POFF F G5 – La Bertram Tortona nella storia: passa a Torino e conquista la Serie A

0

Dopo Napoli è la Bertram Tortona a festeggiare la promozione in Serie A. La squadra di coach Ramondino si prende gara-5 dell’incredibile serie di finale playoff contro la Reale Mutua Torino al termine di una partita di rara intensità dove il primo tempo è uno spettacolo per gli occhi di chi ha la fortuna di vederlo da vicino e nella ripresa sale l’ovvia adrenalina per l’altissima posta in palio. Vince Tortona più lucida nel finale che ha dimostrato come resistere agli strappi di un avversario valido come quello torinese e come si può piazzare il colpo del k.o in una gara cosi importante. Ai fini del risultato decisivo un gioco da tre punti di capitan Tavernelli e i due liberi a 1″ dalla fine realizzati da Sanders che hanno messo davanti la Bertram e portata in paradiso per la prima volta nella sua storia.

Partenza sprint per la Reale Mutua che va sull’8-0 iniziale con Diop subito ispirato dai pick’n roll con Cappelletti e Clark. Torino è 14-4 con tutti i punti realizzati proprio dal lungo senegalese e dal play umbro (9 punti primo quarto) e va sul +12 (22-10) con l’impatto immediato sulla partita di Alibegovic. L’intensità dei locali si spegne nel finale di primo quarto. Parziale della Bertram che con un 9-0, finalizzato dalla tripla di Mascolo sulla sirena, entra prepotentemente in partita con il 22-19 del 10′.
Tortona arriva a -2 a inizio di secondo quarto e poi subisce un nuovo lampo torinese. Ottimo approccio alla partita anche per Pinkins che segna 6 punti di fila per il 28-20. La Bertram però rimane con i nervi saldi e mette tanta lucidità in più. Presenza a rimbalzo e tante possibilità per l’attacco dei tortonesi che si mettono a segnare a ripetizione da tre punti fino alla parità a quota 34 con la bomba di Fabi. Gli ultimi 5′ prima dell’intervallo diventano spettacolari. Sanders e Mascolo da una parte e Cappelletti dall’altra infiammano quello che rimane del primo tempo. Sanders e Fabi portano avanti Tortona (47-49) prima dell’ultimo canestro di Clark che manda tutti negli spogliatoi sul 49 pari.
Nella ripresa si segna di meno e la pressione per l’importanza della partita inizia a pesare sulle gambe e teste dei protagonisti in campo. Torino tiene il vantaggio nel terzo quarto e approfitta di qualche forzatura di troppo della Bertram. La squadra di Cavina è avanti 63-59 al 30′ con percentuali inevitabilmente calate in maniera inversamente proporzionale all’intensità che si respira al Pala Gianni Asti.
Cappelletti e Mascolo illuminano la scena a inizio di ultimo periodo. Tutto dei due esterni il parziale di 5-8 per Tortona dei primi 5′. La palla inizia a pesare con il passare dei minuti dove si segna sempre meno e ogni possesso può essere quello decisivo. A 4′ dalla fine del campionato c’è Torino avanti ma solo di un punto (69-68). Passa un altro minuto e c’è la tripla di Cappelletti quasi a fil di sirena dei 24″ a cui risponde Cannon per il 72-70. A -1’43” dalla fine arriva una magia di Tavernelli che segna in rovesciata e si prende anche il fallo. Gioco da tre punti e sorpasso Bertram. Torino ribalta tutto con Clark a 45″ dalla fine (74-73), c’è l’errore di Mascolo da tre ma è imitato dall’attacco torinese che perde l’opportunità. Arriva quindi l’ultimo tiro per Tortona con Sanders che subisce fallo mentre tenta la tripla. Tre liberi a 1″ dalla fine. L’americano della Bertram non sbaglia i primi due tiri e poi fallisce appositamente il terzo facendo passare quell’unico secondo che separa Tortona dal Paradiso. Finale 74-75 in una partita degna di un epilogo di un campionato lunghissimo ma forse bello e incerto come non mai negli ultimi anni.

Reale Mutua Torino – Bertram Tortona 74-75 (22-19, 27-30, 14-10, 11-16)

Reale Mutua TorinoAlessandro Cappelletti 22 (5/6, 3/7), Ousmane Diop 13 (6/9, 0/0), Jason Clark 10 (4/10, 0/1), Kruize Pinkins 10 (5/10, 0/1), Mirza Alibegovic 9 (2/4, 1/1), Daniele Toscano 8 (2/3, 1/2), Luca Campani 2 (1/3, 0/0), Lorenzo Penna 0 (0/0, 0/3), Franko Bushati 0 (0/1, 0/1), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0), Matteo Ferro 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Ousmane DiopMirza Alibegovic 7) – Assist: 12 (Alessandro Cappelletti 7)Bertram TortonaBruno Mascolo 20 (1/8, 5/8), Jamarr Sanders 17 (3/4, 3/8), Jalen Cannon 15 (5/9, 1/1), Agustin Fabi 9 (0/0, 2/4), Riccardo Tavernelli 7 (3/4, 0/2), Luca Severini 3 (0/2, 1/3), Lorenzo Ambrosin 3 (0/0, 1/2), Giulio Gazzotti 1 (0/0, 0/1), Lorenzo D’ercole 0 (0/2, 0/1), Samuel Sackey 0 (0/0, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 12 / 18 – Rimbalzi: 28 8 + 20 (Giulio Gazzotti 7) – Assist: 11 (Bruno MascoloJamarr Sanders 3)



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here