Rieti sempre più in crisi, prima vittoria per la Stella Azzurra

Stella Azzurra Roma – Kienergia Rieti 81-67

di La Redazione

Stella Azzurra Roma – Kienergia Rieti 81-67 (17-10, 31-22, 15-19, 18-16)

Stella Azzurra Roma: Alessandro Cipolla 21 (4/6, 4/8), Stephen mark Thompson jr 19 (6/9, 1/2), Leo Menalo 17 (3/8, 2/5), Lazar Nikolic 9 (3/4, 1/4), Kevin Ndzie 8 (2/2, 0/1), Thomas Reale 3 (0/1, 1/2), Thioune Elhadji 2 (1/1, 0/0), Matteo Visintin 2 (0/2, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0), Joel Fokou 0 (0/0, 0/0), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/0), Emmanuel Innocenti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 21 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (Kevin Ndzie 8) – Assist: 16 (Lazar Nikolic 4)
Kienergia Rieti: Francesco Stefanelli 29 (8/9, 4/6), Dalton Pepper 24 (6/12, 4/12), Quirino De laurentiis 7 (2/6, 0/1), Carlo Fumagalli 7 (2/4, 0/3), Riziero Ponziani 0 (0/0, 0/0), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/1), Alessandro Sperduto 0 (0/1, 0/1), Alessandro Amici 0 (0/1, 0/2), Gabriele Buccini 0 (0/0, 0/0), Alessio Fruscoloni 0 (0/0, 0/0), Steve Taylor 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 15 – Rimbalzi: 26 10 + 16 (Quirino De laurentiis 11) – Assist: 8 (Francesco Stefanelli 3)

La Kienergia Rieti trova una pesante sconfitta contro la Stella Azzurra per 81-67. I reatini, orfani di Sanguinetti e con due infortuni pesanti, Taylor e Tommasini non riescono a trovare la vittoria. Nonostante i 29 pt del capitano Stefanelli e i 24 di Pepper non è bastato lo sforzo messo in campo da De Laurentiis, Fumagalli, Ponziani, Nonkovic, Sperduto e Amici, quest’ultimo dolorante per un problema al polpaccio accusato ad inizio gara.

Al termine dell’incontro è stato lo stesso Presidente Giuseppe Cattani ha voler rilasciare alcune dichiarazioni: “Malgrado tutte le attenuanti e facendo i complimenti alla Stella Azzurra che ha chiaramente meritato il successo, ci siamo iscritti di diritto alla lotta per non retrocedere. Credo che i ragazzi ne siamo consapevoli. Da stasera non si può più sbagliare! Noi faremo, come società, quello che il regolamento ci permette ma ho tenuto a precisare anche ai ragazzi che da stasera non “giochiamo” più. Coloro che vorranno proseguire lo dovranno fare consapevoli dei rischi e delle difficoltà ma se non c’è voglia di lottare meglio farsi da parte. Io da questa squadra mi aspetto di più, abbiamo le potenzialità. Rinforzeremo la squadra finché potrò con persone che possono essere utili alla causa. Chi non è dei nostri, chi non lo è stato fino adesso, ha tempo qualche settimana per farmi cambiare idea. Questa è una promessa, che debbo fare a me stesso, ai miei collaboratori e a tutti i tifosi che ci stanno sempre vicino malgrado non possano assistere alle partite. Mi aspetto un cambiamento di rotta da parte di tutti e con questo vi dico non mollate, stateci vicino”.

Il prossimo incontro vedrà gli amaranto celesti affrontare una delle prime della classifica, la Givova Scafati al PalaSojourner domenica 10 gennaio alle ore 18:00.

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne
NPC RIETI PALLACANESTRO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy