Verona rimonta nell’ultimo quarto ed espugna Ferrara

0

PRIMO QUARTO: Subito 7-0 Ferrara coi canestri di Fantoni, Vencato e Panni mentre a Verona servono due minuti per sbloccarsi con Tomassini dalla media. Fantoni si fa subito sentire sotto le plance e coach Ramagli decide di chiamare timeout sull’ 11-2 scuotendo i suoi dopo un avvio a dir poco molle. Greene e Jones ricuciono ma Vencato da tre e e Pacher mantengono Ferrara oltre i due possessi di vantaggio (16-10 al 7′). Verona fatica far entrare la propria panchina in partita e Ferrara pur a al piccolo trotto chiude avanti 22-14 un solido primo quarto.

SECONDO QUARTO: Greene e Zampini danno vita ad un bel duello in campo a suon di canestri e difese, Ferrara va avanti in doppia cifra grazie a Baldassarre senza tralasciare poi l’ottimo lavoro di Basso a rimbalzo (31-20 al 13′). La Tezenis fatica tantissimo contro i cambi della difesa biancoazzurra e Zampini con un fantastico step back dalla media manda sul +13 i suoi, seguito dal +15 di Fantoni (assist di Filoni in transizione) che mantiene saldissima l’inerzia nelle mani di Ferrara. Altro timeout veronese ed altra piccola reazione con quattro punti facili di Caroti e due di Candussi (35-26 al 17′). Ferrara si blocca perdendo quattro palloni di fila e non segnando tiri aperti, e Severini dall’arco firma il -4 in un amen. Coach Leka chiama timeout e Zampini dall’angolo ridà ossigeno ai suoi, con Pacher che sfrutta poi l’assist di Baldassarre per il 40-31 che chiude il quarto.

TERZO QUARTO: Verona esce meglio dagli spogliatoi con un 2-8 di mini parziale guidato da Bobby Jones e da un paio dii decisioni arbitrali favorevoli. La partita si infiamma: Tomassini e Pacher colpiscono dall’arco (47-42 al 24′) e successivamente Tomassini con una gran tripla e Jones vanno per il -1, Pacher e Fantoni dalla ‘spazzatura’ segnano canestri pesanti assieme ad Hasbrouck per il 54-50 al 18′. Ferrara sembra riprendere un minimo di inerzia, Greene mantiene la Tezenis a galla allo scadere dei 24′ con una tripla quasi impossibile e sulla sirena del quarto Zampini lo imita fissando sul 61-55 il punteggio.

ULTIMO QUARTO: Quattro punti di Severini valgono il -1 Tezenis, Ferrara segna con Pacher e Zampini ed il match resta equilibratissimo (63-61 al 32′). Greene pareggia, Panni da tre replica ma ancora l’americano è letale dall’arco con un tiro ad altissimo coefficente di difficoltà. La rimonta scaligera ed infine completata da Janelidze ed ancora Greene con un 5-15 emblematico di parziale che costringe coach Leka a chiamare timeout (66-70 al 35′). Caroti trascina la Tezenis a suon di aggressività e canestri mentre Ferrara si aggrappa ai liberi di Fantoni e Panni per restare sul -3. Greene e Candussi però da sotto rispondono con esperienza ed a Ferrara non bastano i canestri di Panni per restare in gara (75-81 al 39′), volano anche parole grosse tra Vencato e coach Leka che mette Zampini come playmaker negli ultimi minuti. I restanti possessi vedono Pacher segnare da una parte e Verona mantenere il vantaggio con Greene dalla lunetta vincendo infine 81-85.

Top Secret Ferrara – Tezenis Verona 81-85 (22-14, 18-17, 21-24, 20-30)
Top Secret Ferrara: A.j. Pacher 20 (5/8, 2/5), Alessandro Panni 15 (2/3, 3/9), Tommaso Fantoni 14 (6/10, 0/0), Federico Zampini 13 (2/2, 3/5), Luca Vencato 7 (2/5, 1/2), Patrick Baldassarre 7 (2/3, 0/1), Kenny Hasbrouck 5 (0/4, 1/5), Niccolò Filoni 0 (0/1, 0/2), Beniamino Basso 0 (0/1, 0/0), Nicolò Dellosto 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Pietro Ugolini 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 42 13 + 29 (Tommaso Fantoni 12) – Assist: 20 (Luca Vencato, Kenny Hasbrouck 5).

Tezenis Verona: Phil Greene iv 21 (5/11, 2/4), Bobby ray Jones 15 (3/4, 1/3), Giovanni Severini 11 (2/3, 2/2), Francesco Candussi 11 (5/6, 0/2), Lorenzo Caroti 11 (2/5, 1/2), Giovanni Tomassini 8 (1/2, 2/4), Giga Janelidze 4 (2/4, 0/1), Guido Rosselli 2 (0/3, 0/2), Giovanni Pini 2 (1/2, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 19 / 29 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Giga Janelidze 8) – Assist: 17 (Phil Greene iv 6).