Legnano liquida Roma e ottiene punti fondamentali per il fattore campo ai playoff

i Legnano Knights vincono una partita sostanzialmente dominata contro l’Eurobasket Roma, che riesce a recuperare più volte svantaggi in doppia cifra ma alla fine cede all’ottima prova di squadra dei padroni di casa, trascinati da Raivio, Zanelli e Toscano. Legnano ottiene punti fondamentali per la griglia playoff, mentre Roma resta invischiata nella zona salvezza

di Giovanni Colombo

Per la venticinquesima giornata del campionato di A2 girone ovest, la FCL Contract Legnano ospita al PalaBorsani la Leonis Roma. PalaBorsani pressochè esaurito e consueta grande atmosfera. Mattia Ferrari schiera i Legnano Knights con Zanelli in regia, Raivio guardia, Martini e Pullazi ali e Mosley centro. Coach Turchetto risponde schierando l’Eurobasket Roma con Piazza playmaker, Deloach guardia, Cesana e Bonessio ali e Sims centro.

Il match inizia con una tripla immediata di Legnano, firmata da Pullazi. Roma è piuttosto disattenta e concede due rimbalzi offensivi a Legnano. Arriva un fallo su Mosley, che fa 2/2 dalla lunetta. Pullazi segna da sottomisura e i Knights sono sul 7-0. Roma in attacco è molto imprecisa e dopo quasi quattro minuti non ha ancora trovato la via del canestro. Ci pensa Sims con un non semplice tiro dal mid range a sbloccare il tabellino degli ospiti. Il prolungato botta e risposta a suon di canestri tra Raivio e Sims porta il risultato sul 13-6 in favore dei Knights. Il canestro di Deloach è poi il preludio a un altro parziale di 7-0 per Legnano, interamente firmato dalla panchina, con Tomasini che realizza un gioco da tre punti e Toscano che prima fa 2/2 dalla lunetta e poi segna anche in penetrazione. Nel mezzo del parziale c’e’ anche una gran stoppata di Mosley. Sul +12 per Legnano (20-8), coach Turchetto chiama timeout. Al rientro sul parquet Pierich fa 2/2 dalla lunetta, ma Toscano, ispiratissimo, risponde con un altra penetrazione vincente. Dopo una lunga serie di tiri liberi che porta il risultato sul 25-15, arriva il canestro tanto casuale quanto spettacolare di Zanelli, che nel tentativo di fare un assist perde il controllo della palla, che assume una bizzarra traiettoria ad arco e finisce nella retina. Il primo quarto si chiude sul 28-17 con il 2/2 dalla lunetta di Deloach.

Il secondo quarto inizia con un paio di errori di Legnano al tiro, e col canestro di Brkic dopo un bel movimento in post basso. Sims colpisce dall’arco e riporta a soli due possessi di svantaggio Roma (sul 28-22). Alla penetrazione di Raivio risponde Brkic dalla media distanza, Legnano assesta un altro parziale, questa volta di 8-0, con la tripla di Zanelli, l’appoggio al tabellone di Raivio e la tripla di Martini. I Knights sono al proprio massimo vantaggio sul +14 (38-24) e sembrano avere le mani sulla partita. Pierich però non ci sta, e prima segna da sottomisura e poi fa 3/3 dalla lunetta. Mosley risponde segnando dopo aver lavorato benissimo in post basso, ma Casale colpisce dall’arco e Roma è a -8 sul 40-32. Mosley segna ancora, questa volta dal mid range, ma Roma è molto concentrata, e dopo i canestri di Cesana e Raivio arrivano le triple di Pierich, decisamente on fire, e di Piazza, che portano il risultato sul 44-40, costringendo Ferrari a chiamare un timeout. Al riposo lungo si va sul 46-40, dopo il canestro di Toscano.

Legnano ha 12 punti da un ottimo Raivio (anche 3 rimbalzi e 4 assist per lui), e si gode un Mosley molto positivo, ma dà l’impressione di non riuscire a gestire i vantaggi e assestare i colpi decisivi, contro una Roma in difficoltà in generale ma che non molla mai.

Il terzo quarto inizia con la penetrazione vincente di Deloach, a cui risponde Pullazi che cattura u nrimbalzo offensivo e lo trasforma in un facile appoggio al tabellone. Zanelli colpisce dall’arco ma Sims risponde subito con la stessa moneta e il risultato è di 51-45, con Legnano sempre avanti di sei punti. Sims si ripete dalla lunga distanza e Roma è a -3 sul 51-48. Al 2/2 di Pullazi dalla lunetta risponde Deloach con un gioco da tre punti, e il vantaggio di Legnano è ormai di due soli punti. Raivio toglie le castagne dal fuoco con una tripla, e dopo il canestro dal mid range di Piazza arriva per i padroni di casa un parziale di 8-0, con l’1/2 di Mosley dalla lunetta, la tripla di Zanelli e i canestri di Pullazi e dello stesso Zanelli, autore di un pregevole coast to coast.  Sul 64-53 per Legnano Turchetto chiama timeout, ma al rientro sul parquet Martini colpisce dall’arco dopo una splendida circolazione di palla dei Knights e un paio di extra pass. Legnano è di nuovo al massimo vantaggio di +14 sul 67-53. Piazza e Martini segnano dalla media distanza, ma dopo il long two vincente di Pierich arriva la tripla di Toscano, che porta sul 72-57 i Knights regalando il nuovo massimo vantaggio di +15. All’ultimo riposo si va proprio con questo distacco tra le due squadre, sul 74-59, dopo il 2/2 dalla lunetta sia di Sims che di Toscano.

L’ultima frazione inizia con Roma che non riesce a concludere nei ventiquattro secondi, e con Legnano che affonda il colpo definitivo con un altro parziale di 7-0, grazie ai canestri di Mosley e raivio, che segna sia da due che da tre punti. I Knights sono a +22 sul 81-59 e il match stavolta è proprio finito. Dopo il timeout chiamato da Turchetto segnano Sims e Pullazi, e poi Deloach confeziona un gioco da tre punti e un tap in vincente. Sul 83-66 arriva la tripla di Zanelli che poi viene richiamato da coach Ferrari in panchina. Deloach non molla ma il distacco resta invariato, e Turchetto deve chiamare un altro timeout sul 91-70 dopo la tripla di un davvero ottimo Toscano. Roma si riesce a riportare fino al -11 sul 95-84 con Sims che segna ben quattro canestri che valgono 11 punti, ma il match ormai è ampiamente chiuso. Il punteggio finale è di 99-85, col pubblico di casa che chiede il centesimo punto che però non arriva. Decisamente poco male per i Knights che tornano alla vittoria giocando a tratti anche molto bene e conquistano due punti fondamentali per il miglior fattore campo possibile ai playoff. Per Legnano grandi prove di Raivio (top scorer di Legnano con 22 punti) ma anche di Zanelli, Pullazi e Toscano, che dalla panchina trova 17 punti con 3/6 da due, 2/3 da tre e 5/6 dalla lunetta. Roma ha lottato per quanto le è stato possibile, ma è apparsa inferiore a questa Legnano, e non sono bastati i 32 punti di Sims (dei quali però una buona parte è arrivata a match ormai finito) per vincere un match complicato e ottenere due punti fondamentali nella zona salvezza.

Legnano-Roma 99-85 (28-17, 46-40, 74-59)

Legnano

Tomasini 8, Zanelli 18, Martini 11, Toscano 17, Raivio 22, Mosley 10, Pullazi 13

Roma

Deloach 16, Casale 3, Fanti 2, Cesana 2, Sims 32, Piazza 13, Brkic 5, Pierich 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy