Miles decisivo, Mantova batte Chieti in volata

0

La Mokambo cede alla distanza contro una mai doma Mantova. Ai teatini non bastano i 19 di Jackson, la Staff vola con i 20 di Miles.

In avvio di gara entrambe le squadre vogliono correre, ma la mira difetta da ambo le parti (2-2 dopo più di 2 minuti). La Mokambo continua le sue difficoltà in attacco e perde ben 6 palloni in meno di 5 minuti, con Mantova che ne approfitta e costringe coach Rajola al timeout (9-2). L’uscita di Chieti dal minuto di sospensione è però travolgente e, grazie alle bombe di Bartoli e alla schiacciata di Ancellotti, i teatini si portano avanti a 3 minuti da fine quarto (9-10). La Staff realizza solo con un 1/2 a cronometro fermo di Ross, la Mokambo va a bersaglio con Jackson e Alibegovic e chiude la prima frazione sul +4 (10-14).

In avvio di secondo periodo Miles fa la voce grossa e riporta i padroni di casa in vantaggio (15-14 dopo un 1:30 dalla ripresa del gioco). I teatini reagiscono e tentano il sorpasso, sfruttando anche le gite a cronometro fermo di Vrankic (19-22 dopo 03:30 di secondo quarto). Chieti non riesce a trovare soluzioni offensive e, dopo l’undicesima palla persa, Mantova si riporta in vantaggio, con coach Valli che chiama comunque timeout (25-22). La Mokambo si riporta avanti grazie ad un solido Ancellotti e ad una tripla di Jackson (25-27) ma Mantova in contropiede corre e pareggia, con coach Rajola che chiama un minuto di sospensione (27-27 a 02:28 da fine quarto). Chieti inizia a limitare le palle perse e, grazie all’esperienza di Jackson e Ancellotti, conclude la seconda frazione in vantaggio (30-33).

Alla ripresa delle ostilità, entrambe le squadre rientrano sul parquet con rinnovato vigore: Mantova prova a rientrare a contatto con Cortese e Thioune (34-36) ma Jackson suona la carica per i suoi e i biancorossi, migliorando le proprie percentuali da oltre l’arco e giocando un buon basket corale, tocca la doppia cifra di vantaggio con la tripla di Vrankic, con coach Valli che chiama timeout a 05:49 dall’ultimo mini break (38-48). La Staff prova ad accorciare trascinata da Calzavara ma Chieti trova ora in Vrankic il proprio principale terminale offensivo, bravo a tagliare spesso sotto canestro: a 01:39 da fine quarto il parziale é di 48-59Veronesi si carica il peso offensivo dei suoi e, con un 3/3 a cronometro fermo e con una mortifera bomba in transizione, costringe coach Rajola al timeout a meno di 1 minuto da fine terzo quarto (54-59). Il periodo si chiude con le difese che prevalgono sugli attacchi e così, al trentesimo, il tabellone recita ancora 54-59.

Mantova inizia l’ultima frazione indemoniata e, bombardando la difesa teatina con le bombe di Cortese e Veronesi, ritorna in vantaggio, con coach Rajola che chiama timeout dopo popo meno di 3 minuti dall’avvio di quarto (64-62). Cortese a cronometro fermo porta Mantova sul +4 (66-62) ma la Mokambo piazza un parziale di 6-0 firmato Bartoli e Vrankic e questa volta è coach Valli a chiedere un’interruzione delle ostilità (66-68 a 04:32 dal termine della sfida). La gara prosegue sul filo dell’equilibrio, con sorpassi e controsorpassi continui: le percentuali dal campo si abbassano ed entrambe le squadre realizzano solo a cronometro fermo: a 80 secondi dalla fine, il punteggio è di 74-74Miles spariglia le carte con una bomba, Chieti pecca da oltre l’arco e, a 00:20, Rajola chiede un minuto di sospensione sull’80-76Chieti continua a non segnare dal campo e così, al 40’, il risultato finale é di 82-76.

STAFF MANTOVA – CAFFÈ MOKAMBO CHIETI BASKET 1974 82-76 (10-14; 30-33; 54-59)

STAFF MANTOVA 82: Criconia 2, Thioune 9, Janelidze 5, Veronesi 14, Palermo 0, Ross 7, Calzavara 10, Cortese 13, Miles 20, Morgillo 2.

CAFFÈ MOKAMBO CHIETI BASKET 1974 76: Reale 0, Mastellari 6, Ancellotti 13, Jackson 19, Vrankic 16, Serpilli 4, Gjorgjevikij NE , Bartoli 12, Alibegovic 6, Boev NE.

Federico Ionata – Addetto Stampa Caffè Mokambo Chieti Basket 1974