Napoli, che impresa! Torino cade al PalaBarbuto

Napoli, che impresa! Torino cade al PalaBarbuto

La quinta vittoria consecutiva casalinga della GeVi arriva contro la capolista, che ferma la sua striscia di successi a quota sei.

di Davide Uccella

In un’A2 come questa, ogni partita sembra poter cambiare le cose. Stavolta però sembra davvero possibile e in meglio, per la Napoli di coach Sacripanti. Perché il coach l’ha chiesta, l’ha pretesa, questa quinta vittoria consecutiva casalinga. Perché questo referto rosa arriva contro Torino, in una gara dove i ritmi bassi e la difesa hanno tutt’altro che esaltato bocche di fuoco come Marks e Pinkins (2/17 in due dal campo). Perché la Reale Mutua dell’ex Cavina, arrivata a Fuorigrotta con i gradi della capolista, aveva tutte le intenzioni di proseguire una striscia che invece si ferma a quota sei.

Invece non le basta la difesa forte di Cappelletti, la straripante fisicità di Diop, il talento un po’ in chiaroscuro di Alibegovic. Napoli parte forte per tenere sempre il timone del punteggio nelle sue mani, trovando prima le buone triple di Mastellari ed Erkmaa, poi lo spirito operaio di Sherrod, Chessa e Monaldi, fino alla mano rediviva di un Roderick che finalmente c’è in un finale pieno di colpi di scena, ovvero quando conta. E stavolta potrebbe contare. Con un consistente +8 sulla zona playout, con l’ottavo posto a due soli punti, con una stagione che, tra mille ipotesi, ne offre qualcuna di più suggestiva.

GeVi Napoli – Reale Mutua Torino 64-57 (15-12, 20-19, 10-11, 19-15)

GeVi Napoli: Terrence Roderick 17 (5/10, 1/5), Diego Monaldi 12 (2/2, 2/6), Brandon Sherrod 12 (4/8, 0/0), Massimo Chessa 12 (3/3, 2/6), Martino Mastellari 6 (0/2, 2/3), Hugo Erkmaa 3 (0/0, 1/2), Antonio Iannuzzi 2 (1/4, 0/0), Daniele Sandri 0 (0/3, 0/1), Stefano Spizzichini 0 (0/0, 0/1), Francesco Guarino 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 16 – Rimbalzi: 34 6 + 28 (Brandon Sherrod 10) – Assist: 9 (Terrence Roderick, Daniele Sandri 3)

Reale Mutua Torino: Kruize Pinkins 9 (1/4, 0/1), Mirza Alibegovic 9 (0/5, 2/7), Ousmane Diop 9 (4/6, 0/2), Alessandro Cappelletti 8 (3/6, 0/1), Franko Bushati 6 (0/1, 2/2), Luca Campani 6 (3/6, 0/0), Derrick Marks 5 (1/9, 0/3), Daniele Toscano 3 (0/4, 1/2), Andrea Traini 2 (1/1, 0/0), Kurt Cassar 0 (0/0, 0/0), Andrej Jakimovski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 25 – Rimbalzi: 34 12 + 22 (Alessandro Cappelletti 8) – Assist: 11 (Alessandro Cappelletti 3)

Sherrod e Roderick partono con le marce alte, Diop mette in partita la Reale Mutua, Chessa risponde con la tripla del 7-4 al 3°. Marks accorcia le distanze, Mastellari e Monaldi colpiscono dalla lunga distanza e obbligano coach Cavina al timeout coach Cavina sul 13-6 del 5°. Cappelletti e Pinkins riportano la formazione gialloblu a meno 3, Chessa arriva fino in fondo per il 15-10 del 8°. Pinkins è l’unico a segnare negli ultimi due minuti e al 10° è 15-12. Erkmaa mette un’altra tripla per la formazione partenopea, Bushati mette la tripla gialloblu per il 18-16 del 13°. Mastellari torna a colpire per il nuovo allungo biancoblu, Diop si carica sulle spalle la Reale Mutua e la riporta a contatto. Roderick si rimette in partita per il 26-20 del 15°. Capitan Alibegovic dimezza lo svantaggio, Sherrod tiene avanti Napoli dalla lunetta con i punti del 30-25 del 17°. Toscano colpisce dalla lunga distanza, Monaldi risponde, ma Traini rientra dall’infortunio e segna subito il meno tre, Chessa e Alibegovic chiudono il primo tempo con i punti del 35-31 al 20°.

Cappeletti apre le danze nella ripresa, Sherrod risponde per il 39-35 del 24°, Chessa firma il +6. La Reale Mutua fatica in attacco, Roderick ne approfitta per fissare il 44-37 del 27° , Campani sblocca Torino dopo qualche giro a bocca asciutta. Al 30° è 45-42 per Napoli. E’ ancora Campani a riportare a contatto la Reale Mutua, Marks impatta a quota 45. La tripla di Bushati vale il primo vantaggio gialloblu della gara sul 45-48 del 33°, Monaldi lo annulla immediatamente. Marks, nervoso per qualche fischio dubbio, viene punito con il tecnico che riporta avanti la GeVi, Roderick sigla il 52-48 del 35°. La Reale Mutua torna a soffrire in attacco, Pinkins la sblocca e trova il meno uno, ma il canestro di Roderick la ricaccia a meno tre. Monaldi sigla il +5 al38°, Sherrod fa esplodere il PalaBarbuto con il contropiede del 59-52. Torino non si arrende con Alibegovic, Napoli con Chessa controlla il finale e ottiene un successo prezioso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy