Supercoppa A2 – Scafati supera Forlì e conquista il trofeo

La Givova Scafati supera con il punteggio finale di 69-78 l’Unieuro Forlì e conquista la Supercoppa di A2

di Simone Santolini

Rispetto agli uomini che hanno conquistato la finale battendo Torino, Forlì perde anche Roderick, infortunatosi negli ultimi minuti della semifinale e che si aggiunge ai lungodegenti Bruttini e Giachetti.
Scafati controlla la palla a due ma il primo canestro è ad opera di Rush. Le assenze di Forlì si sentono tutte e quando il redivivo Bolpin segna l’ottavo punto per i suoi, i campani dell’ex-coach della fulgorlibertas targata Boccio, sono già avanti di 10 (8-18). Nessun altro canestro dal campo nella frazione per l’Unieuro che dopo 10′ accusa uno svantaggio di 21 punti (8-29) ed è lontana parente che ha regolato Torino non più tardi di 24 ore fa.
Il giovane Ndour prova a cambiare l’inerzia con 3 punti consecutivi in avvio di frazione. La rimonta forlivese è lenta ma costante, Landi segna la prima tripla della gara e al giro di boa del quarto Rodriguez segna il 24-35 con un parziale a favore dei suoi di 16-6. Si risveglia Scafati con Thomas che trova una tripla in precario equilibrio e pesca anche il fallo che vale il gioco da 4 punti (24-39). Tutto da rifare per Forlì che poggiando sulla verve offensiva di Landi riesce a rimontare fino al -12 dell’intervallo (38-50).
La ripresa comincia con 2’30” senza canestri fino alla tripla di Rush che riaccende le speranze Unieuro. Nonostante i lunghi scafatesi facciano il bello e il cattivo tempo nel pitturato, Forlì a suon di triple rientra fino al -5 ancora con lo svedese Erik Rush. Sei punti consecutivi dell’ottimo Benvenuti ridanno linfa alla fuga dei campani che chiudano la frazione a +8 col canestro di Culepepper del 55-63.
Sulla Unieuro Forlì cominciano a pesare anche i problemi di falli oltre alle già citate assenze e nonostante i canestri di Landi e di Rush mantengano la partita viva, a dispetto di un primo quarto con 21 punti di disavanzo, gli uomini di coach Finelli si dimostrano superiori e con il punteggio finale di 69-78 vincono la quinta edizione della Supercoppa di A2 andando a raggiungere nell’albo d’oro della competizione Fortitudo Bologna, Trieste e Tortona. Forlì paga il dazio delle pesantissime assenze e alla terza partita in tre giorni deve capitolare davanti a quella che già in sede di mercato era sembrata una delle compagini più attrezzate. Non mancano comunque le buone notizie per il coach dei romagnoli che ha trovato risposte importanti dai suoi under Dilas, Ndour e soprattutto Luca Campori, premiato con il titolo di miglior under 21 del torneo.

Unieuro Forli – Givova Scafati 69-78 (8-29, 30-21, 17-13, 14-15)
Unieuro Forli: Yancarlos Rodriguez 17 (1/5, 4/10), Aristide Landi 17 (2/6, 3/8), Erik Rush 12 (3/8, 2/4), Riccardo Bolpin 12 (3/4, 1/3), Luca Campori 5 (1/2, 1/1), Benjamin babacar Ndour 3 (1/2, 0/0), Samuel Dilas 2 (1/3, 0/0), Nicola Natali 1 (0/2, 0/6), Giulio Zambianchi 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0), Jacopo Giachetti 0 (0/0, 0/0), Terrence Roderick 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 21 – Rimbalzi: 36 11 + 25 (Erik Rush 10) – Assist: 12 (Erik Rush 4)
Givova Scafati: Charles Thomas 18 (6/9, 1/4), Lorenzo Benvenuti 17 (6/8, 1/1), Randy Culpepper 16 (3/11, 3/5), Bernardo Musso 10 (2/3, 2/3), Valerio Cucci 7 (3/6, 0/0), Riccardo Rossato 7 (0/2, 1/3), Luigi Sergio 3 (0/2, 1/2), Tommaso Marino 0 (0/0, 0/5), Antonino Sabatino 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Charles Thomas, Lorenzo Benvenuti 7) – Assist: 20 (Bernardo Musso, Tommaso Marino 5)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy