Rimini scappa nell’ultimo quarto e stende Monferrato

0

RivieraBanca Basket Rimini – Novipiù Monferrato 93-77 (27-19, 20-20, 19-21, 27-17)

RivieraBanca Basket Rimini: Alessandro Grande 25 (2/3, 7/13), Justin Johnson 21 (6/14, 1/2), Giovanni Tomassini 19 (2/4, 5/9), Alessandro Simioni 14 (6/8, 0/4), Derrick Marks 10 (3/6, 1/2), Simon Anumba 4 (2/5, 0/2), Andrea Tassinari 0 (0/0, 0/1), Stefano Masciadri 0 (0/0, 0/1), Alessandro Scarponi 0 (0/0, 0/0), Francesco Pellegrino 0 (0/0, 0/0), Simone Bonfè 0 (0/0, 0/0), Adamu adam Abba 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 12 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Justin Johnson 11) – Assist: 17 (Alessandro Grande 4)

Novipiù Monferrato: C.j. Kelly 21 (5/9, 2/6), Niccolo Martinoni 19 (6/8, 1/2), Dalton Pepper 15 (3/7, 3/7), Abdel Fall 9 (4/10, 0/0), Andrea Calzavara 8 (3/4, 0/3), Nicolo Castellino 2 (1/2, 0/0), Seraphin Kadjividi boussounka 2 (1/1, 0/0), Tommaso Fantoma 1 (0/2, 0/2), Raffaele Romano 0 (0/0, 0/0), Tommy Pianegonda 0 (0/0, 0/0), Alessandro Baj 0 (0/0, 0/0), Mario Bertaina 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (Dalton Pepper 6) – Assist: 11 (C.j. Kelly 4)

Serie A2 Old Wild West – 7° giornata fase orologio

Rivierabanca Basket Rimini – Novipiù Monferrato 93-77 (27-19, 47-39, 66-60)

RIVIERABANCA: Tassinari, Marks 10, Anumba 4, Bonfè, Grande 25, Tomassini 19, Scarponi, Masciadri, J.Johnson 21, Simioni 14, Pellegrino, Abba. All.: Dell’Agnello.

NOVIPIU’: Romano, Kelly 21, Bertaina, Castellino 2, Martinoni 19, Fantoma 1, Baj, Pepper 15, Pianegonda, Boussounka 2, Fall 9, Calzavara 8. All.: Cova

Nel giorno di Pasqua la Rivierabanca Basket Rimini torna al Flaminio ed ospita per il 7° turno della fase orologio la Novipiù Monferrato. Il risultato finale è di 93-77 a favore della Rivierabanca, che trova in Alessandro Grande il top scorer dell’incontro con 25 punti ed il 53,8% da 3 punti (7/13) ed anche 4 assist forniti. Oltre a lui, concreta la prova di Tomassini (19 punti ed il 55,6% da 3 pt) e di Justin Johnson con 21 punti e 11 rimbalzi. Lodevole lo sforzo a rimbalzo per Rimini, 41 di squadra di cui 16 offensivi che hanno concesso notevoli seconde opportunità. Per la Novipiù, buona la prova di Kelly, 21 punti complessivi con il 46,7% dal campo e di capitan Martinoni con 19 punti. Da ringraziare i 3.100 spettatori presenti al palazzetto che anche nella giornata di Pasqua hanno incitato la squadra fino alla fine.

Marks in arcobaleno da posizione defilata apre il match, ma Fall replica immediatamente. L’equilibrio è sovrano in apertura e l’incontro è sin da subito godibile, in termine di ritmo e percentuali: J.Johnson è vulcanico nel lavorare col perno e spalle a canestro e porta 5 punti personali tutti in apertura; per Monferrato, bene Martinoni e Pepper che con due triple ciascuno permettono agli ospiti di prendere confidenza con il canestro. Fall con un gioco da 2 punti e libero supplementare si dimostra solido in avvio, ma a dimostrazione dell’equilibrio sopra citato Simioni è concreto con 4 punti consecutivi da sotto le plance, prima che ancora Martinoni prima con un fade away e Pepper poi con un arresto e tiro riportino gli ospiti in scia. Grande e Tomassini in campo fanno il loro ingresso in campo e la statistica del tiro da 3 punti ne trae profitto: due canestri da dietro il perimetro per Grande e uno per Tomassini. A concludere la frazione, fantastico alley oop alzato da Grande per J.Johnson, che schiaccia in reverse il 27-19 al 10’.

In apertura di seconda frazione il recupero difensivo di Pellegrino avvia il contropiede che porta J.Johnson ad appoggiare due punti. Martinoni si fa trovare in posizione profonda sotto canestro, ma Tomassini sullo scadere, con la tripla dall’angolo, pesca un jolly (32-21 al 13’). Per la Novipù Calzavara ruba palla e vola per schiacciare in contropiede; ciò è dopo una persa locale che, però, è il preludio di un assaggio di allungo riminese: due triple di Grande consecutive e due punti di J.Johnson scrivono il 40-29 al 15’. Il tiro da dietro l’arco dei 6,75 continua ad essere una costante e premia in questa fase Rimini nelle percentuali, Tomassini è colui che ne coglie l’attimo, a cui immediatamente segue sempre un suo arresto e tiro di potenza da centro area. Calzavara allunga la difesa ospite in velocità e riporta Monferrato a referto, poi Pepper dopo un ottimo back door appoggia facile al tabellone il 47-39 all’intervallo.

Simioni appoggia due punti al tabellone, ma la Novipiù con Pepper da dietro i 6,75 prima e Kelly poi da sotto il pitturato accorcia le distanze sul 49-44 al 23’. J.Johnson torna a marcare il referto, ma Monferrato rientra in campo con più convinzione e Martinoni mantiene il divario ristretto. La Rivierabanca ritrova enfasi con le sue guardie e l’entrata in campo di un ispirato Grande: una sua tripla e due di Tomassini ridanno ossigeno ai romagnoli (60-49 al 25’). Ciò non scalfisce l’umore degli della Novipiù, che con Pepper da dietro il perimetro e 5 punti consecutivi di Kelly torna decisamente dentro il match (60-57 al 28’), con un parziale inferto di 0-9. Gli americani di Rimini con carattere si fanno sentire, J.Johnson è cinico dalla lunetta e Marks con un suo arresto e tiro ritrova fiducia. Tomassini chiude la terza frazione giocando in isolamento contro Fall, trovando il canestro del 66-60 al 30’.

Marks dalla linea della carità con un 1/2, prima che Kelly in penetrazione peschi due punti centrali in velocità e lanci la sfida sulla volata finale. Rimini si prende l’onere di lanciare il primo sussulto dell’ultimo quarto: penetrazione di Grande vincente e Marks in reverse, nell’azione successiva, pesca il jolly del 71-62 al 33’. J.Johnson infiamma la retina da dietro i 6,75, ma Pepper cerca di contenere l’ondata romagnola in appoggio al tabellone, insieme a Calzavara che pesca una soluzione identica all’esterno americano ospite. Ancora Rimini letale dal perimetro con Grande, che pesca due tiri da dietro i 6,75 dal sapore dolce per la Rivierabanca, che riporta i locali su un vantaggio a doppia cifra (82-69 al 37’). Kelly è l’ultimo ad arrendersi per gli ospiti, ma il referto rosa è a favore dei romagnoli, che con Simioni, J.Johnson e una tripla di Marks sanciscono il punteggio sul 93-77 finale.

Ufficio Stampa Rivierabanca Basket Rimini