Roseto Sharks, si muove il mercato: ora caccia ai due americani

Inizia a prendere forma il roster dei Roseto Sharks 2017-2018. Al momento si sta profilando una squadra dall’età media molto bassa. Domenica sarà invece presentata la campagna abbonamenti

di Piergiorgio Stacchiotti

Inizia a prendere forma il roster dei Roseto Sharks 2017-2018. Al momento si sta profilando una squadra dall’età media molto bassa. Come ogni estate, sono tanti i mugugni e le perplessità degli esigenti tifosi biancazzurri.

La ‘bella stagione’ rappresenta solitamente nella Città delle Rose un periodo di grandi patemi ed incertezze per i locali appassionati di basket. Quest’anno le premesse sembravano differenti, dopo gli incassi dei play-off finiti nelle casse societarie, la forte diminuzione delle multe subite a causa delle intemperanze dei propri supporters e l’annunciato ingresso di nuovi sponsor a sostegno del sodalizio rosetano. Questo lasciava presagire la conferma di molti dei protagonisti della passata stagione, ma così non è stato.

Dopo le partenze di Smith, Amoroso, Fultz (tornato alla Fortitudo quando era ad un passo dal rinnovo con gli Sharks), Radonjic e le probabili di Sherrod e Fattori, anche Nicola Mei ha lasciato Roseto. L’ex Latina aveva deciso di restare ancora agli ordini di coach Di Paolantonio, rifiutando ingaggi più convenienti in altre piazze, prima che però la società biancazzurra gli sottoponesse una proposta insoddisfacente, spingendolo ad accettare l’offerta di Tortona.

Così, degli Squali dell’anno scorso è rimasto soltanto Riccardo Casagrande, a cui dovrebbe aggiungersi il giovane D’Eustachio. Dopo un’annata negativa a Reggio Calabria, è tornato invece sulle rive dell’Adriatico Roberto Marulli, che dovrebbe essere il play titolare dei nuovi Sharks. Da Moncalieri dovrebbe arrivare il classe ’99 Federico Zampini, play campione d’Italia Under 20 con i piemontesi. Anche nella prossima stagione la guardia titolare sarà statunitense, mentre un altro esterno che potrebbe vestirsi di biancazzurro è Marco Contento, proveniente da Agropoli. Il pivot dello starting five sarà americano, invece nel ruolo di ‘4’ si alterneranno Ion Lupusor e Francesco Infante, il cui arrivo è stato ufficializzato dagli Sharks nel pomeriggio odierno. L’ex Recanati tornerà utile anche nel dare minuti di riposo al centro titolare.

Domenica sarà presentata la campagna abbonamenti in un’apposita conferenza stampa, nella quale saranno anche annunciati i primi accordi di sponsorizzazioni e partnership. Seppure con qualche ritardo, da diverse settimane la società biancazzurra pare essere molto attiva sul piano marketing, alla ricerca di aziende che possano dare una mano al presidente Cimorosi e ai pochi che finora l’hanno supportato alla guida del sodalizio cestistico di Roseto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy