POFF QF G2 – Forlì si ritrova e pareggia la serie con l’Eurobasket

0

Rispetto a gara-1 Roma perde Roberto Gallinat ma, nonostante l’assenza dell’esterno americano, l’Eurobasket parte forte e dopo il canestro iniziale di Magro cui risponde Radic, sul successivo gioco da tre punti convertito da Bucarelli è avanti 2-5. Olasewere allunga ulteriormente (2-9) ma l’Unieuro non si scompone e, contrariamente a quanto fatto in gara-1, si aggrappa prima a Radic (due canestri consecutivi, 6-11) poi grazie all’elevato numero di palle recuperate ed un Rodriguez in versione extra-lusso prima la pareggia a quota 17 poi, dopo il canestro di Fanti, piazza un parziale di 13-0 con il quale chiude la prima frazione avanti di 11 (30-19).

Con Roderick a lungo seduto con due penalità sulle spalle, è l’asse Bolpin-Rodriguez a farla da padrone impedendo per 4’55” a Roma la via del canestro e convertendo le numerose palle perse (saranno 10 i recuperi al 20′) nella fuga che la vede avanti di 17 al giro di boa della frazione. Il match-winner di gara-1 Viglianisi segna i primi punti dal campo per l’Eurobasket ma il play dominicano di Forlì continua a non sbagliare un colpo e così Forlì tocca il massimo vantaggio a +21 e 48-27 di punteggio. Batte un colpo Roma nel finale di tempo con Bucarelli e Romeo chiudendo così i primi 20′ sotto di 17 (48-31).

Non cambia la situazione in avvio di ripresa con l’Unieuro che parte con 5-0 prima del di Olasewere che segna il 53-35 e poco dopo deve lasciare il campo per aver commesso la quarta penalità e il successivo fallo tecnico. Roma, già priva di un uomo fondamentale nel suo gioco come Gallinat, si trova a giocare senza americani ma è molto lontana dal mollare la presa sulla gara e con i canestri di Magro abbozza un tentativo di reazione (-16, 58-42). Forlì deve sudare ogni singolo canestro e nonostante le difficoltà incontrate da Roma il parziale della terza frazione è di 15 pari che lascia il distacco immutato a 17 lunghezze al 30′.

Mentre l’Unieuro, con Roderick nuovamente seduto per il 4° fallo in una serata obiettivamente opaca, poggia il proprio gioco sull’asse Landi-Radic, dall’altra parte Romeo (7 punti nelle prime battute del quarto) è l’ultimo ad arrendersi. Cepic trova la tripla del -13 (71-58) ma il successivo quarto fallo di Bucarelli cala il sipario definitivame-nte con il “solito” Rodriguez che allarga il divario fino al +23 che vede, sulla sirena di fine gara, i padroni di gara avere la meglio in gara-2 con il punteggio di 85-62

Unieuro Forli – Atlante Eurobasket Roma 85-62 (30-19, 18-12, 15-15, 22-16) Unieuro Forli: Yancarlos Rodriguez 35 (4/6, 6/9), Ivica Radic 19 (9/16, 0/0), Riccardo Bolpin 10 (0/1, 1/4), Jacopo Giachetti 6 (2/3, 0/0), Aristide Landi 5 (0/1, 1/4), Terrence Roderick 4 (2/3, 0/1), Nicola Natali 3 (0/0, 1/2), Davide Bruttini 3 (1/1, 0/0), Luca Campori 0 (0/3, 0/2), Benjamin babacar Ndour 0 (0/1, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 22 / 27 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Ivica Radic 10) – Assist: 11 (Yancarlos Rodriguez, Jacopo Giachetti 3) Atlante Eurobasket Roma: Gabriele Romeo 14 (5/6, 1/3), Daniele Magro 11 (4/4, 0/0), Lorenzo Bucarelli 10 (2/7, 0/3), Jamal Olasewere 9 (4/8, 0/1), Alexander Cicchetti 5 (0/3, 0/2), Janko Cepic 5 (0/0, 1/4), Eugenio Fanti 4 (2/4, 0/2), Valerio Staffieri 2 (1/2, 0/1), Kenneth Viglianisi 2 (0/1, 0/2), Roberto Gallinat 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 20 / 29 – Rimbalzi: 28 7 + 21 (Gabriele Romeo 5) – Assist: 9 (Lorenzo Bucarelli 5)

Rodriguez

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here