Mantova dominante nell’overtime, l’Assigeco ci crede poi crolla

0

Dinamica Mantova – Assigeco Casalp. 91-78 dts (17-25, 24-18, 16-16, 18-16, 16-3)

Dinamica Mantova: Moraschini 15 (6/9, 1/6), Gaddefors 16 (3/4, 1/5), Rullo 0 (0/1 da tre), Fultz 11 (1/2, 3/4), Grande 6 (1/2, 1/1), Landi 17 (5/6, 1/4), Wojciechowski 15 (6/6, 1/3), Amoroso 11 (5/12, 0/1) N.E.: Mazic, Stanzani, Maccaferri

Tiri Liberi: 13/13 – Rimbalzi: 35 23+12 (Amoroso 9) – Assist: 23 (Gaddefors 5) – Cinque Falli: Amoroso

Assigeco Casalp.: Saccaggi 7 (0/5, 2/6), Poletti 8 (3/4, 0/1), Vencato 4 (1/3, 0/1), Chiumenti 2 (0/2), Ricci 19 (4/7, 3/5), Young 16 (3/9, 2/5), Sant Roos 13 (4/8, 1/7), Carrizo 9 (0/1, 3/9) N.E.: Costa, Maria Sgorbati

Tiri Liberi: 15/17 – Rimbalzi: 36 18+18 (Ricci 8) – Assist: 14 (Sant Roos 5)

Scontro diretto per continuare a sognare i playoff di A2 tra Mantova e Casalpusterlengo.

Partono meglio gli ospiti, che puniscono dalla lunga distanza con buona continuità il canestro virgiliano. Gli Stings d’altro canto partono con le idee confuse in attacco e molli in difesa. L’Assigeco ne approfitta trascinata da un Young in vena di rivalsa per la finale della scorsa stagione. Anche nella prima parte del secondo quarto si ripete il copione, e i lodigiani toccano anche il +11. Mantova inizia a difendere con convinzione, e i risultati si vedono da subito. Gli Stings risalgono velocemente, e ora è Casalpusterlengo a faticare a trovare il canestro. Il tempo si chiude sul +2 Assigeco, a conferma di chi si aspettava una partita combattuta punto a punto.

Il temuto terzo quarto si rivela meno deleterio del previsto per Mantova, che riesce a portarsi anche sul +3. Immediata però la nuova reazione di Casalpusterlengo che si riporta avanti e conclude nuovamente avanti anche il terzo quarto. Ultimo quarto non per deboli di cuore; gli Stings continuano ad inseguire, senza però riuscire ad agganciare gli avversari. Ad una manciata di minuti dal termine l’Assigeco rimette le distanze sul +6 ma gli Stings trascinati dal proprio pubblico non si arrendono e  impatto il risultato a 30 secondi dal termine. Casalpusterlengo gioca col cronometro, Young sbaglia il tiro e gli Stings con ancora dieci secondi costruiscono un buon tiro che però Moraschini non riesce a mandare a segno. Nuovi  supplementari dunque dopo quelli di gara 4 della scorsa stagione.

Gli ultimi 5 minuti sono un monologo Stings; i padroni di casa trovano subito la tripla del +3. L’Assigeco perde palla e Mantova questa volta è spietata, allungando il vantaggio. Con l’inerzia della partita ormai a proprio favore, Mantova trova più facilmente la via del canestro, chiudendo la disputa  con il punteggio di 91-78.

Fotogallery a cura di Luca Sacchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here