Scafati batte Imola, rimane imbattuta in casa e si avvicina alla vetta

0

La Givova Scafati travolge tra le mura amiche l’Aget Imola per  81-62 e raggiunge i vertici della classifica a quota otto punti in classifica. Dopo un inizio abbastanza balbettante (-9 al 6’) i padroni di casa con il passare dei minuti hanno preso le misure agli avversari di Imola. Gli imolesi hanno giocato una buona partita nei primi 20’minuti di gioco, poi nella seconda parte di gare hanno dovuto pagare dazio alle rotazioni accorciate (solo 23 i punti realizzati da Imola nel secondo tempo), dovute alle assenze per infortunio di Withing, Erik Daniels ed Andreaus. La squadra di coach Fucà ha avuto ottime cose in regia da Cournooh ed un buon Hafnar al tiro,ma ciò non è bastato per evitare il quarto ko consecutivo in campionato. Nell’altra metà campo gli uomini di Griccioli, dopo aver sofferto la difesa a zona degli ospiti nei primi 20 minuti di gioco, hanno trovato la chiave giusta per scardinare la difesa dei romagnoli con la potenza sotto canestro di James Thomas ad inizio secondo tempo. Detto della prova maiuscola di Thomas, però, la palma del migliore in campo va al veterano di mille battaglie Nikola Radulovic che ha realizzato 17 punti con ottime percentuali al tiro (4/5 da due e 3/4 da tre). In casa campana buone le prove di Ghiacci e di tutta la panchina (Casini,Guye , Sorrentino e Gueye)  la vera arma in più a disposizione del coach senese Griccioli.

Cronaca della partita

Gli ospiti hanno una migliore partenza al secondo minuto sono avanti sul 2-7. Kotti con sei punti nei minuti iniziali è il grande protagonista del buon avvio dei romagnoli (5-11 al 3’), con il coach di casa Griccioli che è costretto a chiamare un minuto di sospensione. All’uscita dal time out per i padron i di casa le cose non migliorano, infatti l’Aget con un’ entrata di Prato raggiunge il massimo vantaggio sul 8-17 al 5’. I padroni di casa con le bombe di Radulovic provano a ravvicinarsi (13-18 al 7’), e completano la rimonta con tre liberi di Casini che firmano il 18-18 al 7’. Il primo quarto viene chiuso da un canestro da due di Hafnar che fissa il finale della prima frazione sul 22-25. Ad inizio della seconda frazione i padroni di casa si portano in vantaggio sul 29-27, ma un ottimo Cournooh (12 punti all’intervallo lungo) riporta i suoi in vantaggio di cinque lunghezze (31-36 al 16’). L’attacco di Scafati è imbrigliato dalla zona imolese, ma gli scafatesi con un contro break di 9-0 propiziato da Gueye rimettono la testa avanti sul 40-36 al 19’. Nell’ultimo minuto della seconda frazione, prima Hafnar con una bomba porta Imola sul -1 (40-39), poi Sorrentino con un entrata fissa il risultato all’intervallo sul 42-39 in favore della Givova. Il terzo quarto si apre nel segno di James Thomas che con quattro punti in fila porta i padroni di casa al massimo vantaggio sul +9 (48-39 al 22’). Kotti con tre punti in fila (1/2 ai liberi ed un canestro dalla media distanza) prova a riportare i suoi vicino nel punteggio (48-42 al 24’), ma il ciclone Thomas ritorna ad abbattersi sui romagnoli. Il centro americano spadroneggia sotto i ferri, e, con due canestri in fila dà il nuovo massimo vantaggio a Scafati (54-42 al 26’). La Givova con due canestri da due raggiunge il nuovo massimo vantaggio sul 58-42 al 27’, poi Imola con due bombe in fila di Hafnar e Cournooh prova a riavvicinarsi sul -11 (59-48 al 27’). La terza frazione si chiude con Scafati che conserva le undici lunghezze di vantaggio sul 61-50. Nei primi due minuti dell’ultimo quarto non si segna, il primo a violare la retina è Cournooh con una tripla, poi ancora Hafnar  con un’altra conclusione pesante riporta  Imola sul -5 (61-56 al 33’). All’uscita dal time-out i padroni di casa con una bomba di Casini ed una schiacciata in rovesciata di Radulovic in contropiede ritrovano la doppia cifra di vantaggio (66-56 al 34’). Scafati continua nel suo break (10-0) e con una tripla di un Radulovic precisissimo al tiro raggiunge il +15 (71-56 al 35’). Imola non ne ha più dal punto di vista fisico , e Guye con un sottomano realizza il +19 per i suoi  (76-57 al 38’). La partita si chiude con la netta vittoria per gli uomini di Griccioli sul  81-62.

Givova Scafati- Aget Imola  81-62 (22-25, 42-39, 61-50)

 Givova Scafati: Radulovic 17 , Casini 11, Guye 9,Thomas J. 14, Rosignoli 5, Ghiacci 12, Marigney 8, Sorrentino 5

Aget Service Imola: Cournooh 18, Masoni, 7 Kotti 12, Prato 2, Hafnar 18, Bruttini 5.

 Mvp:Radulovic

Spettatori: oltre 2000

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here