Udine paga il primo passo falso, corsara Forlì

0

Passo falso per la formazione bianconera che davanti ad un Pala Carnera sold-out, cede nella penultima giornata del girone rosso, contro Forlì per 61-73 . Mvp bianconero Raphael Gaspardo autore di una prestazione da14 punti (7/10 da 2) condita da 5 rimbalzi in 28 minuti di gioco per una valutazione complessiva di 16. L’Apu si presenta in campo con il quintetto formato da: Caroti, Clark, Ikangi, Gaspardo e Delia.

Partenza con l’acceleratore puntato per i bianconeri che nei primi minuti di gioco realizzano un parziale di 7 punti con i canestri di Caroti e Gaspardo. Si sblocca Forlì, Valentini dopo il time out si arresta da dentro l’area e insacca la retina. Risponde Clark che nelle successive due azioni realizza due triple, portando il vantaggio sulla formazione avversaria ad 11 punti (13-2). Allen subisce fallo ed è cinico dalla linea del tiro libero, per lui a segno entrambi i tentativi dalla lunetta. Entrano in campo Alibegovic, Da Ros e Capitan Monaldi per i friulani. Dopo alcuni minuti di digiuno per entrambe le formazioni Allen segna ancora da tre punti, successivamente viene fischiato un tecnico alla panchina Forlinese, Alibegovic realizza il tiro libero e nell’azione successiva il numero 5 bianconero subisce fallo realizzando però solo una delle due canches (1/2, fallo di Pascolo 15-7). Si sblocca anche Ikangi, prima a gioco fermo (2/2, fallo di Radonjic) e successivamente da oltre i 6,75m per un parziale personale di 5 punti, lasciando il campo per Arletti che torna a calcare il parquet dopo l’infortunio avuto. Forlì prova a contrastare la cavalcata di Udine con il canestro di Zampini, il primo tempo finisce 20-9. Reazione biancorossa che non tarda ad arrivare, Valentini e Radonjic inaugurano la seconda frazione di gioco mettendo a segno due triple consecutive, ricucendo lo svantaggio che ora è di 5 punti, time out per coach Vertemati. Da Ros segna da dentro l’area, ma è ancora una tripla di Radonjic a spegnere la miccia. Risponde Clark da tre, sempre dalla sua mattonella, poi il canestro di Delia su assist di Caroti per ridare fiato (28-20). Continua il botta e risposta fra le due compagini, a tre minuti dal termine Udine cede terreno agli avversari che si trovano adesso a soli due punti di distacco (32-30). Da Ros si fa trovare libero in area, non sfugge agli occhi di Capitan Monaldi che lo serve per il canestro del +4, ma a chiudere il quarto è il libero messo a segno dall’ex Giacomo Zilli. Le formazioni rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 34-31.

Riprendono i giochi, Gaspardo segna da sotto, Allen risponde con la stessa moneta. Delia a gioco fermo realizza entrambi i liberi (fallo di Zilli 38-33), Clark da palleggio ne insacca altri due, poi ancora Delia per un parziale di 6 punti bianconero. Forlì accorcia con le triple di Pollone e Valentini (42-39). Ancora Udine, il jumper di Ikangi e la schiacciata di Gaspardo incendiano il Carnera, ma a raffreddare nuovamente gli animi è il contro parziale forlinese che con i canestri di Johnson, Pascolo e Zampini si portano per la prima volta, dopo 28 minuti di gioco, in vantaggio (46-48) e concludono il quarto sempre con la testa avanti 48-50. Ultimo giro di Walzer per questo incontro e ad aprirlo sono i canestri di Pascolo e Johnson per Forlì che costringono i bianconeri al time out (48-55). Zampini penetra nel traffico e segna il +9, a riaccendere però le speranze udinesi c’è la risposta, da tre, del Capitano Diego Monaldi (51-57). Bastano due azioni ed i canestri di Zampini e Pascolo riconsegnano la barra di controllo nelle mani dei biancorossi. A quattro minuti dal termine dell’incontro viene fischiato un tecnico a Zampini. Alibegovic mette a segno il libero che riporta i bianconeri a contatto. Non sfrutta il possesso aggiuntivo Udine, brava invece Forlì che con Allen realizza la tripla del +12 (52-64). Segnano in successione Gaspardo e Clark, ma Allen dai 6,75m è una sentenza che scaccia nuovamente indietro i bianconeri (58-67). La tripla di Monaldi è l’ultimo sussulto per la formazione di casa, che si spegne nei canestri di Allen. Udine perde così il match e la sua imbattibilità casalinga, sinora tenuta inviolata. Il punteggio finale è di 61-73.

APU OLD WILD WEST UDINE – UNIEURO FORLÌ 61-73

(20-9, 34-31, 48-50)

APU OLD WILD WEST UDINE: Vedovato N.E. , Clark 13, Alibegovic 3, Caroti 5, Arletti, Gaspardo 14, Delia 7, Da Ros 6, Marchiaro N.E., Zomero N.E., Monaldi 6, Ikangi 7. All. Adriano Vertemati

UNIEURO FORLÌ: Allen 23, Cinciarini, Valentini 8, Zampini 9, Tassone N.E., Johnson 11, Pascolo 10, Zilli 3, Pollone 3, Radonjic 6. Allenatore: Antimo Martino

Arbitri: Salustri, Foti, Marzulli

Uscito per cinque falli: nessuno

UFF. STAMPA APU UDINE