Napoli dilaga nel terzo quarto e sbanca Roma, Eurobasket KO

Partita di concretezza degli azzurri senza Mayo e con un Parks opaco. 25 di Marini, dall’altra parte onorevoli prestazioni di Gallinat e Olasewere

di La Redazione

Atlante Eurobasket Roma – GeVi Napoli 72-83 (14-18, 24-21, 14-28, 20-16)

Atlante Eurobasket Roma: Jamal Olasewere 19 (6/12, 0/0), Roberto Gallinat 14 (2/6, 2/5), Eugenio Fanti 10 (2/3, 2/2), Lorenzo Bucarelli 9 (3/7, 0/2), Alexander Cicchetti 8 (3/3, 0/0), Gabriele Romeo 5 (2/3, 0/1), Kenneth Viglianisi 4 (0/2, 1/3), Janko Cepic 3 (0/0, 1/4), Andrea Antonaci 0 (0/0, 0/0), Valerio Staffieri 0 (0/0, 0/0), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Ludovici 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 28 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Jamal Olasewere, Janko Cepic 5) – Assist: 17 (Eugenio Fanti 5)

GeVi Napoli: Pierpaolo Marini 25 (7/11, 1/4), Diego monaldi 16 (4/4, 2/6), Eric Lombardi 11 (4/6, 1/4), Andrea Zerini 10 (5/5, 0/2), Daniele Sandri 7 (2/2, 0/1), Lorenzo Uglietti 6 (2/4, 0/3), Antonio Iannuzzi 5 (2/5, 0/0), Jordan Parks 3 (1/3, 0/2), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0), Claudio angelo Aldi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 31 9 + 22 (Eric Lombardi 6) – Assist: 16 (Pierpaolo Marini 4)

I primi due punti del campionato della Gevi sono di Andrea Zerini, i sei consecutivi di Marini valgono l’8-6 a metà quarto. Gli azzurri sembrano voler provare a prendere la testa dell’incontro con un parziale di 8-0 che con la schiacciata di Lombardi in contropiede. Nel finale però arriva la reazione dell’Atlante EuroBasket Roma che con un break costringe Sacripanti al time-out, prima della sirena che chiude il primo quarto sul 18-14 per la Gevi.

Nel secondo quarto però sono i padroni di Casa a partire fortissimi con un clamoroso parziale di 18-0 con le triple di Gallinat, Fanti e Cepic che portano il punteggio sul 25-18. I primi punti degli azzurri nel secondo periodo sono di Lorenzo Uglietti, Lombardi segna il 25-22 a metà quarto. La squadra di Pilot trova ancora tre punti da Viglianisi ma questa volta la Gevi reagisce prontamente e, con un 7-0 di Break firmato Lombardi, Monaldi e Marini, si riporta avanti. Il finale di quarto è punto a punto, il tap-in di Sandri, sulla sirena, vale il 39-38 Gevi.

Il terzo quarto è decisivo. Gli azzurri piazzano il break che segna l’incontro, 28-14. Segna Zerini in apertura periodo, la tripla di Monaldi vale il 52-44 che costringe Pilot al timeout. Roma prova a restare nella gara ma la Gevi segna con uno straordinario Marini, Parks realizza il +18, sulla sirena è Fanti a trovare i 3 punti su cui si chiude il quarto, 67-52 per la formazione azzurra.

L’ultimo periodo si apre con il 5-0 siglato dal Capitano Diego Monaldi che di fatto chiude definitivamente l’incontro. Gli azzurri gestiscono il vantaggio senza particolari apprensioni nonostante Roma, generosamente, tenti di rientrare in partita arrivando, nelle fasi finali di gioco al -9, ma è Zerini prima, Marini poi a ristabilire le distanze. Si chiude sul 83-72 per la Gevi che parte cosi con una vittoria nel girone Rosso di Serie A2.

La Generazione Vincente Napoli Basket tornerà in campo sabato prossimo 28 Novembre, alle ore 18,30 al PalaBarbuto, contro la Benacquista Latina, per la gara valevole per la quarta giornata del Campionato di Serie A2 Girone Rosso.

La Gara Atlante EuroBasket Roma-Gevi Napoli Basket sarà trasmessa in differita su TelecapriSport, emittente ufficiale della Gevi, Canale 74 del Digitale Terrestre.

Dichiarazione Coach Sacripanti

“ Sono particolarmente contento per questa vittoria, dopo un precampionato cosi difficile. Giocare su un campo duro contro una squadra ben organizzata e vincere in trasferta ci ripaga di tutto il lavoro fatto fino ad ora. Non eravamo al completo, sabato dopo allenamento Mayo ha subito un leggero fastidio muscolare ed abbiamo preferito tenerlo a casa, speriamo che non sia nulla di grave. E’ giusto che la squadra sappia gestire anche la mancanza di qualche giocatore. La partita ha dato delle chiavi importanti, siamo stati bravi all’inizio, perdendo poi equilibrio nel secondo quarto prendendo un parziale molto pesante. Siamo stati bravi nel finale di quarto a rimanere uniti e a reagire. Nel terzo quarto siamo stati quasi perfetti sia in difesa che in attacco con un’ottima circolazione di palla. Negli ultimi minuti forse abbiamo concesso qualcosa in più ma comunque son molto contento. Si nota tantissimo che le squadre che hanno avuto dei problemi in precampionato, durante la gara hanno degli alti e bassi vistosi. Noi ad esempio siamo andati all’intervallo con una percentuale da tre punti molto bassa, nonostante tiri ben costruiti. Dobbiamo essere consapevoli che questi momenti negativi arrivano ma allo stesso tempo dobbiamo cercare di limitarli il più possibile, soprattutto dal punto di vista difensivo.
.”

FONTE: Uff. Comunicazione Napoli Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy