Rieti KO, la striscia positiva si ferma contro Ravenna

L’OraSì riscatta la sconfitta nel derby contro Cento.

di La Redazione

Di Paolo Matteucci

Dopo i due importantissimi successi ottenuti ai danni di Scafati e Napoli, due delle pretendenti al successo finale in campionato, torna in campo la compagine della Kienergia Npc Rieti che, in un match valevole per la prima giornata del girone di ritorno del raggruppamento Rosso della serie A2 maschile, riceverà sul parquet del PalaSojourner la visita della OraSi Ravenna. Gli ospiti, reduci dalla sconfitta subita nel derby contro la Tramec Cento (58-60), occupano la decima posizione della classifica generale frutto di soli 3 successi sulle 9 gare disputate.

Kienergia Npc Rieti: Sanguinetti, Stefanelli, Pepper, Taylor, De Laurentiis.
OraSi Ravenna: Denegri, James, Givens, Oxilia, Simeoni.

Rieti – Si parte con un canestro di Sanguinetti che in 1 contro 1 brucia il suo difensore; risponde subito Givens ma Rieti prova ad allungare e con i canestri di Taylor e Stefanelli si porta sul 14-5 al 4’, costringendo coach Cancellieri al time out. Buono il rientro in campo degli ospiti dopo il minuto di sospensione. Chiumenti con 2 rimbalzi in attacco consecutivi e 2 canestri, coadiuvato da Cinciarini e Givens trova il pareggio sul 16-16 all’8’. La Kienergia trova difficoltà ad attaccare i cambi di difesa di Ravenna e nei secondi 5 minuti del primo periodo mette a segno solamente 2 punti. Gli ospiti vanno al primo mini riposo avanti di 3 lunghezze, sul 18-21.
Avvio di secondo quarto molto intenso con difese spesso al limite. Rieti passa a zona 3-2 dopo soli 3’ e torna avanti nel punteggio prima con un tiro libero di De Laurentiis ed allunga, con la bomba di Pepper, sul 27-23. Ravenna segna solamente 2 punti nei primi 4’
ed i padroni di casa si portano avanti di 9 lunghezze sul 32-23. Pronta reazione ospite con 3 canestri dalla grande distanza consecutivi (Venuto 2, Denegri) mentre per la Npc è Sanguinetti a muovere il punteggio sempre dalla distanza. De Laurentiis e Pepper ancora a segno per Rieti mentre Oxilia e Denegri infilano ancora 2 bombe che fissano il parziale sul 41-41 all’intervallo.
La ripresa prende il via su un piano di sostanziale equilibrio. Rieti alterna difesa individuale e zona 3-2, Ravenna risponde con una uomo piuttosto aggressiva. Un po’ di confusione nei primi minuti poi le squadre trovano le misure ed i canestri si susseguono in alternanza, con Givens da una parte e la coppia Stefanelli-Taylor dall’altra. La OraSi si porta sul +3 al 29’ con Maspero (58-61), ma coach Cancellieri si fa fischiare un fallo tecnico, dopo l’ennesima esagerata protesta ed ancora Taylor manda le formazione all’ultimo mini riposo sul punteggio di 61-61.
L’ultima frazione vede Ravenna ancora molto precisa dalla lunga distanza; Venuto, Givens e Denegri (2) riportano avanti gli ospiti, ma la Npc non molla e risponde con i punti di De Laurentiis, Pepper e Taylor si riporta avanti sul 76-75 al 36’. Givens e Venuto riportano gli ospiti sul +6, 78-84 quando mancano poco più di 70” alla sirena. Guizzo di Sanguinetti che, dopo due errori non da lui, infila un’altra bomba, mentre Stefanelli ancora dalla distanza, sigla il pareggio con 18” ed 86 decimi ancora da giocare. Denegri si gioca l’ultima palla ma il suo tiro è corto e le squadre vanno al supplementare sull’84-84.
James, fino a quel momento solo una comparsa, infila due canestri consecutivi per Ravenna, mentre per la Npc il solo De Laurentiis prova a controbattere. Ultimo vantaggio reatino sul 90-89 con 2 liberi di Stefanelli, poi alcuni errori dettati dalla poca lucidità ed i canestri di Venuto e Denegri fissano il punteggio sul 91-96 finale e consegnano due punti importantissimi a Ravenna.
MVP: Davide Denegri.

Kienergia Rieti – OraSi Ravenna 91-96 (18-21, 23-20, 20-20, 23-23, 7-12)

Kienergia Npc Rieti: Tommasini 3, Stefanelli 21, Fumagalli 2, Sanguinetti 16, Fruscoloni, De Laurentiis 15, Ponziani , Taylor 16, Pepper 18, Nonkovic, Frizzarin, Vujanac.
Allenatore: Alessandro Rossi.

OraSi Ravenna: Cinciarini 3, Chiumenti 4, James 9, Denegri 27, Maspero 4, Oxilia 5, Simeoni 3, Givens 26, Venuto 15, Laghi, Vavoli, Buscaroli.
Allenatore: Massimo Cancellieri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy