UFFICIALE – La LUISS Roma chiude il roster con Valerio Cucci

0

Un nuovo Studente-Atleta si unisce alla Luiss Basket per il debutto nel Campionato di Serie A2 23-24. Valerio Cucci torna nella sua città natale dopo aver giocato in importanti realtà cestistiche italiane per entrare a far parte del progetto Dual Career della AS LUISS.

La sua presenza aumenterà il tasso di esperienza, rendendo la nostra squadra ancora più competitiva per affrontare la sfida della Serie A2. Dal giorno dopo la conquista di questo storico e prestigioso traguardo, la dirigenza ha puntato con determinazione a potenziare la nostra squadra per renderla all’altezza della nuova categoria e l’accordo con Cucci va in questa direzione.

Nato a Roma, il 18 gennaio 1995, è un’ala-pivot di 202 centimetri che impreziosisce la nostra formazione, portando con sé una vasta esperienza maturata in tanti anni di carriera: ha mosso i primi passi nel mondo del basket in uno dei vivai più prestigiosi, quello della Stella Azzurra Roma; ha esordito in Serie A2 con la gloriosa maglia della Mens Sana Siena nella stagione 2015-2016, spostandosi nell’anno successivo a Tortona; ha giocato a Mantova e poi a Latina; dopo l’esperienza a Montegranaro nel 2019, Valerio ha indossato la casacca di Scafati dove è stato uno degli artefici dello straordinario sbarco in A1; nella scorsa stagione, infine, ha vestito i colori della Fortitudo Bologna. Per Valerio non è la prima volta in maglia LUISS, il 28enne ha fatto parte del roster che ha partecipato alle Universiadi 2019 di Napoli allenato proprio da coach Paccariè e dal suo assistente Esposito.

È un giocatore che fa del carisma, della verve e dell’agonismo i propri punti di forza. La sua figura sarà di fondamentale importanza per affrontare un campionato competitivo e impegnativo come la Serie A2.

“Ho sempre visto con grande attenzione e ammirazione questo progetto, a dir poco rivoluzionario nell’ambiente della pallacanestro – ha detto Cucci in sede di presentazione – Ho deciso di firmare per la LUISS perché è la compagine con il progetto più intrigante e ambizioso di tutta la Serie A2. Sono molto felice sia dal punto di vista professionale che umano di sposare la causa della mia città, Roma, e ritrovare un amico di una vita come Luca Sanguinetti oltre a coach Paccariè e il suo vice Esposito con cui ho avuto modo di lavorare durante il bellissimo percorso delle Universiadi. Ci tengo a ringraziare il Presidente Luigi Abete e tutta l’Associazione Sportiva per la fiducia riposta in me. Non vedo l’ora di iniziare: forza Luiss Roma!”.

Non si può ignorare l’impatto positivo che il ritorno di una squadra romana in A2 avrà per tutta la città. L’impresa dei nostri studenti-atleti è un esempio per i giovani talenti che aspirano a diventare giocatori di basket di successo. Con l’inizio della nuova stagione, i nostri atleti, il coach e tutto lo staff tecnico dirigenziale della squadra non vede l’ora di scendere in campo con la stessa determinazione ed impegno con cui ha conquistato la serie A2 con la sana ambizione di competere al massimo livello.

Ufficio Stampa Luiss Basket