Trapani troppi alti e bassi, Forlì porta a casa i due punti presa per mano da Saniboy

0

Dopo la bella vittoria di domenica scorsa ad Agrigento la Pallacanesàtro Trapani si ferma ancora in casa, uscendo sconfitta da Forli nell’anticipo dell’8° giornata di A2 Gold per 87-89. Alti e bassi fatali ai granati, che pagano un avvio di match poco convincete, pagando nel finale lo sforzo per una rimonta riuscità solo a metà
Pallacanestro Trapani – FulgorLibertas Forli 87-89
(15-28,43-47 64-66)
Tabellino:
Pallacanestro Trapani:Renzi 14,Meini 3,De Vincenzo, Baldassare 22, Bossi 4, Urbani,Bray 10,Ferrero 5, Evans 18,Conti 11.
FulgorLibertas Forlì:Abbott 21,Criveto,Becirovic 14 ,Carraretto 15,Frassinetti 7,Zizic 21,Bruttini,Saccaggi 8, Andreaus 3.
Arbitri:
Ursi di Livorno
Bramante di Verona
Gagno di Treviso
Inizio dinamico e pimpante, con Trapani che prensenta Conti dal primo minuto al posto di Baldassare e trova subito ottimi canestri con Evans e Renzi. L’ottima vena iniziale pero si spegne presto, lasciando sfogo ai tiratori di Forli.Tre triple in serie di Abbott, Carraretto e Frassineti, permettono agli ospiti di scappare al 5° minuto sull’8-15, inducendo Lardo al primo time out di serata.Conti fatica a contenere Zizic sotto canestro, che con 2+1 al 7? porta per la prima volta Forli alla doppia cifra di vantaggio sul 11-21. Le rotazioni granata con Ferrero e Bossi non sortiscono inizialmente gli effetti sperati, Trapani cozza contro il muro romagnolo, mentre Zizic e un super Abbott allargano la forbice fino al 15-28 che chiude i primi 10 minuti.
In avvio di 2° periodo, Bossi innesca un bel break granata di 6-0, in collaborazione con Ferrero e Baldassare, permettendo a Trapani di ricucire lo strappo e indurre coach Finelli al primo time out. Trapani prova a stringere le maglie in difesa, lavora meglio a rimbalzo e si rimette in carregita. Renzi e Ferrero sfondano sotto canestro e al 15? i granata tornano a -3 sul 30-33. Carraretto e Saccaggi riaccendono le polveri dalla distanza, firmando il 6-0 ospite che spinge Forlì sul 32-39 a 3 minuti esatti dal riposo lungo. Pur ad intermittenza Trapani lotta, resiste e gioca qualche pallone sporco, arrivando al -2 con Evans ma ripiombando a -7 dopo i liberi di Saccaggi. A dare ossigeno ai locali arriva però la tripla di Baldassare sulla sirena che fissa il punteggio sul 43-47 e manda tutti negli spogliatoi.
Il 4-0 iniziale del 3° periodo firmato tutto TJ Bray riporta Trapani in parità a quota 47, riaccendendo l’entusiasmo del PalAuriga. Trapani si rimette in sesto e al 23? il gioco da 3 punti di Baldassare permette ai granata di rimettere il muso avanti sul 54-52. Abbott da un lato e Renzi dall’altro attaccano a meraviglia il canestro, e dopo 5 minuti i granata restano avanti di 1 sul 58-57.Il tira e molla diventa costante, con attacchi e difese che si equiparano. L’uomo in più per Trapani nel finale di tempo è Conti, ben imbeccato nelle manovre granata, che portano trapani sul 64-61 a 60 secondi dalla 3° sirena, ma due sbavature nel finale eclissano il vantaggio, lasciando a Becirovic e al caldissimo Abbott di rimettere avanti Forli, che chiude sul +2 (64-66).
Carraretto ed Evans aprono le danze dell’ultimo periodo,condito nei primi 3 minuti da qualche fallo di troppo e reciproci attacchi falliti. Intorno al 35? la battaglia si sposta sul perimetro, con le triple in successione di Carraretto e Abbott da un lato e Baldassarre e Meini dall’altro, inframezzate anche però da un paio di incursioni di Saccaggi, che dalla lunetta rilancia i suoi sul +7 (72-79) e 5 minuti esatti dalla fine.La pressione si alza nel finale e Trapani sa di dover piazzare la zampata decisiva per rientrare.Baldassarre dalla lunetta si avviciana sul 76-81 a 3 minuti dalla fine, e dopo una buona difesa Bray fa 1/2 dalla linea della carita per il -4 a 120 secondi dalla fine. Finale incandescente, Zizic allunga sul +6 ma la tripla di Baldassarre e lo sfondo di Becirovic, con conseguente 5-0 granata, riportano Trapani a -1 sul 82 -83 a 1 minuti dalla fine. Becirovic fa solo 1/2 dalla lunetta, e quando Evans trova il piazzato dell’ 84 pari a 27 secondi dal termine viene giu il PalAuriga. Becirovic non lesina responsabilità e da solo va mettere il +2 forlivese a 22? dalla sirena. Nel successivo attacco granata, Bray e Baldassarre deragliano ed Evans, a 7 secondi dalla fine, è contretto a mandare Abbott in lunetta, capace di fare solo 1/2 per l’84-87. Forli ferma subito il cronometro, ma Meini fa 0/2 dalla linea della carità calando il sipario sul match. Becirovic chiude i conti e l’inutile tripla di Bray sulla sirena firma l’87-89 finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here