San Severo torna a vincere: domata la Stella Azzurra con una solida difesa

Si può probabilmente già parlare di sfida salvezza ed è San Severo ad uscirne vittoriosa. Ottima la prestazione corale dei pugliesi, mentre ai romani non basta Thompson

di Antonio Giuliani

Sfida di fondo classifica in quel di San Severo dove la casalinga Allianz Pazienza sente la pressione di fare risultato contro la Stella Azzurra Roma, ultima e proprio alle spalle dei pugliesi. I padroni di casa sono costretti ancora a fare a meno di Jones per un problema alla coscia, ma schierano il neo arrivato Riccardo Bottioni, in uscita da Rieti in serie B.

Ci pensa Contento a sbloccare il tabellino dopo 1 minuto e mezzo di gioco con una bella tripla in transizione. Thompson risponde con 5 punti e dà il primo vantaggio alla Stella Azzurra per 5-3. A metà quarto il punteggio è 7-5 sempre per gli ospiti ma la partita non sembra decollare, a vantaggio dei romani a nostro avviso. Al settimo minuto esordisce il nuovo acquisto Bottioni e subito si mette in mostra con un ottimo pick and roll con Mortellaro che segna e subisce anche fallo. La frazione si chiude sul 16-11 con una tripla dall’angolo ancora di Riccardo Bottioni.

Dalla pausa breve ne esce più forte la Stella Azzurra che riagguanta dopo 2 minuti San Severo grazie al solito Thompson, ma Angelucci risponde da 3 dall’angolo sinistro subito dopo. A 3 minuti dalla fine del quarto Di Donato intercetta un cattivo passaggio di Giordano e sigla in contropiede il 27-21 che costringe coach D’Arcangeli a chiamare timeout. Il parziale di metà quarto si chiude sul 32-22 per San Severo con una penetrazione di mano destra di Contento.

Il terzo quarto parte in sordina cosi come era iniziata la partita, ma dopo 3 minuti arriva il massimo vantaggio San Severo con Ogide sul 35-22. A metà frazione il punteggio è 43-32 con una delle due triple di Angelucci, autore di una buona prestazione quest’oggi da ambo i lati del campo. Roma si aggrappa alle soluzioni estemporanee di Thompson (22 punti personali su 36 di squadra a 2 minuti dal termine) più un po’ di sostanza da parte di Ndzie. Nell’ultimo minuto c’è un’improvvisa accelerata dall’arco per entrambe le squadre, con Contento che sigla un tiro da oltre 7 metri a chiudere il terzo parziale sul 55-42.

Thompson sembra arrestare la sua foga e con lei anche l’attacco della Stella Azzurra inizia ad arrancare. San Severo prende conseguentemente le distanze fino a raggiungere il massimo vantaggio sul 63-46 a 5 minuti dal termine della gara. Menalo corre in contropiede e con un’imperiosa schiacciata cerca di dare coraggio ai suoi sul 67-50 prima che sia troppo tardi. Purtroppo per loro, gli ospiti non si riprenderanno mai ma lasceranno i due punti all’Allianz Pazienza San Severo sul punteggio di 70-55.

Segnali incoraggianti per i pugliesi che con il loro nuovo innesto trovano fiducia e una rotazione in più, importante perchè può ricoprire più di un ruolo. La Stella Azzurra negativa se togliamo lo stellare 43 di valutazione di Thompson: la giovane età del roster potrebbe essere non sufficiente per raggiungere il traguardo salvezza, ma la strada è ancora lunga.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy