che va avanti 43-40 al 25′. Si va sulla parità fino a 4′ dal termine quando si accendono Williams e Bozzetto. Le loro due triple, dopo due buone difese, tagliano le gambe ai reatini che escono purtroppo sconfitti. Reagire d’orgoglio ora la parola d’ordine.

Per coach Rossi sicuramente grande dispiacere: “Dispiace tantissimo. Io sono il primo ad essere mortificato per questa serie di sconfitte, una striscia negativa che negli ultimi 3 anni non abbiamo mai avuto. Un grosso dispiacere soprattutto per i nostri tifosi che ci seguono con passione da casa. La partita è stata quella che ci aspettavamo, molto sporca e lo sapevamo. Abbiamo avuto anche un discreto controllo della partita, a tratti, soprattutto nella fase iniziale ma nel secondo tempo c’è mancato qualcosa in termini di energia e di aggressività. Chieti è stata brava nello strappare la partita ad inizio del quarto quarto con quel parziale credo di 10 a 0, in quel momento non abbiamo avuto la forza di rientrare. Potremmo adesso parlare delle percentuali al tiro, sicuramente finire con 4 su 26 da 3 è pesante, però in questo momento noi dobbiamo avere la forza di vedere oltre per uscire fuori da questa situazione, nella quale i risultati condizionano anche mentalmente. Mi dispiace tantissimo perché l’avevamo preparata bene, anche ragazzi, con grande impegno”.

 

LUX Chieti Basket 1974 – Kienergia Rieti 71-66 (16-21, 19-15, 14-13, 22-17)

 

LUX Chieti Basket 1974: Pendarvis Williams 15 (2/3, 2/5), Marco Santiangeli 13 (2/4, 2/8), Paulius Sorokas 13 (5/10, 0/3), Davide Bozzetto 12 (4/8, 1/1), Davide Meluzzi 8 (2/6, 1/2), Francesco ikechukwu Ihedioha 4 (2/4, 0/1), Guglielmo Sodero 3 (0/1, 1/3), Mitt Arnold 3 (0/0, 0/0), Alessandro Piazza 0 (0/0, 0/0), Giancarlo Favali 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 32 5 + 27 (Davide Bozzetto 9) – Assist: 8 (Pendarvis Williams, Marco Santiangeli, Davide Meluzzi 2)

 

Kienergia Rieti: Claudio Tommasini 16 (5/7, 2/7), Steve Taylor 10 (5/8, 0/5), Francesco Stefanelli 10 (3/6, 0/4), Dalton Pepper 9 (3/8, 1/4), Quirino De laurentiis 9 (4/5, 0/1), Riziero Ponziani 5 (2/5, 0/0), Carlo Fumagalli 4 (1/1, 0/1), Giacomo Sanguinetti 3 (0/1, 1/4), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Davide Frizzarin 0 (0/0, 0/0), Alessio Fruscoloni 0 (0/0, 0/0)

 

Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Steve Taylor 12) – Assist: 13 (Francesco Stefanelli 6)

 

 

 

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne

NPC RIETI PALLACANESTRO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy