Supercoppa A2 – Torino supera un’acciaccata Milano e va in semifinale

Reale Mutua Torino 87 Urania Milano 65

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

L’Urania lotta per tre periodi, ma le assenze alla fine si fanno sentire e Torino nel quarto periodo prende in largo strappando il primo biglietto per le Semifinali della Supercoppa di A2. La compagine lombarda priva di Montano, Raivio e coach Villa viene tenuta a galla per trenta minuti dal duo Bossi-Langston, con l’americano autore di una prova da 31 punti e 10 rimbalzi a referto. La Reale Mutua dal canto suo chiude con quattro elementi in doppia cifra (Clark con 19 il top scorer), trovando ottimi spunti soprattutto in chiave difensiva con Campani decisivo nel limitare Langston nella ripresa.

Torino: Cappelletti, Clark, Alibegovic, Diop, Pagani
Milano: Bossi, Franco, Raspino, Langston, Benevelli

CRONACA – Pinkins da una parte, Raivio e Montano dall’altra. Starting five rivoluzionati per entrambe le compagini che si presentano con diverse defezioni a referto. I primi due punti di giornata portan la firma di Langston, che conferma quanto di buono mostrato nel girone di qualificazione. Clark però prende subito in mano la Reale Mutua mettendosi in mostra nel contro break di 7-0 che lancia avanti i piemontesi che però poco dopo subiscono il terzo fallo di Pagani, costretto a lasciare spazio a Campani. Alibegovic dalla linea della carità rimette due possessi, ma Benevelli dall’arco tiene a contatto l’Urania. Langston si mette in mosta con un gran alley-oop, ma Torino trascinata da Clark si mantiene sempre avanti, sul 21-15 con il numero tre dei piemontesi già a quota 13 punti personali. Campani dall’arco spara il più nove, obbligando Milano al timeout immediato. Quattro punti in fila di Langston rimettono Milano in scia, ma Toscano risponde con i primi tre punti personali. Urania che è comunque viva e con l’ennesimo canestro di Langston rimane a contatto, sul 28-23 dopo un quarto. Nella seconda frazione Torino tocca subito il più dieci, con la bomba di Toscano che vale il 33-23. Pesenato sblocca i lombardi ma Penna e Diop banchettano facilmente, scrivendo il 37-26 che porta Milano ad un nuovo timeout. Botta e risposta tra Benevelli e Toscano, ma è Alibegovic a lanciare i suoi fino al più quattordici, sul 43-29. Imminente reazione meneghina, con Langston che riporta sul meno dieci la propria squadra obbligando Cavina al timeout. Il botta e risposta tra Langston e Campani sancisce il 44-36 all’intervallo. Clark riapre la contesa dopo la pausa lunga, ma Milano ha la giusta falla e con il duo Langston-Raspino ricuce fino al meno cinque, sul 46-41. Il tecnico di Clark lancia ulteriormente Urania, con Bossi che in lunetta accorcia ulteriormente. Clark sblocca il tabellino dei piemontesi, ma Bossi tiene in scia l’Urania sul 51-46. La Reale Mutua continua con tanti errori offensivi, al contrario il duo Bossi-Langoston disegna giocate degne di nota, con l’americano a segno per il clamoroso meno uno, sul 53-52. Il 2+1 di Diop ridà ossigeno a Torino, ma Langston continua a dominare timbrando il 56-54. A spezzare l’equilibrio sono quattro punti in fila di Alibegovic, ma Bossi dall’arco replica per le rime siglando il 63-60. Finale di quarto tutto di marca Reale Mutua, con l’Urania che dopo tre quarti insegue 67-60. Nell’ultimo periodo Campani dall’arco firma subito il più undici, con l’Urania che non trova più la via del canestro ed è costretta al minuto di sospensione dopo appena due minuti di gioco. Bushati sale in cattedra con cinque punti in fila, con la Reale Mutua che vola sul 76-60. Langston interrompe il parziale negativo, ma la tripla di Penna vale i titoli di coda con cinque minuti d’anticipo. Il finale serve solo a sancire il punteggio finale: Torino vince 87-65 e va in semifinale.

MVP BASKETINSIDE.COM: Alibegovic

Reale Mutua Torino – Urania Milano 87-65 (28-23, 16-13, 23-24, 20-5)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 19 (4/5, 2/6), Ousmane Diop 14 (4/5, 0/2), Mirza Alibegovic 13 (5/8, 0/5), Daniele Toscano 11 (1/1, 3/5), Luca Campani 9 (0/2, 2/2), Giordano Pagani 6 (3/3, 0/0), Lorenzo Penna 6 (1/1, 1/4), Franko Bushati 6 (1/4, 1/3), Alessandro Cappelletti 3 (1/1, 0/3), Matteo Ferro 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/1, 0/1)
Tiri liberi: 20 / 27 – Rimbalzi: 39 10 + 29 (Luca Campani 11) – Assist: 20 (Lorenzo Penna 5)
Urania Milano: Wayne Langston 31 (12/23, 0/0), Stefano Bossi 16 (1/5, 3/12), Tommaso Raspino 7 (1/3, 0/3), Matteo Chiapparini 5 (1/2, 1/4), Andrea Benevelli 3 (0/1, 1/6), Daniele Pesenato 2 (1/2, 0/0), Nikola Nonkovic 1 (0/2, 0/0), Matteo Montano 0 (0/0, 0/0), Leonardo Molin 0 (0/0, 0/0), Nik Raivio 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 38 13 + 25 (Wayne Langston 10) – Assist: 16 (Stefano Bossi 9)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy