Pistoia ritorna in vetta vincendo a fatica contro Verona

0

Verona arriva a Pistoia sperando che i biancorossi non abbiano ancora smaltito la batosta di Reggio.

Palla a due. L’inizio del match sembra dare indicazioni contrarie a quelle sperate da Verona. La Tesi Group parte forte (break 7-0 in 2′) ed un ulteriore tegola piove sulla testa dei veneti, visto che Edwards esce per un brutto colpo alla caviglia. La Tezenis riesce a rialzare la testa trascinata da West, mentre Pistoia perde la via del canestro per ben due minuti. Mathis interrompe la serie infruttuosa di tentativi biancorossi. Moretti chiede ai suoi il pressing alto, una scelta che sembra poter contenere gli assalti scaligeri. Una tripla di Galanda e due liberi di Jones danno il via ad un altro break (7-0) che consentirà a Pistoia di scavare un piccolo solco. Galanda sfrutta al meglio l’ultima palla giocabile del quarto, la sua tripla significa +10 (27-17) con l’impressione che la squadra abbia ritrovato il passo giusto.

Il secondo quarto inverte i valori visti nella prima frazione. Solitamente, nelle passate partite casalinghe, erano i biancorossi a cambiare marcia nel secondo tempino, ammazzando la partita. Questa sera invece Pistoia va in black out, sei minuti di coma offensivo, con la Tezenis che colpisce ripetutamente con Vuckcevic. Il parziale sarà di 11-0 per i gialloblu prima che Jones sblocchi il tabellone per Pistoia (29-28). Comincia un nervoso punto a punto, un arbitraggio inadeguato inasprisce la condotta dei giocatori sul parquet. Pistoia trova inaspettate risorse in Yango (5 punti consecutivi) e Gurini nel finale riporta in vantaggio i suoi prima del riposo (38-35).

Terza frazione, West piazza la tripla del pareggio, lasciando presagire un altro quarto tirato. Molti errori da entrambe le parti, lo spettacolo latita come la lucidità sotto canestro. La Giorgio Tesi è  spesso costretta a forzate azioni soliste, Verona non riesce a riprendere in mano l’inerzia del gioco. A metà del tempino minibreak Pistoia (4-0) con Toppo e Gurini (44-40). Verona prova a rientrare con Boscagin, ma è ancora Gurini che segna i tre punti del  +5 per i padroni di casa (53-49).

Ultimo quarto, Pistoia parte a zona. Digiuliomaria da un lato e Toppo dall’altro realizzano un gioco da tre punti, lasciando invariato il distacco. Ancora molti errori sia dal perimetro che dai fischietti. Mathis realizza in contropiede dopo la stoppata di un grintoso Jones, segue il canestro di Galanda ed un’incredibile tripla ancora di Jones. La Tesi Group ritorna al massimo vantaggio di +10 (63-53). Sulla sponda Verona il solo Renzi e Vukcevic continuano a lottare. La tripla di Galanda a due minuti dal termine regala un vantaggio decisivo (+9) a Pistoia. Verona non riesce ad intaccare il  tesoretto dei biancorossi che non falliscono la serie finale di liberi, chiudendo sul 74-69.

“Abbiamo vinto una partita importante, in un momento delicato in cui noi siamo poco brillanti” è racchiuso in questa frase a caldo di coach Moretti il riassunto della partita. Pistoia vince e non convince del tutto. Con Hardy tediato da un virus intestinale (solo 11 punti e una prestazione opaca) e Mathis in un periodo buio, i biancorossi hanno faticato per ritornare in vetta. La squadra sembra aver smarrito l’intesa offensiva, ed in serate come questa dove i più attesi non brillano e le iniziative soliste non danno gli effetti sperati, Pistoia fatica e rischia troppo. Stasera la grinta di Jones, la concretezza di Galanda e i canestri nei momenti caldi dei gregari Yango e Gurini hanno permesso a Pistoia di far sua la partita e di mantenere l’imbattibilità casalinga. Verona ha confermato il trend negativo in trasferta, sfortunata nel perdere subito Edwards, ha saputo reagire solo in parte. Nei momenti decisivi gli scaligeri si sono sciolti di fronte ad una non irresistibile Pistoia, che ha dimostrato superiorità sopratutto nelle motivazioni più che nel gioco.

Mvp Basketinside.com: Galanda G. 16 pt, 7 rimb, 2 ast

Tesi Group Pistoia – Tezenis Verona 74-69 (27-17, 11-18, 15-14, 21-21)

Tesi Group Pistoia: Mathis 6, Jones 11, Toppo 10, Yango 11, Galanda 16, Hardy 11, Gurini 9, Saccaggi.

Tezenis Verona: West 14, Porta 7, Digiuliomaria 4, Boscagin 10, Banti 9, Vukcevic 13, Renzi 12,  Colli, Edwards