Udine batte l’Assigeco Piacenza e conquista la prima vittoria casalinga

0

Seconda vittoria stagionale per la truppa di coach Vertemati che davanti ad una bellissima cornice di pubblico, oltre i 3000 accorsi al palazzetto, batte Piacenza confermando un buon approccio al campionato. Grandi celebrazioni anche per il Brand Ambassador Michele Antonutti, partecipe assieme al presidente Alessandro Pedone nella cerimonia che ha visto il ritiro della maglia numero Nove coronata da un lunghissimo applauso da parte di tutto il Carnera. Mvp bianconero Raphael Gaspardo, autore di 20 punti (4/4 da due, 4/6 da tre), 5 rimbalzi e 20 di valutazione complessiva. L’Apu si presenta in campo con il quintetto formato da: Monaldi, Clark, Alibegovic, Da Ros e Delia.

Apre le danze Skeens che dopo meno di 30 secondi corregge il lay up da sotto le plance di Sabatini. A muovere il tabellino per l’Apu ci pensano le triple di Mirza Alibegovic, che si intermezzano agli attacchi della formazione Emiliana guidati da Sabatini, Veronesi e lo stesso Skeens (6-10). Si sblocca anche il “Gaucho” Delia, ma Piacenza scava un parziale a suo favore di 7 punti e rimette la testa avanti costringendo coach Vertemati al primo time out dell’incontro a 5′ dallo scadere (10-17). Scatenato il numero 5 bianconero che rientra e spara subito la tripla del meno quattro (3/4 da tre punti in questi primi minuti). Entrano dalla panchina in sequenza, Ikangi e Gaspardo, autori di una tripla e di un canestro dal campo, ma il gioco da tre punti di Filoni rispedisce l’Apu ad oltre un canestro di distacco a meno di 30” dalla fine. A fine quarto, la palla rubata di Arletti, che aveva precedentemente concluso 1/2 dalla linea della carità, lancia il contropiede e la schiacciata di Gaspardo (23-24). Lo stesso numero 10 bianconero, in apertura della seconda frazione di gioco, prende e spara da tre, conquistando il primo vantaggio bianconero (26-25). Risponde Bonacini sempre da tre punti, ma Gaspardo ha la mano calda e replica per tre azioni consecutive (4/4 da tre punti, 37-29). Ancora canestri dai 6,75, questa volta fronte Assigeco con Veronesi allo scadere dei 24′. Ai canestri di Skeens rispondono Da Ros ed Alibegovic con Udine a mantenere il distacco di sei lunghezze (42-36). A 2′ dallo scadere Delia e Da Ros innescano un parziale di sei punti, interrotto dalla bomba dello stesso Veronesi (49-42). Monaldi dalla lunetta non sbaglia, fa due su due e mette la parola fine al secondo quarto (51-42).

Nel terzo quarto è Sabatini il primo a trovare il fondo della retina in penetrazione, convertendo anche il libero supplementare (51-45), ma al capitano di Piacenza risponde immediatamente il capitano bianconero Monaldi con la bomba. Piacenza fa male dal perimetro con Querci, ma Arletti schiaccia a canestro il nuovo +8 (56-48). Miller segna ancora da tre punti, Monaldi dipinge un passaggio perfetto nel traffico per un appoggio facile di Delia, che poi fa 1/2 dalla lunetta dopo il canestro di Sabatini. Coach Vertemati chiama time out sul parziale di 59-56 dopo un’altra tripla di Querci, ma Skeems con due liberi porta l’Assigeco ad un solo punto di svantaggio. Alibegovic segna per ridare ossigeno all’attacco bianconero, Miller segna due punti al ferro poi Clark sceglie un ottimo momento per sbloccarsi da dietro l’arco, infiammando il Carnera (64-60). Le due squadre continuano a farsi male da tre: bombe per Alibegovic, Gallo e Caroti, ma Jason Clark commette il suo quarto fallo a fine terzo quarto. Gaspardo e Gallo fanno centro in penetrazione per chiudere la terza frazione sul 72-66. Allo scoccare dell’ultima frazione di gioco è Lorenzo Caroti a metter a segno la tripla che assieme alla schiacciata di Gaspardo permettono all’ Apu Old Wild West Udine di ottenere la doppia cifra di vantaggio (77-66). Rispondono Bonaccini e Filoni da due, ma ancora una volta le triple di Caroti e Capitan Monaldi, incendiano la retina ed il Carnera (83-70). Parziale di quattro punti per Piacenza che accorcia con i canestri di Skeens e costringono Udine al time out (83-74). Da Ros e Skeens dalla lunetta fanno 2/2, Veronesi realizza in contropiede e fa 1/2 dalla linea della carità portando l’Assigeco a meno nove ad 1′ dal termine (87-78). Il canestri di Alibegovic e Clark, mettono fine la match sul punteggio finale di 91-82.

APU OLD WILD WEST UDINE – UCC ASSIGECO PIACENZA 91-82

(23-24, 51-42, 72-66)

APU OLD WILD WEST UDINE: Vedovato , Clark 5, Alibegovic 16, Caroti 9, Arletti 5, Gaspardo 20, Delia 8, Dabo NE, Da Ros 12, Zomero NE, Monaldi 11, Ikangi 5. All. Adriano Vertemati

UEB GESTECO CIVIDALE: Miller 12, Gallo 5, D’Almeida, Veronesi 16, Querci 6, Skeens 24, Bonacini 5, Serpilli 3, Sabatini 7, Filoni 4. All. Stefano Salieri

Arbitri: Ursi, Cassina, Lupelli.

Uscito per cinque falli: nessuno

UFF. STAMPA APU UDINE