Verona risorge nel finale e batte in volata Treviglio

0

Tezenis Verona – Gruppo Mascio Treviglio 68-67 (17-20; 40-30; 51-54)

Verona risolve in volata una gara complicata e con i punti di Gabe DeVoe (20) e un parziale finale di 12-2 coronato da Udom batte una Treviglio mai doma. Gli ospiti, ancora senza Vitali e Miaschi, salgono e scendono di rendimento, si affidano al totem AJ Pacher (22 punti nel secondo) ma pagano nel finale la stanchezza degli interpreti di riferimento.

Inizio aggressivo per Verona che scatta sul 5-0 firmato da Esposito e DeVoe. L’ex di turno Giuri tuttavia comincia a martellare da tre tenendo a contatto i suoi: 3/3 iniziale per lui e con l’aiuto di Pollone Treviglio opera il sorpasso sull’11-10. La Tezenis si blocca in attacco, Esposito commette due falli rapidi e la Gruppo Mascio sfrutta il buon impatto dalla panchina di Barbante per allungare a +5 (17-12). A proposito di panchina: dalla parte gialloblù entrano bene Massone e Gajic che tamponano l’ennesimo canestro pesante di Giuri: 20-17 ospite dopo il primo quarto.

Cerella inaugura il secondo periodo con la puntura da sotto ma DeVoe risponde presente dall’altra parte mantenendo a -1 (21-22) Verona. Massone continua la sua serata positiva, Sacchetti rintuzza ma la Tezenis è aggressiva in difesa e a rimbalzo (Penna sorprendente con 9 carambole in un tempo) e vola in transizione per il mini allungo a + 3 (28-25). Per Treviglio prova a entrare in ritmo Pacher ma ormai la squadra di casa ha preso ritmo: Esposito e Udom propiziano il +6 (33-27). La Gruppo Mascio fatica a tenere l’atletismo avversario, cerca di reggere con Pollone ma precipita a fine quarto: 40-30 (parziale 23-10) per la Tezenis a metà gara.

Doppio squillo per Pacher a inizio secondo tempo a rispondere ad altrettante stilettate di Murphy. Esposito dà presenza a rimbalzo e il vantaggio veronese sale a +12 (46-34). Treviglio soffre ma si tiene aggrappata alla partita con la solidità difensiva e con un Pacher devastante in attacco (14 punti in 7′): tripla, un paio di tiri liberi e schiacciata e il vantaggio locale si restringe a +4 (48-44). Pollone e il solito Pacher completano un parziale devastante di 16-2 che equivale al sorpasso di Treviglio (50-48). Stefanelli e Gazzotti provano a lenire la ferita ma Pacher è scatenato e posta il diciannovesimo punto personale in 10 minuti per il +3 (54-51) ospite al 30′.

DeVoe con la tripla rimedia subito ma la coppia Barbante-Pacher si prende la scena e Treviglio vola a +6 (60-54). A fornire punti pesanti ci pensa pure i redivivi Harris e Giuri mentre Verona si affida a DeVoe ma per il resto sbatte contro un muro: la Gruppo Mascio ribadisce il +9 (65-56) a 6’25” dalla sirena finale. La Tezenis prova a ripartire dalla difesa e dalla vena offensiva del solito DeVoe a cui si affiancano Esposito, Murphy e Udom: break 10-0 e nuovo +1 (66-65). Giuri riprende il discorso dalla lunetta, Udom gli risponde e alla fine gli arbitri si mangiano il fischietto sull’ultima incursione di Pacher: vince Verona.

Tabellini.

Verona: Penna 2, DeVoe 20, Udom 11, Esposito 10, Murphy 8, Stefanelli 6, Massone 7, Gajic 3, Gazzotti 2. All.: Ramagli.

Treviglio: Giuri 16, Harris 7, Pacher 24, Guariglia, Pollone 6, Cerella 2, Sacchetti 3, Barbante 9. All.: Valli.