San Severo resiste ma Scafati avvicina la vetta

La Givova Scafati dopo la vittoria in extremis di Chieti dà continuità al momento positivo e avvicina la vetta della classifica in seguito alla frenata di Napoli e Forlì. Pur non potendo contare ancora sul capitano Tommaso Marino la Givova riesce a gestire e mantenere il vantaggio creato nel primo tempo nonostante l’Allianz Pazienza si dimostri dura a cedere se non prima dell’ultimo quarto di partita quando viene punita da un risultato probabilmente troppo duro rispetto a quanto visto in campo.

di Luca di Maio

La Givova Scafati dopo la vittoria in extremis di Chieti dà continuità al momento positivo e avvicina la vetta della classifica in seguito alla frenata di Napoli e Forlì. Pur non potendo contare ancora sul capitano Tommaso Marino la Givova riesce a gestire e mantenere il vantaggio creato nel primo tempo nonostante l’Allianz Pazienza si dimostri dura a cedere se non prima dell’ultimo quarto di partita quando viene punita da un risultato probabilmente troppo duro rispetto a quanto visto in campo.

 

Givova Scafati: Charles Thomas 33 (8/9, 3/4), Riccardo Rossato 15 (1/2, 3/7), Luigi Sergio 12 (3/6, 1/3), Darryl joshua Jackson 8 (0/1, 2/6), Lorenzo Benvenuti 6 (3/6, 0/0), Mattia Palumbo 4 (1/3, 0/1), Bernardo Musso 3 (0/0, 1/5), Nemanja Dincic 2 (0/0, 0/0), Antonino Sabatino 0 (0/1, 0/2), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 21 / 25 – Rimbalzi: 35 8 + 27 (Mattia Palumbo 12) – Assist: 23 (Darryl joshua JacksonBernardo Musso 5)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andy Ogide 23 (4/9, 4/7), Andre Jones 15 (5/14, 1/3), Iris Ikangi 9 (0/1, 3/4), Marco Contento 7 (2/2, 1/1), Chris Mortellaro 5 (1/2, 0/0), Michele Antelli 5 (2/6, 0/1), Emidio Di donato 4 (2/2, 0/1), Riccardo Bottioni 1 (0/4, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Filip Pavicevic 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Edoardo Buffo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 17 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Andy Ogide 7) – Assist: 8 (Andre JonesIris Ikangi 2)

 

La tripla di Sergio apre la gara, per San Severo rispondono dall’area Ogide e  Mortellaro. Dalla lunetta Thomas mette un solo tiro che però apre al primo break personale: tripla e punti dall’area. Dopo il timeout Palumbo porta Scafati a 7 lunghezze di vantaggio. L’ex Contento entra nel tabellino alla metà di quarto. Jones dalla lunetta risponde a Benvenuti e Ogide accorcia ma il gioco da 3 di Thomas e i liberi messi a segno mantengono San Severo a distanza nonostante un Jones in serata. La gran giocata di Thomas chiude il quarto sul 20-12.

 

Donato dall’area porta a -6 gli ospiti a inizio secondo quarto. Ogide risponde a Benvenuti. Dincic fallisce un libero, mentre Contento piazza una bella tripla che mantiene più che viva San Severo. Viene fischiato un tecnico proprio a Contento a circa metà quarto: Rossato segna il libero e poi mette a segno la tripla prima di fare 3/3 ai liberi. Bottioni invece dalla lunetta non è perfetto e Scafati può vantare 13 distanze dopo un nuovo gioco da 3 di Charles Thomas. Ogide e Ikangi provano a rispondere a un Thomas che si conferma professore della categoria regalando giocate di altissimo livello e raggiungendo già alla seconda sirena i 25 punti. Al rientro negli spogliatoi il tabellone recita:44-28.

 

La gran tripla di Ogide riapre i giochi all’ inizio del secondo tempo. Palumbo infallibile ai liberi anticipa la bella giocata dall’area di Sergio. Risponde San Severo dalla lunetta con Mortellaro, fa lo stesso Scafati con Sergio dall’altro lato. Ogide piazza una bella tripla mantenendo i suoi sul -12 prima che Finelli chiami il timeout. Sempre Ogide sul tiro da 3 subisce anche il fallo che lo porta a completare il gioco da 4 e riporta decisamente in partita San Severo a soli 8 punti di svantaggio. Jones esegue una gran giocata in area e accorcia ma Musso risponde da 3, Sergio dall’area e allargano il vantaggio di Scafati a 11 punti. Mortellaro da 3 precede un nuovo gioco da 4 di Charles Thomas prima che Contento venga espulso. Rossato va a segno in arresto e tiro, Jones risponde. Thomas impeccabile dalla lunetta prima del cambio. La tripla di Jackson conclude un terzo quarto giocato bene da San Severo che resta ancora in partita quando il risultato dice 67-52.

 

Ikangi da 3 e Jones dall’area mantengono vive le speranze ospiti ma Jackson piazza un ulteriore tripla che permette un vantaggio importante a Scafati. Antelli e Di Donato rispondono a Rossato e a metà quarto mantengono gli ospiti aggrappati al -11. L’ 1/2 ai liberi di Jackson e Sergio sono gli unici punti messi a segno in una fase di gara caratterizzata da tanti errori per le due compagini. Benvenuti non sbaglia i liberi quando mancano 3 minuti alla fine della gara. Non sbaglia i liberi neanche Jones ma le due triple di Rossato indirizzano definitivamente la partita. Thomas porta Scafati al massimo vantaggio di +23. Antelli e Jones diminuiscono lo svantaggio mentre i liberi di Dincic e la tripla di Ogide chiudono lo score mentre il cronometro scorre verso la conlusione: 83-69.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy