Trapani, gran recupero ma finale amaro: a spuntarla è Tortona

Una gara vibrante e dal finale incandescente lascia l’amaro in bocca alla Pallacanestro Trapani, che dopo 3 quarti in balia della vicecapolista Tortona riesce a rimontare dal -21.

di Michele Maltese

Una gara vibrante e dal finale incandescente lascia l’amaro in bocca alla Pallacanestro Trapani, che dopo 3 quarti in balia della vicecapolista Tortona riesce a rimontare dal -21, ma a dissolversi sul più bello. Finisce 80-83 per i piemontesi che restano al secondo posto e lascino Trapani invischiata tra le sue ombre e le sue certezze.

Pallacanestro Trapani – Orsi Tortona 80-83 (15-20,30-42, 53-63)

PALLACANESTRO TRAPANI: Mays 15, Renzi 18, Tavernelli 9, Ondo Mengue, Viglianisi 14, Filloy 2, Crockett 22

TORTONA: Greene 30, Cosey 21, Alviti 1, Ricci 15, Sanna 4, Taverna, Conti, Mascherpa 1,Garri 5, Cucci 6

Quasi un quintetto KO per Trapani, che si presenta alla sfida con la vice capolista senza Tommasini, Scott, Simic e Ganeto. Avvio più pimpante per Tortona, guidati da Cosey e Greene e subito duri in difesa, allungando sul 6-11 al 5′. Trapani è precipitosa e distratta, sbaglia qualche appoggio di troppo, lasciando a Greene e compagni la testa del match sul 10-18 al minuto 8. Mays e Renzi alzano finalmente il ritmo, e insieme costruiscono il 5-0 granata che riporta sotto i locali, ma sulla sirena devono incassare il piazzato di Ricci per 15-20 che chiude la prima frazione.

La tripla di Cosey al rietro in campo rimanda i piemontesi a +8 . Trapani fatica a manovrare resta lenta e prevedibile, oltre che imprecisa al tiro. La tripla di Greene e un antisportivo a Mays mettono sotto pressione i padroni di casa che crollano a – 17 sul 19-36 al minuto 15. Il timeout di Ducarello e il passaggio alla zona non producono inizialmente i risuiltati sperati. Ricci e Greene entrano come lame nel burro nella difesa locale, mentre Trapani in avanti lotta contro gli errori e contro se stessa e una percentuale al tiro sotto il 40%. 19-40 dice il tabellone al 18′, raffreddando a -21 tutto il pubblico del Palaconad. Un po di luce in fondo al tunnel arriva però in un finale di tempo tutto granata. Crockett e un super Renzi ritrovano slancio e finalmente punti, confezionando un 9-0 che ridà fiato e animo al pubblico. Coach Cavina richiama in suoi all’ordine e alla disciplina, ma Renzi è devastante e con 8 punti nei due minuti finali tira fuoori su i suoi fino al 30-42 con cui si va al riposo lungo.

Zona e tanta energia è quello che chiede Ducarello ai suoi al ritorno in campo, nel tentativo di rimetterla in piedi. Anche Tortona passa a zona, ma Tavernelli la buca più volte e riporta i suoi a una sola cifra di svantaggio. La tripla di Ricci permette ai piemontesi di stare avanti 39-49 al 22′, ma Trapani ha una marcia in più e si vede. Crockett e Tavernelli lanciano l’attacco, riportano i granata a -6 (43-49), prima di incassare il break di Cosey, che regala ossigeno puro ai suoi con 5 punti in serie e il successivo 45- 55 al 25′. Quando Trapani rifiata però, Tortona è pronta ad azzannare la preda. Greene e Cosey tornano assoluti protagonisti da ogni zona del campo, lanciando gli ospiti anche sul +14 nei due minuti finali, prima che Viglianisi e Renzi limitino i danni lasciando comunque i granata ancora a rincorrere all’ultimo intervallo sul 53-63.

Si torna in campo e finalmente abbiamo una partita, merito di Trapani, che migliora al tiro serra i ranghi in difesa e concretizza. La tripla di Mays e l’antisportivo ad Alviti, al 33′ rilancia i locali -4 sul 62-66. Il palaconad si accende e l’elastico si accorcia ancora 69-73 al 35′. L’inerzia si ribalta, Trapani affonda, crea e brucia la retina con Crockett e le due triple di Viglianisi, che al 37 esatto riportano Trapani dal -21 alla paritá a quota 74. Tortona arranca e i liberi di Mays portano per la prima volta in vantaggio i granata 76-74 a 2 dalla fine, scatenando la bolgia locale, mentre poco dopo il contropiede di Mays fa 80-77 nell” ultimo minuto. Sembra fatta, invece è l’inizio della fine per Trapani, che non segnerà più. È il momento piu caldo del match, Cosey fa 2/2 dalla lunetti per il -1, Trapani stecca il primo attacco e Tortona trova il jolly partita con Greene a 8 secondi dal termine sulla sirena dei 24, beccando la tripla della domenica per 80-82. I granata accusano il colpo, steccano il secondo attacco e mandano in lunetta Cucci, che fa 1/2 per 80-83 a 3 secondi dalla fine che lascia ancora una speranza ai granata. Crockett si costruisce una disceta tripla finale, ma il ferro la sputa via calando il sipario al match.
Davide

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy