Una cinica Cento la spunta a San Severo

Partita tirata tra tra le due compagini con Cento che la spunta sulla lunga distanza per 70-78

di Antonio Giuliani

San Severo, per la 20esima giornata del girone rosso di A2, ospita Cento. I padroni di casa sono senza il secondo extracomunitario a referto per via della cessione di Jones a Bergamo e per il mancato permesso per l’utilizzo del neoacquisto Clarke.

In 3 minuti di gioco gli attacchi hanno prodotti 3 tiri dalla lunga distanza, di cui 2 per Cento. San Severo ristabilirà però la parità a quota 10 a metà frazione e Ikangi dall’angolo firma il sorpasso sl punteggio di 13-10. La partita si vivacizza e i padroni di casa portano l’inerzia del momento a loro favore, allungando sul 19-15 con alcuni tiri aiutati da un pizzico di fortuna. Il tiro di Antelli allo scadere non entra e il punteggio del quarto è 21-15.

Polveri bagnate nel secondo quarto di gara, infatti il primo canestro arriverà solo dopo due minuti e mezzo per merito di Bottioni nelle file di San Severo. Cento reagisce da squadra e riagguanta San Severo sul 23 pari al quarto minuto. Gli ospiti completano il sorpasso con Fallucca, ma Ikangi e Antelli rispondono subito dopo. Sherrod sale in cattedra mettendo in crisi la difesa pugliese e coach Lardo ferma il gioco a 2 minuti dall’intervallo per smorzare la pressione sui suoi giocatori. Contento e Di Donato siglano due tiri dalla lunga distanza e San Severo ribalta il punteggio sul 39-35, ma Cotton sulla sirena accorcia al 39-37.

Blackout totale per i padroni di casa che concedono un break di 8-0 agli ospiti nei primi 4 minuti, salvo poi sbloccarsi con due liberi di Contento. Cento spinge soprattutto con Petrovic e Sherrod che attacca costantemente nel pitturato Pavicevic, che sostituisce momentaneamente Ogide gravato di 3 falli. Petrovic ancora da 3 costringe coach Lardo al timeout a metà quarto sul 43-50. All’ottavo minuto il punteggio però torna di nuovo in parità sul 52-52, merito di San Severo che ritrova ritmo in attacco con Ikangi (in una grande serata) e Ogide. La tripla di Leonzio chiude il terzo parziale sul 57-58.

L’ultima frazione di gioco è all’insegna della lotta costante, con Cento che mantiene comunque qualche punto di vantaggio sui padroni di casa. Dopo 4 minuti il punteggio è di 63-65 ed entrambe le formazioni hanno raggiunto il bonus dei falli. A 3 minuti dal termine Ogide sigla una tripla fondamentale e una stoppata sul cambio di fronte ai danni di Sherrod; per questi motivi coach Mecacci chiama timeout sul 68-69. Gli ospiti escono molto bene dalla sospensione e allungano sul 68-73 con una tripla di Cotton. San Severo risulta imprecisa al tiro e Cento la spunta col punteggio di 70-78.

I padroni di casa certo avranno parecchio da rimpiangere per questo match. Sicuramente l’assenza di Clarke ha pesato non poco, soprattutto in quei momenti in cui la palla scottava di più. Cento si conferma stabilmente in zona playoff e mette a segno sicuramente un bel colpo esterno su un campo non semplice.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy