Una Trapani infinita abbatte Tortona all’overtime e vola in classifica

Una Trapani infinita abbatte Tortona all’overtime e vola in classifica

Partita sontuosa per la Pallacanestro Trapani, che infila l’ennesima vittoria superando in casa Tortona dopo un supplementare con un Corbett straripante.

di Michele Maltese

Pallacanestro Trapani – Bertram Tortona 90-83 (18-17,37-33,53-50)

Pallacanestro Trapani: Goins 3, Renzi 5, Spizzichini 13, Mollura 8, Corbett 39, Palermo 13, Nwouchocha 9,

Bertram Tortona: Tavernelli 14, Formenti 6, Mascolo 13, Severini 3, Sanders 16,Grazulois 23, Martini 8

Stessi punti in classifica e due vittorie in serie per entrambe le formazioni, che cercano spazio nei piani alti di una graduatoria cortissima. Tortona presenta in neo acquisto Sanders che apre le danze infilando i primi punti di serata, che insieme all’ex Tavernelli firma il 0-5 ospite di avvio gara. Renzi e Palermo tirano su i granata tornado presto in scia gia a metá tempo, per poi piazzare il primo sorpasso al 6′ con la tripla di Corbett per il 10-9. Si viaggia a colpi di triple nei minuti finali del quarto tra Corbett e Sanders, in una sfida che alla fine premia i granata, che chiudono la prima frazione 18-17.

La tripla di Formenti rimette avanti i piemontesi in avvio di secondo quarto, Trapani passa a zona e la mette sul piano del dinamismo con gli ingressi di Mollura e Bonacini. Si viaggia a strappi punto a punto tra buone soluzioni e qualche errore di troppo, per ritrovarsi al minuto 15 in perfetta paria a quota 23. Tortona é calda dalla distanza mentre Trapani approfitta del bonus anticipato di Tortona per chiudere subito ogni falla dalla lunetta. Il tira e molla continua in un bel finale di tempo con le due squadre ancora pari a quota 33 ad un minuto dal riposo lungo. I liberi di Mollura e la palla rubata da Corbett chiudono al meglio il quarto per Trapani, che va negli spogliatoi sul massimo vantaggio di serata 37-33.

Gioco da tre punti di Grazulis al ritorno in campo per il nuovo -1 ospite e battaglia che riparte. Difese tostissime e gioco quasi allo specchio conditi da falli reciproci e numerose palle perse. É ancora il lettone a trovare il varco giusto per l’ennesimo sorpasso che al 25′ diventa +5 dopo la tripla di Sanders sul 40-45 ospite. Tortona prende quota e Trapani arranca, segnando solo 3 punti in 7 minuti, prima che Corbett e la sua tripla ridia animo ai suoi e al pubblico locale per il 43-48 al 27′. Le mani granata s’infiammano in un amen e nei due minuti finali arriva un break di 13-2, condito da altre due bombe di Spizzichini e lo stesso Corbett, per il nuovo sorpasso locale sul 53-50 che mette fine al terzo periodo.

Trapani prova a trovare continuita al suon buon momento, e affonda con Mollura e un super Corbett, inarrestabile da ogni lato del campo. 59-53 dopo un suo splendido sottomano al 32′ e timeout immediato di Remondino. Trapani sale di colpi mettendo sul campo tanta energia ma anche la possente fisicità di Nwuouocha e Goins, sempre primi a rimbalzo. Tortona sembra segnare il passo, ma con Mascolo e il solito Grazulis ritrova il – 4 al 35′ sul 61-57. Sanders si sveglia dal suo torpore e con due triple micidiali accorcia ancora sul -1, prima che Martini infili il piazzato del nuovo pareggio a quota 66 a due minuti esatti. Finale incandescente: Corbett trova il +2 e Sanders per due volte fallisce la tripla del sorpasso, che insacca invece Grazulis per il 70-71 ospite a 33 secondi dalla fine. Corbett é una macchina e dall’altro lato la mette da tre per il 73-71 in una bolgia. La linea della carita diventa decisiva, Trapani fa 1/2 con Spizzichini e Tortona tra le mille proteste tira due volte e fa 3/3 con un controfallo a rimbalzo che permette a Gazulis di tornare a tirare impattarla sul 74-74, mandando tutti al supplementare.

Corbett ricomincia da dove aveva terminato e infila triple in serie, sfondando il muro dei 30 punti, ma Tortona non molla trovando punti da ogni dove per la nuova parita 80-80 al 42′.Sul +1 e palla in mano Spizzichini trova un sottomano di pura forza per il +3. Sanders fallisce il pari dalla distanza e un indemoniato Corbett brucia ancora la retina da tre al 44′ per la picconata del 87-81, che affonda definitivamente Tortona. Ospiti che deragliano definitivamente nei successivi due attacchi e Trapani dalla lunetta mette il timbro alla sua ennesima vittoria 90-83.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy