La Bertram Tortona fa suo il derby con Casale e saluta così Luigino Fassino

In una gara che valeva più dei semplici due punti in palio, la Betram Tortona saluta con la vittoria del derby, il suo storico DS, Luigini Fassino, scomparso la notte scorsa.

di Matteo Armana

Nella notte che ha preceduto il derby Derthona Basket – Novipiù Casale, se n’è andato Luigino Fassino, storico DS del Derthona Basket, totem della pallacanestro tortonese, persona infinitamente stimata sia da chi ha avuto il privilegio di lavoare con lui sia dagli avversari. Enorme il cordoglio da parte di tutti i tifosi ed amici del basket sui social network, ove sono stati riversati numerossisimi post di saluti al mitico Luigino. Ci piace ricordarlo alla prima apparizione del Derthona ai play off di serie A2, quando disse che “Beppe e Mario sarebbero stati contenti di vederli ai play off”…. bene noi oggi vogliamo salutare Luigino, che sicuramente si guaraderà questo derby con Beppe e Mario e parleranno tanto del loro amato Derthona Basket. Ciao Luigi.

Per la Bertram Tortona partita “speciale” per i mille significati che la gara racchiude, in primis, per la memoria di Luigino. Coach Ramondino dovrà fare a meno di Garri, infortunatosi in settimana, ma conta tra le fila Lydeka. Casale dopo un inizio di stagione spumeggiante, ha infilato una serie di sconfitte che la porta ora, ad essere fuori dalla griglia dei play off. Entrambe le compagini hanno enormi motivazioni per dar vita ad una vera e propria guerra, sportivamente parlando, sul campo di gioco.

Inizia la gara, Tortona schiera Spizzichini in regia, Alibegovic, Ndoja, Bertone ed il giovane Lusvarghi, mentre coach Ferrari si affida a Denegri, Tinsley, Pinkins, Martinoni e Cesana.  Partita subito intensa, con Casale che apre le marcature con capitan Martinoni. Nelle prima battute entrambe le squadre cercano i missmatch tra Pinkins e Lusvarghi da una parte e Denegri con Spizzichini dall’altra. Si resira, nel campo, aria di derby, e dopo tre minuti di gioco la Betram conduce per 4 a 2. Il primo allungo Betram arriva con la bomba di Alibegovic che regala il 7 a 2 per i padroni di casa. Casale però non sembra entrare nella gara e Tortona ne approfitta volando subito sul +11 dopo sei minuti di gioco. Ma Tortona non trova la via del canestro e Casale, con Cesana che fa cinque punti di fila, si riporta sul 13 a 7. Il rpimo periodo si chiude con la Bertram, meritatamente in vantaggio per 18 a 10, dopo aver riversato in campo una aggressività difensiva davvero incredibile.

Secondo Periodo: Subito a segno l’ex di giornata, Blizzard  al quyale però risponde Tinsley, da tre punti, per il meno 7 della Novipiù. Ma prima Spizzichini e poi Alibegovic continuano a far volare la Betram. Oggi i leoni sono sicuramente in campo con uno spirito “magico” e  si vede tutto. Dopo quattro minuti di gioco il punteggio è sul 24 a 18 per la Bertram che, malgrado il leggero riavvicinamento di Casale, tiene sempre le fila del gioco, con una difesa arcigna che impedisce agli avversari di trovare tirii facili. Due triple di Gergati una e di Bertone l’altra, riportano i bianconeri sul +10 (32 a 22) con 3.30 sul cronometro. E’ una bomba di Musso a riportare la Novipiù sul meno 9 punti, che diventano 6 al rientro in campo di Cesana che battezzato sull’arco lungo, punisce la difesa bainconera. E’ un’altra bomba di Musso che riporta Casale a meno tre lunghezze da Tortona 34 a 31 quado manca un minuto all’intervallo. Le squadre vanno al riposo con Tortona in vantaggio di tre lunghezze ma che ha visto dilapidarsi il proprio vantaggio negli ultmi tre minuti dal + 11 a solo + 3.

Terzo periodo: Primo possesso per gli ospiti che guadagnano due liberi con Pinkins. L’Americano di Casale fa uno su due, 34 a 32. Ma subito dopo Bertone regala alla Bertram un gioco da tre punti e riporta i bianconeri sul +5. Ma Musso non ci sta, bomba, e punteggio sul 37 a 35. Ora le due squadre sono punto a punto. martinoni dopo uno scontro in area con Lydeka deve momentaneamente abandonare il campo, al suo posto entra Italiano che, subito, regala il pareggio acasale a quota 39, quando sul cronometro mancano 5.44 da giocare. La partita si scalda, ora i contatti difensivi sono decisi, ma sempre corretti, mentre tornain campo anche Martinoni. Entra anche Blizzard che subitio infiamma la retina dal perimetro e da aria all’attacco tortonese, 44 a 40 con tre minuti da giocare nel periodo. Casale accorcia con Italiano, 44 a 42. Ormai è guerra aperta tra Ndoja e Italiano che non si scambiano certo cortesie, ne in difesa ne in attacco, scaldando gli animi di tutto il Pala Oltrepò. Capitan Martinoni regala la paritùà agli ospiti sul 47 pari, mentre Tortona perde il pallone per rimettere dietro Casale. Gli ospiti però non sfruttano e Martinoni fa fallo su Alibegovic chedalla lunetta riporta Tortona sul + 1 (48 a 47); Il rpimo vanatggio della gara per Casale al termine del terzo quarto di gioco, con due liberi di Martinoni che segnano il primo sorpasso degli ospiti ai danni della Bertram (48 a 49);

Quarto periodo: Primo possesso per la Bertram che non sfrutta, ma anche Casale perde palla e Tortona torna nella zona offensiva. E’ Lusvarghi a segnare il canestro del sorpasso bianconero, 50 a 49. Sonio due liberi di Viglianisi a smuovere il punteggio che vede la Betram di nuovo avanti di tre lunghezze. Da parte sua Casale spreca molto in attacco e Tortona difende con attenzione e fisicità. Una palla rubata di Blizzard da il via al contropiede di Bertone che regala a Tortona uni mini break di cinque punti. Quando manca 5.29 da giocare Tortona è a più 7 ( 56 a 49) mentre tra i fischi rientra in campo Italiano. Ma Tinsley regala un gioco da tre punti ai suoi e riporta Csale sul meno tre, quando mancano quattro minuti di giocare. Bertone però si guadafna due liberi che permettono a Torotna di tenere quattro punti di vantaggio. L’allungo viene quando non te lo aspetti da Lydeka, piazzato da quattro metri che anticipa una magia di Italiano da Tre punti. Ora il punteggio è 59 Bertram, 56 Novipiù con 2.01 da giocare. Gli arbitri sono benevoli con Bertone e su un jumper da tre fischiano il fallo a Musso che ragala alla Bertram l’allungo sul 62 a 56 con 1.36 da giocare. La partita ha momenti di massima tensione, Italiano e Ndoja vengono alle mani venendo così  espulsi entrambe dalla terna arbitrale. Nel frattempo Alibegovic è freddo dalla lunetta e regala a Torotna il + 8 (64 a 56);

Bertram Tortona: Spizzichini 7, Ndoja 7, Lusvarghi 2, Alibegovic 14, Lydeka 7, Bertone 1, Viglianisi 2, Blizzard 10. All. Ramondino

Novipiù Casale: Valentini 6, Denegri, Martinoni 10, Tinsley 7, Musso 17, Pinkins 1, Cesana 8, Italiano 13. All. Ferrari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy