POUT G1 – San Severo soffre ma vince, Stella Azzurra sconfitta

0

Ricomincia, dopo mille difficoltà, la fase dei playout che sancirà chi dovrà abbandonare la serie A2. Le compagini che si affrontano sono l’Allianz Cestistica San Severo e la Stella Azzurra Roma. La prima è reduce dai problemi di positività al covid di alcuni componenti del roster che hanno chiuso prima del tempo il girone blu, mentre la seconda ha superato il girone nero.

I padroni di casa digiunano per 3 minuti, mentre i laziali mandano a referto Menalo e Giordano. Lo scossone pugliese non si fa attendere con Ikangi, Clarke e Contento che ribaltano tutto sul 10-4 a metà quarto. Thompson trova una realizzazione dall’arco ma la partita resta molto tesa con molti errori da ambo le parti. A 2 minuti dal termine della prima frazione il punteggio è ancora 13-7 e coach D’Arcangeli chiama timeout. Roma si affida ancora a Thompson riuscendo a trovare due buoni canestri in ritmo e il primo quarto si conclude sul 18-15.

Lo stesso Thompson piazza un break di 6-0 e regala il primo vantaggio alla stella azzurra, ma Contento e Mortellaro rispondono subito. Al terzo minuto il punteggio è 25-21 dopo un fallo antisportivo fischiato a Visintin. Bottioni allunga sul 32-24 con un canestro più il libero supplementare al settimo minuto. All’intervallo lungo su va sul 37-28 con i romani in difficoltà sulle buone scelte offensive di San Severo.

Ad uscire meglio dalla pausa è sicuramente la Stella Azzurra, che accorcia sul 37-33 dopo due minuti. San Severo si sblocca solo con Ogide dopo alcune azioni un po’ sconclusionate.A metà frazione gli ospiti rallentano e i pugliesi ne approfittano per tenere il vantaggio, seppur risicato di 6 punti. I padroni di casa non riescono a segnare e all’ottavo minuto il 41-39 ne evidenzia le difficoltà. Thompson si mette in proprio e regala il vantaggio ai suoi in chiusura di terzo parziale sul 42-47.

Sul 42-49 (e l’ennesimo errore al tiro) c’è lo scossone di San Severo che infila due triple con Ogide e Clarke, riportando il punteggio sul 48-49. Da qui nasce una fase molto nervosa, con contatti duri e anche qualche errore di concentrazione. Al quinto minuto Angelucci chiude un gioco da 4 punti, riportando in vantaggio l’Allianz sul 54-51. Thompson e Clarke rimangono i sorvegliati speciali delle difese e gli altri si limitano praticamente al ruolo di comprimari. A 3 minuti dalla fine dell’incontro è San Severo a condurre per 61-59. Con 20 secondi ancora da disputare, Thompson accorcia sul 66-65 con una tripla ma poi Marcius commette fallo antisportivo su Clarke.

Gara 1 termina sul punteggio di 72-67 per San Severo, che sopravvive ad un terzo quarto da incubo e mette il primo tassello per poter sperare nella permanenza nella categoria. Gara 2 si giocherà sabato alle ore 19, sempre al palazzetto della città pugliese.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Stella Azzurra Roma 72-67 (18-15, 19-13, 5-19, 30-20)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 23 (1/1, 4/11), Marco Contento 17 (2/3, 2/6), Andy Ogide 10 (2/5, 2/7), Simone Angelucci 8 (2/2, 1/1), Chris Mortellaro 6 (2/2, 0/0), Riccardo Bottioni 3 (1/1, 0/0), Iris Ikangi 3 (0/5, 1/5), Marco Maganza 2 (1/3, 0/0), Michele Antelli 0 (0/0, 0/0), Michele Guida 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 27 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Chris Mortellaro 8) – Assist: 18 (Marco Contento 5)
Stella Azzurra Roma: Stephen mark Thompson jr 36 (5/9, 6/11), Nicola Giordano 11 (5/6, 0/2), Lazar Nikolic 5 (2/5, 0/4), Leo Menalo 4 (2/3, 0/3), Roberto Rullo 4 (2/3, 0/1), Sandi Marcius 3 (1/2, 0/0), Elhadji Thioune 2 (1/3, 0/0), Fabrizio Pugliatti 2 (1/1, 0/0), Matteo Visintin 0 (0/1, 0/1), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/0), Kevin Ndzie 0 (0/0, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Stephen mark Thompson jr 8) – Assist: 8 (Fabrizio Pugliatti 3)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here