POFF QF G2 Tortona cede il passo dopo due overtime, Ravenna lotta fino alla fine e vince

0

La Ora Sì Ravenna vince gara 2 dopo due over time in una bella battaglia, sportivamente parlando, con la Bertram Tortona. Primi due quarti ad appannaggio dei bianconeri mentre i ragazzi di Cancellieri rimontano nel terzo periodo e la spuntano dopo due tempi supplementari.

Gara due di Paly Off per la Bertram Tortona con la Ora Sì Ravenna, i bianconeri hanno avuto la meglio in gara 1, con un Fabi totalmente ritrovato e vero e proprio americano aggiunto, per i Ravennati grande prova del califfo Chiumenti.

PRIMO PERIODO: Tortona parte con quintetto classico, Mascolo, Sanders, Fabi, Severini e Cannon, mentre Ravenna parte con Denegri in play, Simioni, Givens, Rebec ed Oxilia. Prima tripla, come di consueto, di Severini e 3 a 0 per la Bertram. I Ravennati però accorciano con Simioni da sotto, 3 a 2 per i padroni di casa. Punto a punto tra le due squadre e dopo poche battute il punteggio è sul 7 pari, con Denegri e Simioni che guidano la carica degli ospiti, mentre Tortona lavora pazientemente in zona offensiva. Ravenna mette in campo Chiumenti per mettere esperienza, mentre Sanders e Cannon inventano un gioco a due che vale il 12 a 9 quando il cronometro segna 4.48 da giocare. La parità è siglata da Rebec con una tripla da otto metri ma pronta è la risposta Bertram con Mascolo che segna in lay up con il fallo per il 15 a 12 della Bertram. Esce Mascolo per Tavernelli. Tortona tenta lo strappo con Ambrosin che mette una tripla con fallo di Venuto e porta Tortona sul massimo vantaggio di serata (19 a 12). Tortona conduce mantenendo il proprio vantaggio, mentre per la Ora Sì il duo Chiumenti- Rebec fa da spina del finaco alla difesa di coach Ramondino. Ma i bianconeri non cedono e con Severini, molto solido fino ad ora, consolidano il vantaggio sul 25 a 16 quando mancano pochi secondi alla fine del primo periodo. La tripla di Gazzotti allo scadere di tempo porta la squadra di casa in vantaggio sul 28 a 16 alla fine del primo periodo con tanti puti subiti da Ravenna in questo primo periodo.

SECONDO PERIODO: Inizio di secondo quarto Ravenna alza l’intensità difensiva, ma in attacco fatica a trovare gli spazi nella rete di maglie bianconere e Tortona mantiene saldo il proprio vantaggio. La tripla di Cannon regala a Tortona il tombale 33 a 16 e coach Cancellieri è costretto a chiamare time out per fermare l’inerzia della Bertram. Ravenna si mette a zona, Tortona pasticcia in attacco e Denegri punisce la difesa di coach Ramondino per il 33 a 20 in favore per la Bertram. Ramondino però non è contento e chiama time out. Attacchi frenetici da parte di ambedue le squadre ma il punteggio rimane fermo sul 33 a 20, quando il cronometro segna 4.42 alla pausa lunga. Tortona concretizza meno, in fase realizzativa, rispetto al primo periodo, ma Ravenna non sfrutta ed i bianconeri mantengono saldo il proprio vantaggio. Parziale di 5 a 4 in questo secondo quarto che ha visto tanta corsa e pochi canestri, da parte di ambedue le squadre, dopo un primo periodo dove gli attacchi hanno avuto la meglio sulle difese. Il secondo periodo è caratterizzato per tanti possessi, tiri rapidi e tanti errori, Tortona, in questo gioco mantiene undici punti di vantaggio sul 33 a 22. Givens, per i ravennati, accorcia la distanza a nove punti (33 a 24) ma, dopo circa otto minuti di digiuno, Mascolo mette la tripla che riporta Tortona sul 36 a 24 quando mancano 1.38 da giocare. Tavernelli, il capitano, mette la tripla che manda tutti negli spogliatoi con un buon vantaggio per la Bertram che chiude il secondo periodo sul 39 a 24.

TERZO PERIODO: Tortona apre le danze con il duo Sanders – Cannon per il + 17 Tortona (41 a 24). Ravenna tenta di difendere forte ma Tortona mantiene il proprio vantaggio con Cannon che sotto le plance fa la voce grossa e la Bertram, dopo due minuti di gioco, conduce per 43 a 28. Ravenna tenta di alzare il ritmo della gara, con grossa pressione difensiva, ma Tortona tiene saldo il proprio vantaggio sul 45 a 32, quando mancano cinque minuti al termine del terzo periodo. Severini dall’angolo rompe la striscia di Ravenna e si riporta sul 48 a 35. Ravenna mette cuore ed anima in campo ma Tortona è cinica e mantiene saldamente il vantaggio in doppia cifra (48 a 38). Due bombe consecutive di Venuto riportano Ravenna a sette punti di distanza da Tortona (48 a 41) quando mancano 3.21 alla fine del terzo periodo. Ma Tortona risponde con Ambrosin che mette la tripla del 51 a 43. Ambrosin che, dopo un periodo nero nel girone di ritorno, sta giocando un inizio di play off di altissimo livello. Ravenna perònon demorde e con due buona giocate di Oxilia e Givens si riporta sul 51 a 47. Due liberi di Cannon danno un pò di aria ai ragazzi di Ramondino. Ora però la squadra di Cancellieri è a ridosso della della Bertram (52 a 49) quando mancano sessanta secondi al termine della terza frazione di gioco. Due liberi di Cannon danno aria alla Betram per il 54 a 49. Il terzo periodo si chiude con la Bertram Tortona in vantaggio per 56 a 52.

