Supercoppa LNP – Rimini on fire, brutta sconfitta per Ravenna

0

La giovane e incerottata OraSì Ravenna, ancora priva del centro statunitense Wendell Lewis (atteso in Italia nei prossimi giorni) e con alcuni giocatori come Bartoli non al meglio dopo la partita di sabato con Forlì, perde 104-67 al “Flaminio” di Rimini, nella seconda sfida del girone rosso di Supercoppa. Le rotazioni limitate hanno reso le cose ancor più complicate per i giallorossi, tra cui si è comunque distinto il classe 2000 Giorgio Calvi, in campo 28 minuti e autore di 13 punti, di cui 10 in 8 minuti nel secondo quarto, con dieci rimbalzi catturati.

Ravenna conferma il quintetto di partenza delle ultime uscite con Anthony, Musso, Bonacini, Petrovic, Onojaife, ruota tutti i suoi effettivi ma soffre in un primo quarto di marca riminese che, di fatto, indirizza la sfida (32-13). Il secondo parziale parte sulla falsariga del primo con l’allungo dei padroni di casa, a cui fa seguito la reazione dei ragazzi di coach Lotesoriere con il 2-12 firmato Petrovic, Musso e soprattutto Calvi che segna otto punti consecutivi (49-35). Il tempo finisce in parità (26-26) e il punteggio all’intervallo è 58-39. Nel terzo quarto Ravenna trova il primo canestro dal campo solo dopo sei minuti con Bocconcelli ma riesce a registrare meglio la difesa, tenendo gli avversari sotto i 20 punti segnati. Rimini resta però sempre in controllo della partita e chiude la contesa sul 104-67. L’OraSì terminerà la sua Supercoppa sabato alle 20.30 al PalaCosta ospitando la Tramec Cento, unica squadra a punteggio pieno nel girone dopo la vittoria sul campo di Forlì.

Coach Alessandro Lotesoriere: “Purtroppo il primo quarto ha indirizzato la gara, noi abbiamo sbagliato l’approccio difensivo e questo ha dato fiducia ai nostri avversari. Non siamo mai riusciti a cambiare l’inerzia, ma sono contento dei due quarti centrali perché abbiamo provato a fare alcune cose su cui stiamo lavorando. E’ stata una partita totalmente influenzata dai guai fisici che abbiamo dovuto affrontare post Forlì e, con rotazioni molto corte, il differente livello di energia è stato determinante. Torniamo in palestra domani pronti a lavorare per non ripetere certi errori. Il risultato può spaventare, ma restiamo nell’ottica di continuare nello sviluppo che il precampionato impone e siamo concentrati su quello che dobbiamo migliorare”.

Tabellino
Rinascita Basket Rimini-OraSì Ravenna 104-67 (32-13, 58-39, 76-52)
Rimini: Sirri, Anumba 16, Meluzzi 9, Scarponi 5, Baldisserri 2, Masciadri 5, Arrigoni 6, D’Almeida 16, Bedetti 8, Morandotti 2, Johnson 18, Ogbeide 17. All.: Ferrari.
OraSì Ravenna: Anthony 4, Giordano 6, Musso 10, Bartoli, Bocconcelli 5, Calvi 13, Onojaife 1, Galletti, Giovannelli 7, Petrovic 8, Laghi, Bonacini 13. All.: Lotesoriere. Assistenti: Villani, Piastra.

Matteo Papi
Ufficio Stampa e Comunicazione OraSì Basket Ravenna