Scafati torna a sorridere: la Moncada Agrigento cede al PalaMangano

0
fonte: Facebook @ScafatiBasket1969

E’ ottima la prestazione messa in campo dalla Givova Scafati che continua ad essere imbattuta in casa. A parte un avvio di terza frazione un po’ molle, la squadra di Perdichizzi ha giocato una buona partita ed è stata abile a trovare la giugulare del match quando se n’è presentata l’occasione. Per Agrigento c’è poco da rammaricarsi: la Moncada ha fatto la sua onesta gara in un campo ostile come quello salernitano. C’è sicuramente tanto lavoro da fare per coach Ciani ma da questo match ci sono senza dubbio molte indicazioni positive.

LA CRONACA – La gara inizia subito nel segno del duo americano Sharrod-Miles, che porta Scafati al primo mini parziale di match, al 4′, sul 10-4. Dal lato agrigentino, però, c’è Zugno che prova a prendere in mano le redini dei suoi e riavvicina gli ospiti sul 13-11. La Givova, tuttavia, resta con la testa avanti anche grazie all’ausilio degli italiani e chiude il periodo sul +5 (21-16).
Stavolta, per la Moncada è Ambrosin che piazza un mini-break di 6-0 che propizia il primo vantaggio del match per i bianco-blu (23-24, al 14′). Miles risponde con la stessa moneta nell’altra metà campo e la compagine scafatese torna a condurre. Fino alla fine del secondo quarto, i giallo-blu stanno avanti in una forbice da 1 a 5 punti ed infatti, si va alla pausa lunga sul 42-38.
Gli uomini di Ciani rientrano sul parquet con il giusto body lenguage e intimorisce i padroni di casa: al 25, grazie specialmente alle scorribande di Williams e Ambrosin, guida 46-49. Scafati prova a tenere botta con la grinta sotto le plance di Ammannato e Sharrod e anche alla conclusione del terzo periodo si trova ancora avanti (57-54).
Romeo apre l’ultima frazione così come aveva chiuso quella appena terminata, con una tripla: il giovane play dei campani è in una delle sue migliori serata stagionali; Scafati vola a +6 e il coach dei siciliani corre ai ripari con un timeout, a 8′ dalla fine. Sherrod e Co., però, prendono in mano definitivamente la gara e al 37, proprio con un canestro del lungo statunitense, raggiunge il massimo vantaggio di partita (79-64). Rientrare per la Moncada ora è difficilissimo e nel finale riesce solo a rendere meno pesante il passivo: la Givova ritrova il successo, in casa con Agrigento, per 84-76.

Givova Scafati – Moncada Agrigento 84-76 (21-16, 42-38, 57-54)

GIVOVA SCAFATI: Miles 12, Di Palma n.e., Crow 3, Trapani n.e., Spizzichini 17, Romeo 8, Melillo n.e., Ranuzzi 7, Ammannato 11, Antonaci n.e., Pipitone 0, Giordano n.e., Santiangeli 2, Sherrod 24. All. Perdichizzi.

MONCADA AGRIGENTO: Savoca n.e., Rotondo n.e., Cannon 8, Zugno 6, Evangelisti 7, Cuffaro n.e., Williams 24, Ambrosin 14, Guariglia 6, Pepe 9, Lovisotto 2. All. Ciani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here