QUARTO PERIODO: L’ultimo periodo si apre con due giocate di Cinciarini che regalano a Ravenna il momentaneo meno 3 (58 a 55), mentre Ramondico cambia la cabina di regia e rimette in campo Mascolo. Tortona però gioca male un paio di azioni offensive e Ramondino preferisce parlarne con i suoi ragazzi in un time out. In un momento delicato del match è Cannon a dare la zampata e porta la Bertram sul 60 a 55 con 5.51 da giocare. Ravenna difende forte, in modo fisico ed intenso, Tortona mantiene il vantaggio e fa valere tutta l’esperienza dei suoi giocatori. La risposta della Bertram viene prontamente da Fabi che mette la tripla del + 8 per i bianconeri. Pronta è la risposta dell’ex Venuto a cui segue Mascolo in un botta e risposta senza tregua per il 65 a 60 con 4.32 sul cronometro. Tortona sbaglia la soluzione offensiva mentre Ravenna, con Rebec realizza, in transizione, per il 65 a 62 per la Bertram. Severini però mette la tripla che da aria ai ragazzi di Ramondino per il 68 a 62 con 2.56 da giocare. Ravenna paga alcuni errori di inesperienza mentre la Bertram, con Fabi, guadagna due liberi che gli valgono il +6 (70 a 64) negli ultimi minuti di gioco. Cinciarini però fa valere la sua esperienza e riporta la squadra di Cancellieri sul meno 3 Punti. la parità arriva ad 1 minuto e 16 secondi a quora 70. La risposta però è pronta della Bertram con la bomba di Fabi, vero uomo chiave di queste due prime gare di play off, che vale il 73 a 70 per i bianconeri con 1 minuto da giocare. Sul 73 a 72 Tortona si affida a Cannon che mette il canestro con fallo e segna il solco tra le due squadre quando mancano venti secondi alla sirena finale. Tortona commette fallo in attacco durante la rimessa e, con dodici secondo da giocare, Ravenna guadagna una rimessa in zona offensiva. Rimessa ben congeniata da coach Cancellieri e Cinciarini mette la tripla che vale il 75 pari con otto secondi da giocare. Tortona chiama time out per organizzare l’ultimo possesso. Ultimo tiro in mano a Sanders che va sul ferro e manda la gara ai tempi suplementari.

OVER TIME: Apre le danze il solito Cannon che segna, con fallo aggiuntivo, e sopratutto manda in panca Givens gravato del quinto fallo. Dall’altra parte Cinciarini gioca di esperienza e guadagna due liberi che valgono il pareggio degli ospiti a quota 77. Botta e risposta tra Tortona e Cinciarini, Sanders per i bianconeri mentre per Ravenna è il solo Cinciarini a tenere su i suoi che guadagnano il primo vantaggio di serata sul 79 a 80 quando mancano 3.14 da giocare. La stanchezza si fa sentire in tutte e due le squadre ed è in questo momento che Cannon mette la sua esperienza e riporta avanti Tortona sul 81 a 80. Denegri sul finale mette un missile, con piede sulla riga, che porta Ravenna in vantaggio sul 81 a 82 quando manca 1.20 al termine della gara. Pronta è la risposta di Mascolo per il vantaggio di Tortona per l’83 a 82. Mascolo segna i liberi dell’85 a 82. Ravenna risponde con Oxilia (85 a 84) ed inizia la lotteria del fallo sistematico per mandare gli avversari in lunetta. Tavernelli fa 2 su 2 e Ravenna chiama time out per tentare di rimontare l’87 a 84 con 29 secondi sul cronometro. Cinciarini realizza per l’87 a 86 e Ravenna manda Sanders in lunetta con 20 secondi sul cronometro. Sanders fa zero su due e Ravenna, con Rebec, guadagna due liberi con un secondo di gioco sul tabellone. Rebec fa 1 su due e manda la gara al secondo tempo supplementare sull’87 pari.

2° OVERTIME: Tortona apre le marcature dalla lunetta con Sanders per il 89 a 87. Denegri però risponde con una bomba uscendo dai blocchi per il 89 a 90. Però Tortona risponde, 91 a 90 con 2.27 da giocare. Due liberi per Cinciarini (27 pt) regalano alla OraSi’ il + 1 (91 a 92) ma pronta è la risposta della Betram con Tavernelli per il 93 a 92. Simioni commette fallo su Fabi e, l’argentino, dalla lunetta non sbaglia regalando a Tortona un importante vantaggio (95 a 92); Cinciarini commette il suo quinto fallo e Tortona, con Cannon dalla lunetta, mette una seria ipoteca sul risultato finale. Una Tripla di Venuto riapre la speranza di Ravenna che si riporta in parità, a quota 97, quando mancano 32 secondi da giocare. Mascolo sciupa l’ultimo possesso e, dall’altra parte, Rebec guadagna due liberi con un secondo sul cronometro. Rebec però cade a terra in preda ai crampi e deve lasciare il campo. Entra Simioni dalla panca che fa uno su due, sbaglia il secondo tiro e Ravenna, dopo due tempi supplementari, espugna il Pala Oltrepò con il punteggio finale di 97 a 98;

Bertram Tortona – Ora Sì Ravenna: 97 – 98 (dopo 2 overtime)

Bertram Tortona: Mascolo 17, Sanders 6, Severini 13, Cannon 28, Gazzotti 3, Fabi 10, D’Ercole , Ambrosin 11, Tavernelli 9. All. Ramondino.

OraSi’ Ravenna: Chiumenti 2, Rebec 21, Simioni 4, Oxilia 15, Cinciarini 29, Denegri 7, Givens 6, Venuto 12, Valvoli 2; All. Cancellieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here