Legadue, Finale PlayOff: Partita di testa più che di tecnica, Pistoia sul 2-0 contro un’ostica Brescia

0

Pistoia si aggiudica gara 2 dopo un match non certo all’altezza di una finale di Lega2 (29 palle perse in totale e medie di tiro ben al di sotto del 50%). Entrambe le squadre hanno sentito la pressione della seconda sfida, dando vita ad un match brutto ma comunque tiratissimo ed emozionante. Gli ospiti, privi di Jenkins, possono recriminare per la seconda occasione persa in pochi giorni. Giddens (20) e Brkic (10) non sono bastati, adesso i ragazzi di Martellossi non possono più permettersi di sbagliare, se vogliono tenere viva la speranza. Pistoia invece può gioire, i top player non erano in serata ma i comprimari, Cortese (12) e Galanda (8) su tutti, hanno dato un apporto fondamentale. Una vittoria da grande squadra, senza brillare, ma importantissima per avvicinarsi al sogno della promozione, che si fa sempre più concreto. 

Palla a due. Scanzi al posto di Jenkins infortunato. Partenza contratta da entrambe le parti, il tabellone rimane fermo per quasi due minuti. Hicks smuove la retina ma è la Leonessa a sferrare il primo vero ruggito della gara. Cinque punti di Barlos e la schiacciata in contropiede di Giddens, costringono Moretti a chiamare time out (2-7). Il neo entrato Galanda prova a dare la scossa alla GTG, ma Brkic ricaccia indietro i toscani con una bomba (6-12). Nei minuti finali, Pistoia riesce a contenere gli attacchi perimetrali degli ospiti, rientrando con il break di Graves e Toppo (12-12). L’ultimo sussulto è però della Centrale che ancora con Brikc, partito a razzo rispetto a gara1, infila un’altra tripla e non sfrutta i due liberi assegnati nell’azione successiva (12-15)

Secondo periodo. Pistoia ritrova compattezza e lucidità grazie agli uomini della panchina. Sono Cortese e Rullo a far tornare la GTG in pareggio (19-19). Ripresa più equilibrata con Pistoia che butta via meno palloni e torna ad essere concreta sotto canestro. Minibreak di Cortese e Fayardo per il tentativo di allungo dei biancorossi (26-20). Giddens e Lombardi per la pronta risposta lombarda. Si torna sui binari di gara 1, quattro punti Fayardo e la schiacciata di Cortese fanno espodere il PalaCarrara (31-26) ma i padroni di casa non riescono a scappare. La tripla di Giddens e una serie di errori offensivi di Pistoia fanno si che si vada all’intervallo sul 32-29.

Terzo periodo. Prima della fine del secondo periodo le squadre sembravano essersi sbloccate, ma alla ripresa del gioco ricomincia la sagra dell’errore (Pistoia 20% al tiro, Brescia 27%). Tanti palloni persi ed errori al tiro da una parte e dall’altra. La tensione fa vacillare la mira e in più di cinque minuti si vedono solo 6 punti totali (36-31). Gli allenatori provano a cambiare gli interpreti ma lo spettacolo continua a latitare. I due liberi falliti da Giddens sono lo specchio del momento, Galanda invece fa due su due (38-31). Una bomba di Stojkov allo scadere dei 24 rimette in carreggiata Brescia, ma la continuità offensiva delle due squadre sembra un miraggio. Ultimo munito ravvivato da “ben” quattro canestri, due per parte, che consentono a Pistoia di incrementare un minimo il vantaggio (42-38).

Quarto periodo. Galanda apre subito le danze ma le squadre sono ancora inceppate. Per vedere la tripla di Fernandez bisogna aspettare altri due minuti (44-41). Giddens penetra bene e porta la Leonessa a una sola lunghezza. Le squadre continuano a giocare a chi sbaglia di più, Molte infrazioni di passi e mattonate, la partita sembra doversi decidere più sui nervi che sulla tattica. Una bomba per parte, tutto resta invariato (47-46). Anche dalla lunetta non un bello spettacolo, Graves ne infila solo uno e Stojkov trova il pareggio sul ribaltamento di fronte, a quattro minuti dal termine. Toppo imita Graves dalla lunetta e Barlos piazza la tripla del sorpasso. Pistoia si aggrappa a Graves vista serataccia di Hicks. L’americano fa quattro punti consecutivi impattando nuovamente il risultato (53-53). Hicks torna in lunetta e con freddezza firma il sorpasso, Barlos non è altrettanto preciso e Pistoia resta leggermente avanti a 1.30 dal termine (55-54). Brescia ha una grande occasione con Brikc che si guadagna due falli consecutivi, ma fa solo due su quattro (55-56). Meno di un minuto al termine Hicks si inventa un fallo e canestro, sbagliando però il libero aggiuntivo. Brescia ha l’ultima palla, Pistoia difende forte, Giddens pasticcia pressato da Hicks e commette infrazione di passi. Pochi secondi al termine, Brescia sceglie il fallo, ancora Hicks in lunetta, ancora uno su due, ma questa volta basta. Lo stracolmo PalaCarrara può cominciare la festa in attesa di domenica.

GTG Pistoia – CDL Brescia: 58-57 (12-15, 20-14, 10-9, 16-18)

GTG Pistoia: Meini, Saccaggi, Cortese 12, Toppo 4, Borra, Galanda 8, Rullo 6, Graves 12, Grillini, Hicks 10, Fajardo 6

CDL Brescia: Fernandez 8, Stojkov 5, Lombardi 2, Loschi 2, Jenkins, Cuccarolo, Giddens 20, Scanzi, Barlos 9, Brkic 10

 

Fotogallery a cura di Marta Colombo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here