Supercoppa LNP – San Severo cala il tris e supera Chieti

0

“A fari spenti”. Commentava così, dopo la vittoria contro la Benacquista Latina, il nostro coach, Damiano Pilot. Ed ora… si accendono le luci dei quarti di finale. Alla terza ed ultima partita di Supercoppa, l’Allianz Pazienza Cestistica città di San Severo fa tre su tre e supera la Mokambo Chieti, 61 – 52, ben messa in campo da coach Stefano Rajola e con un ottimo Jackson già in forma per il campionato. Una partenza equilibrata apre i battenti di un match che lascia emergere, tranne i primissimi minuti iniziali, il lucido approccio del team giallonero, autore di una buona prima parte di gara, seppur di poco in svantaggio, che si fa via via più avvincente con lo scorrere dei minuti sul cronometro. La Cestistica tiene testa ad un’avversaria di qualità (brava ad attaccare con continuità per circa trenta minuti) e lo fa portandosi avanti nel terzo quarto e governando l’incontro nei momenti clou – vedasi specialmente l’ultima frazione – fino ad ottenere il meritato trionfo finale che sancisce il pass ai quarti di finale.

E così, riprendendo la citazione iniziale, una squadra che ha sempre avuto l’atteggiamento umile (e continuerà ad averlo!), partita a fari spenti, si guadagna il pass dei quarti ma anche la possibilità di provar ad essere grande tra le grandi. Perché in fondo, arrivati a questo punto, si gioca per confrontarsi anche con realtà più mature della nostra mantenendo alta la competitività fino al 2 ottobre quando scatterà l’ora della prima giornata di campionato. Come diciamo sempre, per ora… buona (o buonissima, scegliete voi) la terza!

PRIMO TEMPO: MOKAMBO PIU’ CONVINTA, RINCORRE DI POCO SAN SEVERO – Bogliardi, Wilson, Fabi, Lupusor e Daniel Caffè Mokambo in campo con: Bartoli, Jackson, Alibegovic, Vrankic e Ancellotti. 0-7; partenza decisamente sprint per la Mokambo, con una Cestistica mai entrata sul rettangolo di gioco tant’è che coach Pilot se ne accorge e ferma i giochi.  Dopo le parole del tecnico giallonero arrivano 11 punti con Luposor e Daniel protagonisti, non solo per canestri fatti ma anche per falli subìti (Ancellotti a referto ne ha già due) e, dopo il sorpasso dauno, a chiedere sospensione è il coach ospite. Come nel caso precedente, quando parla l’allenatore si ottengono gli effetti sperati ed è nuovamente Chieti a prendere le redini del match: 13-14. La seconda frazione si apre ancora nel segno dei teatini, bravi a concludere con efficacia, qualità e sicurezza i possessi; mentre, dall’altra parte l’Allianz è trascinata da Matteo Bogliardi che si mette in proprio, pareggia i conti fino al 20-20 prima delle triple di Petrushevski e Wilson per il +2 dei padroni di casa ed il conseguente richiamo agli ordini di Rajola. Ci deve pensare Jackson a riportare in scia la sua squadra ed il parziale, prima della pausa, è: 30-32.

SECONDO TEMPO: PREVALGONO LE DIFESE MA TRIONFANO I NERI – Alla ripresa i giri del motore aumentano, così come le azioni a buon fine della Cestistica San Severo decisa in fase offensiva e più granitica in difesa. Le trame dei biancorossi, infatti, non hanno la stessa fluidità dei precedenti quarti eppure il divario, alla fine del terzo quarto, tra i due roster è ancora in perenne bilico: 42-41. Grinta in difesa per poi ripartire con coraggio in attacco: dev’essere il trend dell’Allianz Pazienza nei dieci minuti più importanti di gara e, almeno dalla primissima parte di frazione, è quanto accade. La Mokambo, per la prima volta, accusa il colpo e le percentuali si riducono ma non sembra mollare la presa. La tenacia non manca nemmeno al play Bogliardi un funambolo imprendibile per il quintetto ospite e trascinatore della Cestistica nei minuti fondamentali che decidono l’immediato futuro del match. E alla fine, per la terza volta consecutiva, il tabellone recita così: 61-52.

NEXT GAME – Il quarto di finale Supercoppa LNP sarà disputato, in casa, martedì 20 settembre contro la Kienergia Rieti, sicura del primato nel girone Bianco.

IL TABELLINO – Allianz Pazienza San Severo – Caffè Mokambo Chieti 61-52 (13-14, 17-18, 12-9, 19-11)

Allianz Pazienza San Severo: Matteo Bogliardi 18 (3/3, 4/8), Ion Lupusor 9 (4/5, 0/5), Carren deroyce jr Wilson 8 (1/7, 2/5), Antonino Sabatino 8 (2/3, 1/4), Edward lee Daniel 6 (1/6, 0/0), Janko Cepic 4 (2/2, 0/2), Andrea Arnaldo 3 (0/2, 1/4), Goce Petrusevski 3 (0/0, 1/2), Agustin Fabi 2 (1/2, 0/2), Keller cedric Ly-lee 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 9 – Rimbalzi: 42 11 + 31 (Edward lee Daniel 12) – Assist: 20 (Matteo Bogliardi, Antonino Sabatino 4)

Caffè Mokambo Chieti: Darryl Jackson 16 (1/4, 3/4), Josip Vrankic 10 (4/8, 0/1), Saverio Bartoli 7 (3/5, 0/5), Michele Serpilli 6 (2/4, 0/3), Martino Mastellari 4 (2/3, 0/2), Denis Alibegovic 3 (0/2, 1/4), Andrea Ancellotti 2 (1/4, 0/2), Thomas Reale 2 (0/0, 0/0), Ilia Boev 2 (1/2, 0/0), Nikola Mijatovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 34 5 + 29 (Andrea Ancellotti 9) – Assist: 9 (Saverio Bartoli, Denis Alibegovic, Andrea Ancellotti 2)

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo