Supercoppa A2 – Una Rieti incerottata cade a Veroli, brilla la Stella Azzurra

Reatini in gara solo per un quarto, poi naufragio nel secondo tempo con i romani arrivati vicini al +20.

di La Redazione

Stella Azzurra Roma – NPC Rieti 85-72 (22-18, 22-17, 24-20, 17-17)

Stella Azzurra Roma: Lazar Nikolic 18 (2/5, 4/8), Thompson jr Stephen mark 14 (3/11, 2/5), Emmanuel Innocenti 12 (4/5, 1/3), Nicola Giordano 12 (3/5, 1/2), Thioune Elhadji 8 (4/8, 0/0), Alessandro Cipolla 8 (2/6, 1/2), Dut Mabor 7 (3/4, 0/0), Leo Menalo 4 (0/2, 1/2), Matteo Ghirlanda 2 (1/1, 0/1), Matteo Visintin 0 (0/0, 0/0), Joel Fokou 0 (0/0, 0/0), Laster jr Danier ray 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 21 – Rimbalzi: 25 9 + 16 (Lazar Nikolic 6) – Assist: 17 (Lazar Nikolic, Thompson jr Stephen mark, Alessandro Cipolla 4)

NPC Rieti: Steve Taylor 20 (9/11, 0/5), Dalton Pepper 18 (2/6, 4/7), Francesco Stefanelli 13 (2/5, 1/6), Carlo Fumagalli 8 (3/3, 0/1), Riziero Ponziani 7 (3/7, 0/0), Claudio Tommasini 5 (0/1, 1/3), Nikola Nonkovic 1 (0/0, 0/1), Alessandro Sperduto 0 (0/0, 0/1), Alessio Fruscoloni 0 (0/0, 0/0), Giacomo Sanguinetti 0 (0/0, 0/0), Quirino De laurentiis 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 31 – Rimbalzi: 41 12 + 29 (Steve Taylor 17) – Assist: 12 (Francesco Stefanelli, Riziero Ponziani 3)

Continua la corsa in Supercoppa per la NPC Rieti che dopo la vittoria di domenica con Pistoia torna con una sconfitta dal match contro la Stella Azzurra. Una settimana complicata per gli amaranto celesti che non hanno potuto effettuare gli allenamenti al completo, dovendo rinunciare a molti elementi anche in partita. Sanguinetti e De Laurentiis fuori, Stefanelli e Tommasini non si sono allenati per quasi tutta la settimana, Fumagalli rientrante dopo 7 mesi. Queste le premesse con le quali la NPC ha affrontato la Stella Azzurra. Aspetti, quelli legati agli allenamenti e alle assenze, sottolineati anche da coach Rossi che però ricorda quanto questi non possano essere una giustificazione rispetto ad un atteggiamento sicuramente da migliorare. Coach Rossi riassume così il match: “Condizione fisica precaria che non deve giustificare una partita insufficiente nell’atteggiamento. Abbiamo giocato con troppa superficialità, sia in attacco che in diversa, e ovviamente contro una squadra di questo genere di atletismo e di energia abbiamo commesso errori banali. La partita è girata nel terzo quarto definitivamente, quando eravamo rientrati bene ma loro ormai avevano preso fiducia e sono riusciti ad aumentare nuovamente il divario trovando anche canestri difficili”.

CRONACA:

Rieti purtroppo non ha potuto fare affidamento su De Laurentiis vittima di un problema alla spalla e non impiegato da coach Rossi che ha promosso per l’occasione Ponziani in quintetto. Partenza fulminea della Stella Azzurra che prende subito un vantaggio di 4 punti e li conserverà praticamente fino alla fine del quarto. Ponziani e Taylor danno il primo vantaggio a Rieti (6-9 al 7’) ma la Stella sembra avere maggiore energia e con Giordano e Mabor conserva il vantaggio fino al 22-18 di fine primo quarto. Nel secondo quarto il copione non cambia di molto, la Stella gioca con energia, Rieti si affida all’estro di Stefanelli autore di 13 punti nel solo primo tempo, dall’altra parte il talento di Nikolic e Thompson sorregge l’attacco dei romani che nonostante qualche imprecisione mantengono saldamente la testa dell’incontro. La tripla di Pepper dall’angolo fissa il parziale di fino primo tempo sul 44-35 per gli stellini.

Nel secondo tempo la musica cambia poco, ritmo alto per i romani con un Lazar Nikolic che sale in cattedra ed insieme a Thompson continua a martellare il canestro soprattutto dalla lunga distanza. Rieti sprofonda fino al -16 e da li in avanti i romani riescono ad amministrare il vantaggio grazie anche alle alte percentuali dalla lunga distanza (10/23 a fine partita da 3 punti per la Stella). Terzo quarto che si chiude col punteggio di 68-55 per la squadra di D’Arcangeli.

Innocenti dopo 2’ regala il più 18 ai padroni di casa e da lì in avanti partita in discesa per i romani. Pepper e Taylor riducono lo svantaggio, Rieti si porta fino al -7 a 2’ dalla fine ma il solito Nikolic, con la solita tripla, chiude i giochi. Finisce 85-72 per la Stella che conquista così la sua prima vittoria in Supercoppa.

FONTE: Uff. Stampa e Relazioni Esterne NPC Pallacanestro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy