Supercoppa A2 – Ferrara espugna Cento in scioltezza

Buonissima la prima in Supercoppa per la Top Secret, che espugna il Pala Benedetto.

di La Redazione

TRAMEC CENTO-TOP SECRET FERRARA 71-89 (16-22, 32-47, 47-69)

TRAMEC: Saladini 4, Fallucca 7, Rayner ne, Roncarati ne, Ranuzzi 14, Berti 2, Leonzio 3, Petrovic 4, Gasparin 13, Moreno 12, Sherrod 12, Negri. All.Mecacci. 

TOP SECRET: Pacher 26, Vencato 2, Petrolati, Fantoni 8, Baldassarre 16, Ugolini, Zampini 5, Panni 10, Hasbrouck 6, Ebeling 16, Filoni ne, Manfrini All.Leka.  

Arbitri: Bartoli, Wassermann e Saraceni.Note: spettatori 200 circa. Fallo antisportivo comminato a Pacher al 33’.

Buonissima la prima in Supercoppa per la Top Secret, che espugna il Pala Benedetto di Cento grazie a una prestazione convincente di squadra. Benissimo tutti, i biancazzurri, mortiferi in attacco, duri in difesa. Al 40’ sarà 71-89. Domenica prossima, alle ore 18, debutto ufficiale casalingo contro Trapani. Avvio della gara di marca Top Secret, con il duo Hasbrouck-Ebeling mattatore del 5-10 del 2’. Difendono, i biancazzurri, che attaccano pure meglio quando anche Pacher sale in cattedra, come sempre supportato da capitan Fantoni: al 7’ è 12-20. Cento, priva di Cotton (guai muscolari), grazie a Sherrod (6 punti) recupera, ma sarà solamente un fuoco di paglia, anche perché in avvio dei secondi 10’ prima Ebeling (che bravo!), poi Zampini e Vencato allungano per una Top Secret che gioca a meraviglia, in attacco e in difesa (19-32 al 14’). La Tramec realizza la miseria di 3 punti in 5’, dall’altra parte del campo Baldassarre, Hasbrouck e l’onnipresente Pacher (14 punti e 8 rimbalzi in 17’ giocati nel primo tempo) fissano, al 17’, il massimo vantaggio biancazzurro sul +18 (22-40). Ranuzzi ci prova, ma la Top Secret chiude avanti i primi 20’ sul 32-47, tirando con il 63% dal campo contro il 36% degli avversari. Benissimo così!I secondi 20’ cominciano come del resto erano finiti i primi, con una Top Secret sontuosa al tiro. Baldassarre e un Ebeling in formato extralusso bucano da fuori la retina biancorossa: al 24’ è 36-57. Benissimo in attacco, altrettanto in difesa, il Kleb tocca pure 22 lunghezze di vantaggio al 27’, con Pacher bollente da fuori (40-62). Moreno ci prova per la Tramec (46-62 al 28’), ma Zampini dimostra di esserci alla grandissima e negli ultimi 10’ la Top Secret, grazie alla coralità della squadra, controlla ogni tentativo di recupero biancorosso. Il successo è più che convincente. Adesso, sotto contro Trapani.

FONTE: Uff. Stampa Kleb Basket Ferrara

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy