Scafati vince e convince, per la Stella Azzurra non c’è partita

Dopo il grande successo in Supercoppa Scafati comincia con una vittoria larga il suo percorso, come una delle favorite del proprio girone, contro la Stella Azzurra Roma del talento Nikolic.

di Luca di Maio

Stella Azzurra Roma – Givova Scafati 79-94 (23-30, 20-28, 15-17, 21-19)

Stella Azzurra Roma: Lazar Nikolic 16 (2/7, 2/4), Nicola Giordano 15 (6/9, 1/1), Leo Menalo 13 (5/7, 0/2), Matteo Ghirlanda 11 (2/2, 2/3), Laster jr Danier ray 5 (2/9, 0/0), Matteo Visintin 5 (1/3, 1/1), Emmanuel Innocenti 4 (2/6, 0/2), Fabrizio Pugliatti 4 (2/3, 0/0), Alessandro Cipolla 2 (1/3, 0/3), Dut Mabor 2 (1/3, 0/0), Thioune Elhadji 2 (1/2, 0/0), Kevin Ndzie 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 39 8 + 31 (Lazar Nikolic 8) – Assist: 18 (Lazar Nikolic, Nicola Giordano, Leo Menalo, Emmanuel Innocenti, Alessandro Cipolla 3)

Givova Scafati: Charles Thomas 19 (6/10, 0/0), Valerio Cucci 17 (5/13, 0/5), Luigi Sergio 15 (2/3, 3/6), Riccardo Rossato 14 (0/4, 2/3), Lorenzo Benvenuti 10 (4/9, 0/2), Bernardo Musso 8 (1/1, 2/4), Tommaso Marino 5 (0/0, 1/3), Randy Culpepper 4 (1/3, 0/4), Antonino Sabatino 2 (1/1, 0/1), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 30 / 41 – Rimbalzi: 44 17 + 27 (Lorenzo Benvenuti 10) – Assist: 23 (Randy Culpepper 6)

Apre i giochi il premio Pistolero della finale di Cento, Charles Thomas, con un tiro dall’area che porta avanti i suoi ed apre il primo break di Scafati che si porta su un vantaggio di 8 punti prima che Nikolic rimetta in corsa i suoi con due triple a cui risponde Marino con un assolo da 5 punti. Dopo il primo timeout Laster e Nikolic danno una scossa alla Stella Azzurra ma le forze fresche di Scafati riescono a tenere lontano i padroni di casa portandosi sul 14-25. Gli ultimi stralci di quarto vedono ritmi molto alti e conducono al risultato di fine quarto di 23-30.

Il secondo quarto comincia sul gioco da tre di Cucci ma Giordano e Thioune rispondono da 2 e mandano un timido segnale di ripresa prima che il break di Rossato porti Scafati sul +14. La tripla impressionante di Ghirlanda mantiene alta la voglia di Roma quantomeno di provare ad accorciare le distanze ma il doppio 2/2 dalla lunetta di Rossato e il break di Thomas indirizzano il parziale del secondo quarto su un binario decisamente favorevole agli ospiti. La tripla di Ghirlanda e il suo gioco da tre punti restano gli ultimi acuti di Stella Azzurra prima che la sirena sancisca la fine del primo tempo sul 43-58.

Il terzo quarto comincia sulla falsa riga dei precedenti con un Charles Thomas che si conferma un top della categoria e conduce l’allungo sul +21. Nikolic resta la luce di Stella Azzurra con un’altra tripla e i punti dalla lunetta ma prima Rossato e poi Sergio smorzano gli entusiasmi dei padroni di casa anche dopo la tripla di Visintin a chiusura di un minibreak di 5-0. All’ultima pausa Scafati è sul+17, 58-75.

La tripla di Musso porta i gialloblù al massimo vantaggio e dà il via all’ultima frazione di gioco che Scafati cerca di gestire. Botta e risposta da 3 fra Sergio e Visintin prima che Cucci e Musso permettino a Scafati di ampliare un vantaggio già molto rassicurante e amministrare gli ultimi minuti di gara. La tripla del giovane Pugliatti resta l’unica nota positiva del quarto per Roma prima che Scafati dilaghi con Thomas e Sabatino e chiuda il match sul 79-94.

A cura di Luca di Maio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy