Supercoppa LNP – Vanoli Cremona ne ha di più, Cantù crolla nella ripresa

0

Niente da fare per l’Acqua S.Bernardo Cantù, che cede nella semifinale di Supercoppa di serie A2 contro la Vanoli Cremona (60-77). I cremonesi appaiono in migliore forma fisica, tirano con più precisione e vincono con merito (12 triple a segno). Nel frattempo, nell’altra semifinale la sorpresa Allianz Pazienza San Severo vince in volata contro l’Apu Old Wild West Udine (71-69). La finale si giocherà domani (24 settembre) alle 20.45.

Coach Sacchetti deve fare a meno di Stefanelli e si affida a un quintetto con Rogic, Bucarelli, Severini, Baldi Rossi e Hunt. Apre le danze una schiacciata del pivot USA di Cantù, poi replica Alibegovic per Cremona (2-3). Bene Baldi Rossi a rimbalzo difensivo per i biancoblù, che pungono in attacco con Rogic in penetrazione e da fuori (7-6). Seguono tre canestri di fila per Hunt, ben servito da Rogic (13-10). Alibegovic e Denegri firmano però il sorpasso della Vanoli (13-14). Dentro Pini, Nikolic e Da Ros, ma i cremonesi dominano a rimbalzo con Cannon ed Eboua (4-9 al 10’). Caroti da fuori e Mobio chiudono il quarto sul 19-21.

In avvio di secondo periodo la Vanoli scappa con due bombe di fila: Lacey e Caroti per il 19-27. È Severini a dare ossigeno ai canturini da fuori, poi Hunt e Rogic riescono a ricucire sul -2 (27-29). Hunt chiude la rimonta sul 29-29, portandosi a 14 punti dopo 15’. Seguono 5 punti di fila di Baldi Rossi, che alza il ritmo dell’Acqua S.Bernardo anche a rimbalzo (34-32). Nel finale, parziale di 6-9 a favore di Cremona, con Cannon che replica a una magistrale penetrazione di Rogic e manda le squadre negli spogliatoi sul 40-41.

Terzo quarto con la Vanoli che fa suo un break di 2-8 con una schiacciata di Eboua più le bombe di Denegri e Mobio (42-49). Cantù fatica e Cremona la punisce con la seconda tripla personale (nona di squadra) di Denegri (44-52). Preso lo schiaffo, i brianzoli si riportano a -3 con Hunt e Bucarelli da fuori, ma Cannon e Piccoli tornano sul +8 (49-57). Finale di 5-2 per il 54-59 del 30’.

Quarta frazione: subito massimo vantaggio cremonese siglato da Piccoli, Mobio, Caroti e Denegri (break di 2-10 per il 56-69). Quattro punti di Baldi Rossi per il -9, ma Denegri allunga di nuovo (60-73). La Vanoli non abbassa la pressione, al contrario continua a martellare, mentre Cantù si sfalda. Al 40’ è 60-77.

Acqua S.Bernardo Cantù: Rogic 11, Bucarelli 9, Severini 3, Baldi Rossi 9, Hunt 18; Pini 4, Nikolic 6, Da Ros. N.e.: Borsani, Brembilla, Stefanelli. All.: Sacchetti

Vanoli Cremona: Denegri 24, Alibegovic 10, Cannon 4, Lacey 6, Eboua 4; Caroti 11, Mobio 12, Piccoli 6, Gallo, Ndzie. All.: Cavina

Parziali: 19-21, 21-20, 14-18, 6-18.

Uff.Stampa Pall.Cantù