Casale domina e Trapani si sfalda

0

Finisce nel peggiore dei modi per i locali la sfida del Palaconad, con Trapani che regge un paio di quarti e poi collassa davanti alla superiorità tecnica e di roster di Casale,che vince con ampio merito per 67-84

Pallacanestro Trapani – Junior Casale: 67-84 ( 19-21, 34-34,56-67)

Pallacanestro Trapani : Wiggs 19, Childs 17, Mollura 12, Taflaj 6, Guaiana 5, Biordi 4, Romeo 4

Junior Casale: Matrimoni 21, Leggio 18, Pepper 18, Hills 11, Valentini 7, Valentini F. 4, Okeke 3, Sarto 2

Con il KO last minute di Matteo Palermo la pallacanestro Trapani scende sul parquet di casa in una sfida assai delicata contro una diretta concorrente come Casale Monferrato. Con l’assenza anche di Tomasini, coach Parente lancia subito in quintetto i giovani Guaiana, Basciano e Romeo. Wiggs prova subito a scaldare l’ambiente granata, ma la fisicità e l’esperienza di Martinoni e Pepper ribaltano a meta primo quarto il parziale da 9-6 a 9-17 per gli ospiti. Il time out di Parente è tempestivo quanto necessario, riuscendo a sprigionare la rimonta granata di fine tempo. Mollura, Childs e compagni restituiscono il break e con una difesa più attenta la pareggiano a 30 secondi dalla prima sirena sul 19-19. Solo i liberi di Pepper nel finale permettono a Casale di chiudere avanti 19-21 il primo quarto.

Il gioco da tre punti di Mollura in avvio di secondo periodo riporta Trapani avanti di uno in un match che cerca di trovare la sua reale dimensione. Trapani ci mette energia e dinamismo, ma stecca diversi attacchi anche ben costruiti, permettendo agli ospiti di stare di nuovo avanti 24-27 al minuto 15. Casale ha buon gioco, tiene botta in qualche modo in difesa e frena le velleità di Trapani restando avanti 26-31 al 18′. Lo spunto di Wiggs e Mollura rida fiato all’azione dei locali, che in due minuti ricuciono lo strappo presentandosi sul 30-31 a 90 secondi dal riposo lungo. Okeke prova a dare nuova linfa a Casale ma Trapani , con un ottimo Romeo, agguanta la parità a fine tempo a quota 34-34 che manda tutti negli spogliatoi.

É ancora Romeo a riportare avanti Trapani anche all’inizio del terzo quarto, servendo buoni assist ai due americani o mettendosi in proprio . Pepper e Hill sanno pero rispondere colpo su colpo per un match improvvisamente ricco di canestri da entrambi i fronti. Trapani avanti 47-46 al 25′ col piazzato di Wiggs, ma il gioco da 4 punti di Pepper rilancia immediatamente Casale. Le pessime percentuali dei primi due quarti svaniscono ed entrambe le difese si sfaldano davanti ad una pioggia di canestri che premia entrambe le squadre. Tripla di Mollura e altro gioco da tre punti per Valentini per il 54-58 al 28′ minuto. Il finale di tempo però è tutto di Casale, Trapani è la prima a mollare e tira il fiato, incassando i 5 punti in serie di Leggio e gli affondi del solito Martinoni, sprofondando a -11 alla terza sirena sul 56-67.

Trapani non reagisce e Casale ha vita facile anche in avvio di ultimo periodo, Pepper e Martinoni sono devastanti, affondando come lame nel burro nella difesa locale. Al 34′ sul 60-73 coach Parente chiama un inevitabile time out per provare a dare una scossa ai suoi, in piena carenza di ossigeno e uomini. Granata in riserva e ospiti sul velluto avanti di 15 a 4 minuti dal termine sul 62-77. Il tecnico alla panchina granata mette di fatto i titoli di coda al match, che a 3 minuti dalla fine si trasforma quasi in un supplizio dei locali che vanno sotto anche di 20 sul 62-82, finendo malamente il match sul punteggio di 67-84 e dopo una prova davvero incolore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here