Supercoppa A2 – Buona la prima per Forlì, Ravenna battuta

Partita molto equilibrata, che vede prima scappare Ravenna, per poi assistere ad una bellissima rimonta dell’Unieuro Forlì

di Brenno Graziani

Primo impegno ufficiale per l’Orasì Ravenna e Uniero Forlì dopo le prime amichevoli. La partita perde subito un protagonista: Jacopo Giachetti si è infortunato nel corso del riscaldamento al ginocchio destro. L’infortunio non gli ha permesso di scendere in campo.

Quintetto Ravenna: De Negri, James, Oxilia, Givens, Simioni

Quintetto Forlì: Rodriguez, Rush, Roderick, Natali, Landi

Palla a due vinta da Forlì, che però parte subito male commettendo infrazione di doppio palleggio. I primi punti dell’incontro portano la firma di James. Dopo 3 minuti, 10-2 Ravenna guidata da 7 punti di James. Primo quarto equilibrato che finisce 19 a 21 per gli ospiti.

Dopo due minuti del secondo quarto, Ravenna ha già raggiunto il bonus. Infortunio anche per De Negri, che ha subito una forte caduta cadendo in penetrazione: il giocatore è comunque tornato in campo. Il secondo quarto vede Ravenna rimontare e superare Forlì col punteggio di 41 a 36 grazie ad un ottimo James, con il supporto di Cinciarini e De Negri. Forlì ha quasi esclusivamente segnato dalla lunetta nel quarto.

Il primo tempo è risultato molto falloso: 15 falli per Ravenna, 9 per Forli.

Il terzo quarto si apre subito con un parziale di 5-0 che costringe Coach Dell’Agnello a chiamare timeout. Nel terzo quarto Ravenna continua a prendere distacco, grazie ad una ottima difesa. Il quarto finisce 58 a 50 per i padroni di casa.

Il quarto quarto vede un’ottima partenza di Forlì, che riduce lo svantaggio a soli 3 punti, portandosi sul 59 a 56. Forlì continua recuperare terreno ed infine supera la Ravenna, che non è più in grado di riagganciare l’Unieuro. Finisce 77 a 73 per gli ospiti, con i padroni di casa che hanno commesso oltre 30 falli (alcuni di essi dubbiosi, come molte chiamate arbitrali per ambo le squadre).

E’ stata una bella partita fra due squadre che possono puntare alla promozione. A Ravenna è mancato Givens, condizionato dai 2 falli iniziali, mentre a Forlì è mancato, specialmente all’inizio, Roderick (3 tiri liberi consecutivi sbagliati a fine quarto quarto potevano costare la vittoria). Anche Rodriguez ha fatto fatica, letteralmente braccato da De Negri. Ravenna può recriminare con sé stessa per una sanguinosa palla persa finale e, inoltre, un quarto quarto pessimo difensivamente, dopo 3 quarti eccelsi (27 punti per Forlì in 10 minuti, dopo i 50 dei primi 30).

Per Ravenna, ottime prove di James e De Negri. Per Forlì, buona prova di Rush e Bruttini.

MVP Basketinside: Rush

OraSi Ravenna – Unieuro Forli 73-77 (21-19, 20-17, 17-14, 15-27)

OraSi Ravenna: Ra’shad James 23 (9/11, 1/4), Alberto Chiumenti 10 (4/4, 0/0), Davide Denegri 9 (3/8, 1/2), Tommaso Oxilia 9 (3/4, 1/2), Daniele Cinciarini 8 (2/5, 1/1), Samme Givens 6 (2/5, 0/1), Giacomo Maspero 5 (2/2, 0/2), Alessandro Simioni 3 (0/4, 1/2), Marco Venuto 0 (0/0, 0/3), Francesco Buscaroli 0 (0/0, 0/0), Davide Vavoli 0 (0/0, 0/0), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 8 – Rimbalzi: 26 6 + 20 (Alberto Chiumenti 9) – Assist: 11 (Davide Denegri 5)
Unieuro Forli: Terrence Roderick 16 (4/5, 2/5), Erik Rush 14 (3/5, 2/6), Aristide Landi 14 (1/5, 2/8), Yancarlos Rodriguez 13 (2/2, 1/2), Davide Bruttini 9 (2/4, 0/0), Nicola Natali 5 (0/0, 1/2), Riccardo Bolpin 4 (1/1, 0/1), Luca Campori 2 (1/2, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Jacopo Giachetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 25 / 35 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Aristide Landi 6) – Assist: 8 (Nicola Natali 3)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy