Una grintosa San Severo sconfigge nel finale Ferrara

Reazione forte della formazione pugliese che fa suo il match contro una Ferrara mai doma, ma incapace di trovare continuità ai guizzi di Hasbrouck e Fantoni

di Antonio Giuliani

L’inizio di partita è molto giocato sulla difesa da ambo le parti, il che solitamente va nella direzione della squadra di casa di coach Lardo, abituata a domare i ritmi della partita e serrare le maglie difensive. Le prime azioni di marca ospite sono a firma di Fantoni che contribuisce a portare Ferrara sul 6-7 dopo 4 minuti di gioco. Il resto del periodo è condotto da San Severo che passa avanti e chiude in vantaggio il primo tempo sul 17-16.

Seconda frazione che vede San Severo riempirsi di falli (saranno ben 4 di squadra dopo 2 minuti). Hasbrouck e Fantoni portano in vantaggio Ferarra sul 17-23, costringendo coach Lardo a fermare l’inerzia e chiamare timeout. Jones e Ikangi riescono a far reagire la squadra ma a metà quarto è sempre Ferrara a condurre sul 23-27. Ogide con una tripla e Jones in contropiede accorciano lo scarto sul 28-29 con 3 minuti a separarli dall’intervallo lungo; stavolta è coach Leka a volerci parlare su. Peric piedi per terra dalla punta sigla la tripla ma i padroni di casa passano in testa subito dopo sul 33-32 con una tripla in transizione di Jones. La frazione però termina col vantaggio ospite per 33-35.

Il terzo quarto parte molto contratto e fisico, senza canestri per i primi 2 minuti di gioco. San Severo la spunta con dei guizzi da parte delle individualità e torna a condurre (39-37 a metà frazione). La tripla di Ikangi rimpingua il bottino, ma i padroni di casa sono in bonus e Ferrara riesce ad andare spesso in lunetta, a compensare parzialmente le sue nette difficoltà offensive. Il contropiede di Antelli fissa il 46-41 che spinge coach Leka a chiamare timeout a 2 minuti dal termine del terzo parziale. Gli ospiti continuano a restare imbrigliati nelle maglie pugliesi e terminano in svantaggio 50-43.

Ferrara parte decisamente più aggressiva nel quarto finale riagguantando il pareggio sul 52 pari dopo 2 minuti. Hasbrouck suona la carica per i suoi, mettendo in crisi la difesa sanseverese, siglando una tripla importantissima a cui risponde subito dopo Contento per San Severo con 6 minuti e mezzo ancora da giocare (57-55). Fantoni e Baldassarre incanalano il gioco e guidano Ferrara al 59-62. 2 minuti ancora da giocare e il punteggio è sul 65 pari e tale rimane fino a 50 secondi dal termine, con palla in mano a San Severo. Jones sigla il vantaggio a cui non riesce a rispondere Ferrara che è costretta a chiamare timeout con 14 secondi ancora da disputare (68-65). Hasbrouck non trova il canestro del pareggio e San Severo porta a casa la vittoria: 70-66 il punteggio finale.

Una reazione quanto mai sperata dall’ambiente dauno dopo un inizio di campionato avaro di soddisfazioni. Ferrara ha disputato una partita sicuramente di sostanza mettendo in mostra i suoi punti di forza, anche se la vicinanza dall’ultimo incontro contro Napoli potrebbe averle tolto lucidità offensiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy