Supercoppa LNP – Amato e Potts decisivi, l’Urania ferma JB Monferrato

0

Bella prestazione di Urania che chiude con una vittoria brillante la SuperCoppa 2022. Eccellente prova corale offensiva dei Wildcats con Amato incontenibile (19 con 10 assist) nella ripresa, ottimo impatto anche per Potts e Pullazi, preziose le giocate di qualità di Piunti e Montano. Non bastano alla Novipiù le fiammate del trio Martinoni-Carver-Formenti.

LA GARA

Inizio ad alto ritmo con Montano tra i Wildcats e Redivo tra gli ospiti in evidenza, 6-7 Casale cerca con insistenza Carver in area colorata, l’ex Zenit è un fattore nel mini break ospite, 8-14 sigillato dal jumper di Ellis. Mette le quattro ruote motrici Potts per provare l’immediato recupero, ci sono due zampate di capitan Piunti nel meno 1 rossoblu, 15-16. Si sblocca anche Ebeling che firma il sorpasso in transizione, Leggio e Castellino tengono avanti la Novipiù alla prima sirena, 19-20. Equilibrio anche in avvio di secondo periodo, Urania innesca Hill che si fa trovare pronto, brani di basket più che piacevole all’Iseo con Amato in regia ad illuminare la scena, 28-26. Altra risposta dei piemontesi che si affidano all’esperienza di Martinoni, Leggio dal perimetro piazza il più 6, 28-34. Fiammata di Montano ed Hill per i Wildcats che però non riescono nell’aggancio, 37-41 a metà gara. Sfida intensa anche dopo la pausa lunga, morde la difesa milanese con Pullazi protagonista, Montano ed Hill mettono la freccia, 48-45. Non molla Casale che trova nuova linfa da Carver e dall’esperienza di Formenti, il veterano degli ospiti per la parità a quota 50. Ritrova inerzia la Novipiù in cui brilla il giovane Ghirlanda, il parziale è stavolta ospite, 57-60. Lievita il margine degli uomini di coach Valentini in chiusura di penultima frazione grazie a Poom ed Ellis, 58-65. Ghirlanda firma il primo vantaggio in doppia cifra della Novipiù che sembra in controllo del match, Potts interrompe la grande sete di Urania, una tripla in transizione di Amato scalda il PalaIseo, 63-70. L’ex Udine incanta con giocate di classe cristallina, c’è l’ennesimo ribaltamento del match, sua la tripla del 71-70. Fiammata infinita di Amato, capitan Piunti impone l’alt in area colorata a Ghirlanda, 74-70. Brinda dal perimetro anche Pullazi nel momento più bello ed intenso della gara dei Wildcats, 79-72. Non si arrende Formenti che tira fuori gli artigli del veterano, un solo possesso tra le due squadre con meno di due minuti sul cronometro, 79-77. Martinoni trova due conclusioni importanti in vernice, non trema la mano di Amato che sigilla una ripresa strepitosa con i liberi della staffa, 88-83.

Urania Milano – Novipiù Monferrato Basket 88-83 (19-20, 18-21, 21-24, 30-18)

Urania Milano: Andrea Amato 21 (1/2, 5/12), Giddy Potts 20 (4/8, 2/7), Rei Pullazi 14 (4/6, 2/4), Kyndahl Hill 13 (6/12, 0/1), Matteo Montano 9 (0/0, 3/6), Giorgio Piunti 9 (3/3, 1/1), Michele Ebeling 2 (1/1, 0/1), Simone Valsecchi 0 (0/0, 0/0), Giacomo Contestabile 0 (0/0, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Matteo Cavallero 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 19 2 + 17 (Giddy Potts 8) – Assist: 25 (Andrea Amato 10)

Novipiù Monferrato Basket: Matteo Formenti 17 (5/5, 2/7), Aaron Carver 13 (5/8, 0/0), Niccolo Martinoni 12 (6/6, 0/1), Matteo Ghirlanda 11 (3/5, 1/1), Quinn Ellis 7 (2/4, 1/6), Lucio Redivo 7 (1/2, 1/4), Gianmarco Leggio 7 (2/2, 1/5), Karl markus Poom 5 (1/1, 1/3), Nicolo Castellino 4 (2/2, 0/0), Luca Valentini 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0), Michal Bialkowski 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 9 – Rimbalzi: 34 5 + 29 (Matteo Formenti 9) – Assist: 22 (Matteo Formenti 8)

Uff.Stampa Urania Milano