Legadue, Quarti Play-Off: Casale tiene contro un’ottima Verona

0

I play-off sono magici, sono speciali, e stasera la partita tra la Novipiù Casale Monferrato e la Tezenis Verona lo dimostra.

La squadra padrona di casa si aggiudica questa gara-1 con il risultato di 82 a 72, dopo una partita giocata al cardiopalma, con i due americani di Casale, super protagonisti, che hanno guidato la Junior alla vittoria grazie ai 20 punti di Green e ai 28 punti e udite udite 9 rimbalzi per il folletto di 1.68 Casper Ware.

In un palaFerraris non completamente strapieno, Casale prova a difendere il fattore campo, potendo schierare tutti i giocatori del suo roster, recuperando anche Simone Pierich che in settimana ha dovuto saltare qualche allenamento per problemi intestinali.

Anche la Tezenis Verona si presenta a questa partita, al completo, recuperando i due infortunati di lusso, Massimo Chessa e Gabriele Ganeto.

Dopo una coreografia spettacolare che da parte della curva di casa, che esibisce un grosso cuore rossoblù, con la scritta UNICO GRANDE AMORE, la palla a due premia la squadra di casa che porta subito in lunetta il rigenerato Green che però spreca e fa 1/2.

Verona non sembra la squadra che avevo affrontato i rossoblù un mese fa’, e pronti via subisce un parziale di 6-0 grazie ad una tripla di un presente Martinoni (doppia doppia con 10 punti e 10 rimbalzi).

La squadra di coach Ramagli prova affidarsi alle giocate del suo lungo Lawal che grazie ad un gioco da 3 punti accorcia le distanze, ma Ware e Green fanno pentole e coperchi nella difesa veronese e grazie ai loro canestri la forbice tra le due squadre si allarga fino al +7.

Fino a questo momento la difesa rossoblù sembra impenetrabile, ma a punirla una bomba di McConnell e ad un canestro da sotto del giovane Da Ros, che rimettono in careggiata la Tezenis, favorita anche da dubbie fischiate da parte della terna arbitrale.

La Tezenis Verona è sulla carta, anche se arrivata sesta in regular season, più forte di questa Novipiù, ma i rossoblù dimostrano di avere cuore, e lo dimostra subito la cattiveria agonistica che mette in campo Malaventura, che realizza una tripla da lontanissimo (1/4 da 3 per lui), a cui risponde il 2/2 di Chessa che fissa il risultato sul 18 a 12.

Per Casale un’ottimo primo quarto, con una sola pecca, avere solo il 50% dai liberi, che pesano molto sull’economia del punteggio.

Coach Ramagli prova a dare la carica alla sua squadra, ma Butkevicius punisce il giovane Bozzetto con un gancio da vero pivot, e Ferrero fa 3/4 ai liberi e cacciano subito in dietro la squadra scaligera, che però grazie ad i numerosi falli subiti da Lawal e hai numerosi tiri liberi segnati prova rimanere in scia ai padroni di casa, che però grazie ad i suoi due lunghi riesce a portarsi immediatamente sul +9.

Weesterbook con una tripla e Lawal con una schiacciata fanno tremare tutto il pubblico del palaFerraris, che però si gode la rinascita di un sontuoso Green che realizza due canestri da due in fila, ma a mandare i titoli di coda alla fine del secondo quarto è il canestro da due punti di Davide Lamma che fissa il risultato sul 38 a 32.

Casale all’inizio del 3°quarto sembra essere rimasta negli spogliatoi, e subisce un parziale di 2-9 che fanno mettere il naso avanti alla Tezenis, ma Ware e Green replicano ancora da due punti all’ennesima tripla di Weesterbook( 19 punti per lui).

La partita si accede, e Martinoni realizza da due punti, subendo anche fallo che capitilizza realizzando il libero supplementare, uguagliato dal canestro da due di Green e dal siluro dai 6.75 di capitan Simone Pierich.

Da Ros con un gioco da 3 punti accorcia le distanze (10 punti e 4 rimbalzi per lui), ma proprio in questi minuti a diventare un proprio fattore è il pubblico di casa, che mette molto pressione agli arbitri e caricano a mille i propri beniamini, che sospinti dal cuore rossoblù fissano un parziale taglia gambe per la Tezenis di 9 a 4 che mandano le due squadre all’ultima sospensione obbligatoria sul 61 a 54.

Casper Ware ad inizio del quarto e decisivo tempo decide che vuole vincere la partita da solo e realizza un canestro da due punti, e due liberi per un parziale di 5 a 0 che sembrano mandare i titoli di coda alla partita.

Ma Verona non ci sta, e sfruttando anche alcuni sfortunati errori dei padroni di casa su tiri ben costruiti, piazza un 0 a 8 che la riportano a -4 a 6 minuti dalla fine. L’inerzia sembra passata a favore dei gialloblù, ma Ware infila la sua quarta tripla allungando sul +7. Weesterbook realizza due liberi dalla lunetta, e Green punisce subito gli ospiti con un canestro da due punti dopo uno slalom nella difesa scaligera.

Boscagin lasciato colpevolmente solo colpisce da 3 punti, ma Casper Ware risponde nuovamente dalla distanza, ed ora la partita è bellissima con gli attacchi a farla da padrona, con Weesterbook che da una parte realizza nuovamente da 3, e Casper Ware che distrugge le velleità di rimonta dei veronesi con due canestri spettacolari da due punti. La partita in pratica finisce da qua, ma a fissare il risultato finale sono i due liberi dell’MVP Casper Ware che fissano il risultao sull’82 a 72 per i padroni di casa che si portano sull’1-0 nella serie, ma Martedì si gioca nuovamente al palaFerraris, e Verona proverà in tutti i modi a espugnare il campo della novipiù.

Per Casale una vittoria importante e convincente che da morale per il proseguo della serie, dopo le deludenti ultime 3 prestazioni della regular season.

Ma come si dice spesso in tema militare, Casale ha vinto solo una battaglia, ma la guerra è ancora apertissima.

GRICCIOLI: “UNA GIORNATA IMPORTANTE PER LA JUNIOR” –“Come abbiamo detto negli spogliatoi, 1-0 e palla al centro. Oggi è stata una giornata importante per la Società, perché i nostri U17 hanno conquistato le finali nazionali vincendo contro Reggio Emilia, una delle favorite, e questa sera abbiamo compiuto un primo passo positivo, superando una squadra attrezzata, atletica, che non ha mai mollato fino alla fine nonostante la nostra capacità di mettere in mostra un basket migliore, soprattutto tra primo e secondo quarto. Da domani, però, si riparte daccapo, ci siamo solamente tolti la pressione del debutto, che è sempre difficile per chi deve gestire il fattore campo. Dobbiamo già da stasera resettare da zero, portando con noi tutto ciò che di buono abbiamo fatto vedere questa sera”

MARTINONI: “GIA’ PROIETTATI SU GARA2” “Questa sera era importante partire col piede giusto, in una gara che fin da subito ha fatto vedere un livello di intensità di gran lunga superiore alla media della regular season. Abbiamo fatto un’ottima partita, ma la gioia è durata fino alla doccia perché già usciti dal palazzetto dovremo essere proiettati sulla gara di martedì sera”.

NOVIPIU’ CASALE – TEZENIS VERONA: 82-72 (18-12, 38-32, 61-54)
NOVIPIU’ CASALE:
Malaventura 4, Green 20, Antonelli, Butkevicius 8, Pierich 8, Giovara ne, Monaldi, Martinoni 10, Ferrero 4, Ware 28 All.: Griccioli
TEZENIS VERONA:Westbrook 19, Lauwers, Lawal 12, De Nicolao ne, Boscagin 7, Ganeto 3, Bozzetto 2, Chessa 4, Da Ros 10, McConnell 13, Lamma 2 All.: Ramagli

 

La fotogallery a cura di Gianluca Gentile

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here