Verona espugna Cento con un gran secondo tempo

0

La Sella Cento cade in casa contro la Tezenis Verona 85 a 78 dopo essere stata in vantaggio di 15 lunghezze, decisivi i due parziali nel 3° e 4° quarto firmati Esposito e Murphy che chiudono con 24 e 23 punti; inutili i 19 di Mussini.

La Sella scende in campo con Palumbo, Mussini, Toscano, Archie e Bruttini; la Tezenis Verona parte con il quintetto composto da Devoe, Penna, Udom, Esposito e Murphy.

Palla a due vinta dagli ospiti che falliscono il primo tentativo a canestro con Esposito, Archie esce dai blocchi e mette la prima bomba di serata per la Benedetto, i primi punti della Tezenis portano la firma di Murphy che segna con un long two da fondo campo ma è la Sella a partire forte con due ottime difese, due punti di rapina di capitan Toscano e soprattutto un gioco a due tra lunghi: Archie serve Bruttini per l’appoggio facile. A metà quarto Archie guadagna sfondamento, poi va in attacco e mette un’altra tripla, arrivano altri 5 punti in fila di energia e voglia di Toscano che segna dai 6.75 prima, e in correzione al ferro dopo; Esposito segna la prima tripla per gli Scaligeri, poi ne mette due in post, Penna ruba palla e segna in contropiede il -7 Verona. Sul finale di quarto arriva il primo squillo della gara con la stoppata di prepotenza di Ladurner che rimanda al mittente il tentativo di penetrazione di Gazzotti, l’ultimo possesso è tutto di Mussini che penetra e deposita 2 punti facili alla tabella; è 22-15 Sella.

Il secondo quarto riparte esattamente con lo stesso marcatore dell’ultima azione, questa volta uscendo dai blocchi per la prima tripla di serata, per Verona Esposito si libera dalla lunga distanza e segna da

Raggruppa

 tre, Bartoli fa valere i centimetri su Mussini e segna in penetrazione il -5. A metà quarto iniziano a fioccare triple da una parte e dall’altra: Mussini mette la seconda bomba condita dal fallo subito, Toscano replica ancora da tre, Udom accorcia con la stessa arma. Per la Sella torna in campo Bruttini che fa subito due giocate preziosissime di pura tecnica in post basso, svitandosi sul perno e segnando quattro punti in fila, Palumbo è un fattore in difesa per la Sella, questa volta con la stoppata spettacolare; Verona si riavvicina con Murhpy che mette 5 punti in fila, poi serve l’assist perfetto a Udom che schiaccia. Negli ultimi due minuti due penetrazioni di potenza delle guardie centesi ristabiliscono il vantaggio, una di queste in circus shot dal solito Mussini, Esposito segna in lay-up che chiude il primo tempo 46-37 per i biancorossi.

Il terzo periodo comincia a marce basse per la Benedetto, Verona segna con Deveo e Penna che subisce anche il fallo e con Murhpy riportando i gallo-blu sul -2; la Sella subisce un mini-parziale di 7 a 0 prima di ritrovare la via del canestro grazie a Palumbo da due, ma i biancorossi sono in blackout in attacco, in difesa subiscono l’alley oop spettacolare sull’asse americana Devoe-Murhpy. Il parziale scaligero del secondo tempo diventa di 17 a 5 grazie ai canestri di Murhpy e Esposito e alla schiacciata in contropiede di Devoe; Kuuba prova a ridare la carica alla Benedetto con l’inchiodata su assist di Moreno, lo stesso che poi mette due punti dal gomito. Negli ultimi due minuti Esposito segna ancora da tre punti, risponde Moreno sempre dai 6.75, poi Ladurner punisce ancora con una stoppata spettacolare, Murphy mette la tripla del 62 pari.

Stefanelli e Udom aprono il quarto quarto con tre triple di fila per Verona, Moreno e Kuuba segnano da due punti pestando la linea dei 6.74, ora il punteggio dice +6 Verona; Stefanelli mette altri due punti in floater dal pitturato, la Benedetto è ferma a 5 punti segnati a 4 minuti dalla fine quando il professore Archie si alza da tre punti e segna per riportare i biancorossi sul -5. Gli scaligeri allungano con il 2/2 di Esposito, ultime chance di vittoria per la Benedetto che sfrutta il bonus esaurito da Verona e mette due liberi con Palumbo, Murphy è bollente in attacco e segna cadendo indietro, Penna invece prende la linea di fondo e ne mette due in reverse allungando di 9 lunghezze. Ci prova fino alla fin

Rettangolo
BALTUR ARENA…
BENEDETTO XIV S.S.D. a R.L.…
NEWLogo_LNP_OWW_Orizzontale_Print.pdf

e Cento con il gioco da tre punti confezionato da Mussini per il -5 Sella a 60 secondi dal termine, Devoe è freddo dalla lunetta con il 2/2, Mussini e Palumbo tentano tre volte dalla lunga distanza ma falliscono la tripla del -3, Devoe in contropiede schiaccia i due punti che chiudono definitivamente una partita combattuta fino alla fine dalla Sella; finisce 85 a 78 per Verona.

Prossimo appuntamento per la Benedetto domenica 10 dicembre in trasferta contro Piacenza.

Tabellino

Sella Cento: Mussini 19, Bruttini 9, Kuuba 7, Palumbo 11, Bucciol, Magni, Toscano 12, Archie 9, Moreno 11, Ladurner.

Tezenis Verona: Stefanelli 7, Morati, Gazzotti, Gajic, Devoe 9, Esposito 24, Murphy 23, Penna 9, Udom 11, Bartoli 2.

UFF.STAMPA SELLA CENTO