Torino soffre ma passa a Scafati

Torino soffre ma passa a Scafati

La tensione si sente negli ultimi minuti, Cappelletti e Pinkins guidano la Reale Mutua Basket Torino ad un successo sudato ma importantissimo.

di La Redazione

A cura di Luca di Maio

GIVOVA SCAFATI – REALE MUTUA BASKET TORINO: 67-73

Parziali: 8-23, 22-19, 18-17, 19-14

Scafati: Markovic, Fall 10, Rossato 21, Robustelli, Lupusor 10, Spera, Crow 10, Tommasini 7, Portannese, Stephens 9. All. Perdichizzi

Torino: Alibegovic 5, Diop 9, Traini 5, Toscano, Pinkins 20, Campani, Cassar, Cappelletti 15, Marks 17, Bushati2. All. Cavina, assistenti Iacozza e Spanu

Nella ventiquattresima giornata il Palamangano ospita la capolista Torino che chiude una pratica rivelatasi tutt’altro che semplice nonostante i padroni di casa fossero decimati da infortuni e situazioni societarie. Tommasini e Lupusor illudono Scafati a inizio gara portandola sul 7-4, prima del clamoroso break ospite di metà quarto guidato da Marks,Diop e Cappelletti che regalano un parziale di 0-14. Il match sembra avere un andamento chiaro prima che Rossato salga in cattedra al secondo quarto e con due triple permetta a Scafati di respirare e riavvicinarsi al pareggio. Alla sirena del secondo quarto il tabellone dice 30-42.

Al rientro dalla pausa lunga Torino non fa altro che mantenere le distanze stabilite nel primo tempo con Pinkins e un Marks in stato di grazia che chiuderà con una realizzazione del 75 % dal campo(3/4 da due,3/4 da tre). Nell’ ultimo quarto i pochi cambi disponibili di Scafati farebbero ipotizzare ad un finale povero di emozioni che tuttavia si rivela tutt’altro grazie al break di Lupusor e Rossato che stabiliscono un parziale di 12-3, infiammando il palazzetto e spedendo i gialloblù a -2 a 2 minuti dalla fine. Il Palamangano accarezza l’idea dell’ impresa che però sfuma via con gli errori ai liberi di Fall sul 67-71 a 19sec. dalla sirena e i punti conclusivi di Pinkins. Il tabellone dice 67-73.

In conferenza Coach Cavina si è complimentato per la prestazione di Scafati e la società scafatese ha espresso la sua soddisfazione nei confronti di Perdichizzi prima e dei ragazzi poi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy