Supercoppa A2 – Una San Severo operaia conquista la prima vittoria stagionale battendo Fabriano

0

Tempo di ritorno tra le mura amiche per la ripescata Allianza Pazienza San Severo, che ospita per il match odierno di supercoppa la Ristopro Fabriano. La neopromossa formazione marchigiana ha battuto nella prima giornata Chieti e cercherà di continuare a impressionare positivamente. San Severo dal canto suo è ancora priva di uno straniero a referto.

Fabriano sfrutta i centimetri in più degli avversari, imponendo il proprio gioco nei primi minuti. I padroni di casa si sbloccano solo al quinto minuto con Serpilli (3-8 il punteggio). La partita prosegue piena di errori al tiro da ambo le parti, segno di una preparazione non ancora ottimale. A 3.30 dalla fine del quarto il punteggio è 3-10. Ai guizzi di Smith e Benetti rispondono per i pugliesi Sabin e Moretti, accorciando le misure sul 12-14. Al momentaneo sorpasso di Tortù risponde Thioune, che conclude la frazione sul 16-17.

La ripresa è sicuramente più vivace, ma Fabriano fa più male in transizione e allunga nuovamente sul 18-27 sopo 3 minuti, grazie soprattutto ad un aggressivo Davis. Lo stesso Davis prosegue la sua striscia dopo che San Severo ha provato a tornare sotto. Bechi chiama timeout subito dopo sul 24-32 a 4 minuti dal riposo lungo. Berra e Moretti aiutano San Severo a rifarsi sotto sul 30-32, ma Fabriano chiude il secondo parziale ancora in vantaggio sul 30-37.

Davis guida ancora il reparto offensivo marchigiano, ma inizia a farsi vedere anche Sabin per San Severo. A metà quarto i padroni di casa rientrano sul 43-45 con ottimi Sabatino e Moretti. Ancora Sabatino, qualche azione dopo, ruba palla a Merletto e pareggia i conti sul 50-50. Sabin, a 2 minuti dal termine del terzo quarto, regala il primo vantaggio a San Severo (55-52). Fabriano entra in crisi e i padroni di casa ne approfittano con Berra e ancora Sabin, chiudendo il parziale sul 61-54.

Fabriano non recupera morale e gioco e San Severo in 3 minuti si porta sul 66-57. Un antisportivo fischiato a De Gregori manda in lunetta Thoune che riporta tutto sul 66-59. L’inerzia si sposta verso gli ospiti che si riportano sul 66-65, costringendo coach Bechi a chiamare timeout con 4.45 al termine dell’incontro. Moretti e Piccoli piazzano il controbreak e stavolta è coach Pansa a fermare il gioco con un minuto di sospensione sul 71-65. Davis riporta Fabriano sul 74-72 a 2 minuti dalla fine, ma Piccoli e Serpilli allungano nuovamente sul punteggio di 80-72. 84-72 il punteggio finale.

Allianz Pazienza San Severo – Ristopro Fabriano 84-72

Allianz Pazienza San Severo – Sabin 21 (3/9, 4/9), Moretti 15 (7/9), Tortù 12 (3/4, 0/2), Serpilli 11 (1/2, 3/5), Piccoli 9 (0/1, 2/4), Berra 8 (1/4, 2/5), Sabatino 6 (1/2, 1/3), Bertini 2 (1/1, 0/2), Petrushevski (0/1, 0/2), De Gregori, Chiapparini (0/1 da tre), Minutello ne. All. Bechi

Ristopro Fabriano – Davis 28 (4/8, 5/10), Smith 18 (3/5, 2/4), Thioune 11 (4/5, 0/1), Marulli 5 (0/1, 0/1), Benetti 4 (2/5, 0/2), Baldassarre 4 (2/3), Matrone 2 (1/4), Merletto (0/2 da due), Gulini (0/1, 0/1), Gatti, Re ne, Caloia ne. All. Pansa

Parziali – 16-17, 14-20, 31-17, 23-18

Arbitri – Patti (Pe), Pecorella (Bt) e Di Martino (Na)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here