Supercoppa A2 – Napoli parte piano, ma doma San Severo sulla distanza

Buona la prima partita per i giocatori di coach Sacripanti che si impongono sui pugliesi in una partita che non è stata per nulla scontata

di Antonio Giuliani

Tempo di recuperi per il girone Arancione della Supercoppa di A2. Ad affrontarsi al Pala Barbuto di Napoli sono proprio la squadra partenopea e la Cestistica San Severo, reduce dalla bella vittoria di tre giorni fa contro Latina. Le due formazioni si erano giá incontrate il 4 ottobre per la finale del torneo IRTET, conclusasi con la netta vittoria di Napoli per 104-72. Come reazione i ragazzi di coach Lino Lardo dovranno dare una prova di forza contro una corazzata sicuramente costruita con ambizioni diverse. Tra rinvii vari, per Napoli é la prima partita ufficiale, mentre per San Severo é la terza (ed ultima) del girone di qualificazione.

Prima frazione che inizia con gli ospiti in ritmo che allungano subito sull’11-3 con Jones, Pavicevic e Ikangi. Napoli risponde subito e dimostra il suo valore con una buona prova corale dando vita ad un bell’incontro. 9-14 il punteggio a metà frazione con Lardo a chiamare timeout per arginare il ritorno dei padroni di casa. Monaldi, Parks e Marini contribuiscono a riportare la partita in parità sul 16 pari. Napoli fa capolino in testa a chiusura tempo sul 17-16.

Nel secondo quarto entrambe le squadre si affidano ai propri stranieri a roster: Parks da un lato e Jones dall’altro. San Severo è ancora priva di Di Donato e anche di Contento, a riposo in via precauzionale. Ecco che Buffo deve prendersi responsabilità in cabina di regia per la squadra di coach Lardo, mentre Sacripanti spinge sull’intensità difensiva e sull’intenso giro palla offensivo. Prima metà di quarto sostanzialmente in parità, ma poi Napoli prende fiducia e allunga anche sul 31-20 con 3 minuti da giocare prima del riposo lungo. San Severo risponde con Ogide e Jones e regge fino a chiudere il periodo sul 39-29.

Il terzo quarto si riafferma sugli stessi ritmi precedenti. Napoli, che esce da una settimana non proprio semplicissima, continua a spingere ma gli ospiti non ci stanno e confermano il loro buon momento. Possiamo dire che la condizione non è ottimale per nessuna delle due formazioni ma si inizia a vedere del buon basket. San Severo accorcia nuovamente le distanze dopo 6 minuti tornando sul 44-42: bella la prova di Pavicevic, under di buona prospettiva che sta facendo vedere il suo potenziale. Napoli realizza un ennesimo allungo e chiude il quarto sul 55-44.

Lombardi con una schiacciata apre l’ultima frazione (ottima la sua partita questa sera). Frazione che comunque diventa combattuta, ma anche molto confusionaria. I padroni di casa non ci mettono molto ad allungare nuovamente in doppia cifra di vantaggio sul 59-48 dopo 4 minuti di gioco. Il solito Jones prova a prendere in mano l’attacco dell’Allianz, che comunque torna a sette lunghezze di distanza dalla squadra di coach Sacripanti. San Severo però non ha le forze necessarie per rientrare davvero in partita (considerando anche l’impegno ravvicinato di tre giorni prima) e i crampi di Antelli sono lì a testimoniarlo.

Finisce 68-56 il match a favore dei padroni di casa, che sembrano ancora lontani da una forma ottimale (cosi come San Severo) ma lasciano trasparire un potenziale veramente notevole per la categoria. Gli ospiti certamente non partivano con i favori del pronostico ma hanno compiuto notevoli passi in avanti rispetto alle prime uscite. Dunque è tutto un cantiere aperto, San Severo avrà tempo per prepararsi per l’inizio della stagione, mentre Napoli giovedi sarà di nuovo in campo contro Scafati.

 

GeVi Napoli – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 68-56 (17-16, 22-13, 16-15, 13-12)
GeVi Napoli: Jordan Parks 18 (6/10, 1/5), Eric Lombardi 17 (3/4, 3/5), Pierpaolo Marini 8 (3/7, 0/2), Andrea Zerini 6 (3/3, 0/1), Lorenzo Uglietti 5 (1/3, 0/0), Daniele Sandri 5 (1/3, 1/1), Diego monaldi 4 (0/3, 1/5), Josh Mayo 3 (0/0, 0/3), Antonio Iannuzzi 2 (1/2, 0/0), Flavio Cannavina 0 (0/0, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0), Claudio angelo Aldi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 22 – Rimbalzi: 30 11 + 19 (Eric Lombardi 6) – Assist: 16 (Diego monaldi, Josh Mayo 3)
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Andre Jones 20 (6/9, 1/3), Filip Pavicevic 13 (5/8, 1/2), Andy Ogide 7 (2/7, 1/4), Chris Mortellaro 6 (2/4, 0/0), Michele Antelli 4 (1/4, 0/2), Iris Ikangi 4 (2/5, 0/1), Edoardo Buffo 2 (1/2, 0/1), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/1), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Marco Contento 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 14 – Rimbalzi: 33 11 + 22 (Andre Jones, Iris Ikangi 7) – Assist: 10 (Andre Jones 5)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy