Latina reagisce, Ferrara affonda

0

Benacquista Assicurazioni Latina – Top Secret Ferrara 83-70 (25-21, 19-20, 13-19, 26-10)

Benacquista Assicurazioni Latina: Terry Henderson 23 (3/6, 5/7), Aristide Mouaha 22 (5/6, 2/2), Dwayne Lautier-ogunleye 15 (4/8, 0/2), Todor Radonjic 7 (2/3, 1/4), Abdel Fall 4 (2/7, 0/1), Marco Passera 4 (0/1, 1/1), Giovanni Veronesi 4 (2/3, 0/3), Davide Bozzetto 2 (1/3, 0/2), Matteo Ambrosin 2 (1/1, 0/1), Giordano Durante 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 16 / 26 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Terry Henderson, Davide Bozzetto 8) – Assist: 15 (Terry Henderson, Dwayne Lautier-ogunleye 5)

Top Secret Ferrara: Giovanni Vildera 17 (7/12, 0/0), Niccolo Filoni 15 (3/3, 3/5), Demario Mayfield 14 (3/8, 2/4), A.j. Pacher 12 (4/7, 1/3), Luca Vencato 4 (2/6, 0/4), Alessandro Panni 3 (0/4, 1/1), Tommaso Fantoni 3 (1/2, 0/0), Danilo Petrovic 2 (1/1, 0/3), Agustin Fabi 0 (0/0, 0/0), Giovanni Manfrini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 16 – Rimbalzi: 37 12 + 25 (Luca Vencato 12) – Assist: 16 (Demario Mayfield, Luca Vencato 4)

Aristide Mouaha. È lui il mattore della gara della Benacquista Latina contro la Top Secret, spentasi dopo essere stata sopra 53-60 al 28’. Il break seguente di 17-0 in 6’ chiude i conti e per il Kleb arriva un’altra battuta d’arresto.

Avvio targato Henderson, bollente da fuori (9-3 al 2’), ma la Top Secret c’è. Eccome. Prima Vildera, poi Mayfield impattano a quota 9 dopo 3’, prima che Henderson (quattro triple dopo 10’) risulti il mattatore del primo allungo Benacquista targato 14’: Bozzetto, Fall e Veronesi non sono da meno di Henderson, arriva così il -10 Kleb, sul 35-25, ma i biancazzurri del coach Leka ritrovano nuovi protagonisti, prima Pacher e Vildera, poi Panni e Mayfield: al 17’ è 38-37, che significa controbreak di 3-12 in 3’. Poco prima dell’intervallo lungo, brutta notizia il terzo fallo di Pacher, assieme a Vildera fra i migliori del secondo parziale biancazzurro: al 20’ sarà 44-41.

Dopo l’intervallo lungo i biancazzurri esprimono il miglior basket della gara, trovano Mayfield carico (44-46 al 21’), ben supportato dalla solidità di Vildera vicino a canestro (46-52 al 23’ e 53-60 al 28’) e dall’esplosività, difensiva e non solo, di Filoni (che bravo!). Nel miglior momento della Top Secret, la luce offensiva si spegne e in 6’, dal 28’ al 34’, Mouaha è immarcabile e la Benacquista confeziona il break di 17-0 che vuol dire 70-60. Durissima, ora. Pacher ci prova, ma è davvero troppo tardi, anche perché Mouaha, ancora e sempre lui, chiude i conti e per i biancazzurri non c’è più niente da fare. Finirà 83-70.

UFF. STAMPA KLEB BASKET FERRARA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here