Trapani, torna il sorriso: OK il derby contro Barcellona

0

Torna il sorriso in casa Pallacanestro Trapani, che ritrova il successo ed “espugna” il PalAuriga imponendosi nel derby contro Barcellona per 82-78. Gara durissima e in equilibrio fino alla fine, ma stavolta, lo spunto finale è dei granata, che incassa due punti che fanno morale ma anche classifica, per una flebile speranza playoff ancora aperta.

Pallacanestro Trapani – Basket Barcellona 82-78 (27-17, 42-43,64-60)

Pallacanestro Trapani:Renzi 15, Meini 4,De Vincenzo, Baldassare 11, Bossi 3 ,Urbani,Bray 21, Ferrero 8,Conti,Legion 22

Basket Barcellona:Varotta, Marchetti 6, Spizzichini 5,Fiorito 6,Maresca 10, Leonzio 2, Shepherd 26, Garri 11, Pettineo, Da Ros 12

Inizio dinamico ed equilibrato, Spizzichini e Bray segnano subito dalla lunga distanza, mentre Garri e Baldassare provano ad imporsi in area. Dopo 5 minuti Barcellona è avanti di di una lunghezza sul 12-13. Il tira e molla si ferma li, e quando il duo Legion/Bray innesca Ferrero e Baldassare, Barcellona va a picco per un 13-0 di break che lancia i granata fino al 25-13 a 60 ” dalla 1° sirena. Un libero di Garri e la tripla di Maresca, rintuzzano nel finale il margine fino al 27-17 con cui si chiude il primo quarto.

Garri e Shepherd provano a dare qualità e punti in avvio di 2° periodo agli ospiti, tenuti a bada però da Legion e Baldassare, bravi a pungere sotto canestro. AL 15? Trapani avanti 34-26. Barcellona subisce, ma non cade. Fiorito e Da Ros si accendono con due triple, mentre Marchetti ruba palla e Bossi e vola verso il 34-31 al 17? che rimette in corsa gli ospiti e costringe Lardo alla pausa tecnica.Al rientro Bray piazza la tripla, replicata però poco dopo ancora da De Ros. Gli ospiti provano a difendere meglio, sbandando meno e finiscono per accorciare ancora sul 40-38 a poco più di 60? dal riposo lungo. Trapani fallisce qualche attacco di troppo e si disunisce. Leonzio impatta a quota 40 a 30? dalla fine, prima del sorpasso di Shepherd, che confeziona un canestro e fallo sul 40-43 con 8? sul tabellone. Nel finale ci pensa però Renzi a ridare punti ai suoi, creandosi lo spazio sulla sirena per il sottomano del 42-43 con cui si va al riposo lungo.

Si torna in campo con un super Legion e un Barcellona in affanno.L’americano infila 6 punti in due minuti e riporta Trapani di nuovo avanti sul 48-45 al 22?. Legion non si ferma, e insieme a Renzi firma l’11-4 che porta i granata sul 53-47 a 5 minuti dalla 3°sirena.Marchetti torna a segnare dalla lunga per gli ospiti, supportati da un discreto Shepherd. A 60 secondi dalla fine Trapani arranca e resta avanti, ma tocca anche il +1 sul 59-58 dopo la tripla di MAresca. Nel finale concitato Baldassare e Renzi riprendono in mano l’inerzia dei locali e lasciano i padroni di casa sul + 4 (64-60) alla fine del terzo periodo.

Si torna in campo e il duo Shepherd/ Garri realizza il 4-0 ospite che riporta tutti in parità a quota 64 e costringe Lardo all’immediato time out dopo i primi 2 minuti.Barcellona infierisce e Trapani non segna più, con Fiorito che piazza la bomba centrale e mette i suoi avanti di 3. Renzi interrompe l’asinenza granata e e una una splendida schiacciata di Ferrero infiamma il PalAuriga, fino alla tripla di Bray del 71-71 che resta tale anche a 5 minuti dalla fine. Squadre poco fluide in avanti, e la sfida si trascina nella lotta pura sul 75 pari a poco più di 2 minuti dal termine.Ogni pallone è un macigno, ma Legion sa come alleggerirlo mettendo a segno il piazzato del +2 e dando valore ai successivi passi di Garri per il 77-75 e palla in mano a 90? dalla fine. Baldassare sbaglia, ma Shepherd e Spizzichini cozzano contro il muro granata, e Trapani mostra gli attributi giusti sotto canestro, tiene duro a rimbalzo, e sulla seconda gestione del possesso merita la tripla di Bray a 20? dal termine che manda in estasi il PalAuriga e chiude il match sul 80-75. Gli spiccioli finali restano solo a contorno, tra cui i ,liberi di Legion e la tripla inutile sulla sirena di Schepherd per 82-78 finale.

Fotogallery a cura di Valentina Daniele